Novembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

CEO di Seagate: in attesa di 30 TB di unità HAMR in un anno

È quasi un bavaglio in corso: i dischi rigidi HAMR assistiti da laser di Seagate, annunciati da tempo, sono stati ritardati per anni e sono ancora un pallone di prova in una piccola serie. Ora il CEO di Seagate ha fissato una nuova data. In circa un anno, i dischi rigidi HAMR possono iniziare a essere spediti a 30 TB.

Intorno a “In questo periodo l’anno prossimoDave Mosley ha detto nella sua recente chiamata sugli utili (Una copia della ricerca di alfa) per annunciare non proprio roseo Dati trimestrali (PDF).

I nostri prodotti sono finanziati in base alla nostra innovazione trainante e continuiamo a implementare solide roadmap di prodotti HDD. Stiamo distribuendo la famiglia di unità da 20 TB di unità vicine e ad alto volume e siamo sulla strada dello sviluppo verso il rilascio della famiglia di unità da oltre 30 TB basata sulla tecnologia HAMR. Prevediamo di iniziare le spedizioni ai clienti di questi prodotti basati su HAMR entro questo periodo l’anno prossimo.

Dave Mosley, CEO di Seagate

Quando si tratta di Reds, Seagate scommette sulla credibilità

A causa dei frequenti spostamenti e delle promesse non mantenute per quanto riguarda i dischi rigidi con il nuovo metodo di registrazione Registrazione magnetica con l’aiuto del calore (Hammar), Seagate sta perdendo sempre più credibilità su questo tema.

Nel 2007, ad esempio, Seagate ha promesso di utilizzare dischi rigidi con HAMR e fino a 38 TB di spazio di archiviazione entro il 2010. Anche i primi modelli, che sono stati successivamente annunciati per il 2017, non sono stati consegnati. Ci sono voluti i primi dischi rigidi HAMR per debuttare. Fino al 2020. Tuttavia, questi forniscono solo 20 TB di spazio di archiviazione. Inoltre, è rimasta la produzione della piccola serie, che era più simile a un pallone di prova per test interni con clienti aziendali che a un prodotto di massa commerciabile.

READ  30 anni di scoperta dal 1992 QB1 - l'inizio della fine di Plutone

Ora resta da vedere se la prossima generazione di dischi rigidi HAMR con una capacità di oltre 30 TB potrà soddisfare la data annunciata dell’estate 2023 e se questa volta sarà sufficiente per lanciare il grande mercato.

Leader di mercato sotto pressione

Seagate è leader di mercato per i dischi rigidi, avendo prestato maggiore attenzione da parte di Western Digital al business degli SSD in seguito all’acquisizione di SanDisk. Ma Seagate è sotto pressione crescente a causa dei ritardi nella tecnologia HAMR. Western Digital ha recentemente rafforzato le redini ancora una volta con l’introduzione dei suoi primi dischi rigidi commerciali da 22 TB e 26 TB, che dovrebbero facilmente raggiungere la soglia dei 30 TB il prossimo anno. Quindi Seagate deve affrontarlo.

Anche Western Digital sta pianificando con HAMR un futuro lontano, ma non vede ancora il tempo per questo. Invece, il secondo produttore di dischi rigidi utilizza inizialmente una combinazione di registrazione magnetica servoassistita e memoria flash NAND di metadati estesi (OptiNAND). Toshiba, in qualità di terzo produttore, ha preferito ancora una volta il processo MAMR che utilizza la tecnologia a microonde. Toshiba prevede di raggiungere i 30 terabyte entro il 2024.