Ottobre 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cause, rischi, diagnosi e trattamento

Il diabete gestazionale si verifica quando i livelli di zucchero nel sangue superano determinati livelli durante la gravidanza. I livelli di zucchero nel sangue rimangono normali per la maggior parte delle donne. Si verifica in circa 5 donne su 100. Questi di solito tornano alla normalità dopo la nascita. Il diabete gestazionale è temporaneo e non cronico come il diabete.

La malattia è una delle complicanze più comuni che possono verificarsi durante la gravidanza. Se non viene riconosciuto e affrontato in tempo, possono insorgere complicazioni per la madre e il nascituro. Allo stesso modo, il rischio di alcune rare complicazioni alla nascita può essere leggermente aumentato. Cambiare la dieta può ridurlo di nuovo.

Cause: come si sviluppa il diabete gestazionale?

Il metabolismo e i livelli ormonali cambiano nel corso delle diverse settimane di gravidanza. Attraverso l’interazione di diversi ormoni, lo zucchero viene trasportato più lentamente dal sangue alle cellule del corpo, il che può portare ad un aumento dei livelli di zucchero nel sangue.

C’è una maggiore resistenza all’insulina, poiché le cellule rispondono meno bene all’insulina. Di conseguenza, lo zucchero ingerito con il cibo non viaggia più a sufficienza nelle cellule e rimane più zucchero nel sangue.

Per compensare l’aumento del fabbisogno di insulina, il pancreas ne produce di più dalla 20a settimana di gravidanza. Se questo non può essere compensato, il livello di zucchero nel sangue aumenta e si sviluppa il diabete gestazionale.

Quali effetti può avere il diabete gestazionale sulla madre incinta e sul bambino?

Nelle donne con diabete gestazionale Infezioni delle vie urinarie, ritenzione idrica o ipertensione
Di frequente. Inoltre, potrebbe esserci una maggiore tendenza in seguito a sviluppare il diabete di tipo 2.

READ  Trovato nei dolci popolari: l'ingrediente favorisce la diffusione del cancro

Livelli elevati di zucchero nel sangue nella madre portano a livelli elevati di zucchero nel sangue nel feto. Questo può portare ad un aumento della produzione di insulina. La sovrapproduzione di insulina spesso fa crescere eccessivamente un bambino. Il diabete gestazionale non trattato di solito porta alla nascita di bambini di peso superiore a 4.000 grammi.

rischio di complicanze ostetriche
Oltre ad aumentare il taglio cesareo di conseguenza. Questo può anche aumentare il rischio di travaglio pretermine o natimortalità.

Se il diabete gestazionale non viene trattato,
L’ipoglicemia neonatale può verificarsi dopo la nascita, così come un aumento del rischio di obesità e diabete più avanti nella vita del bambino.

Tags: sintomi del diabete gestazionale e fattori di rischio

Il più delle volte, il diabete gestazionale non causa sintomi significativi. I sintomi abituali del diabete come sete eccessiva (polidipsia), minzione frequente (minzione frequente) o stanchezza sono spesso molto lievi. Inoltre, è spesso interpretato in modo diverso in relazione alla gravidanza.

I seguenti segni possono indicare il diabete gestazionale:

  • Le infezioni del tratto urinario o le infezioni vaginali sono comuni perché lo zucchero nelle urine fornisce a batteri e funghi buone condizioni per la riproduzione.
  • Aumenta la quantità di liquido amniotico
  • Aumento di peso e altezza eccessivi nel feto
  • alta pressione sanguigna

fattori di rischio

colui il quale Portale sanitario austriaco Elenca i seguenti fattori che possono aumentare il rischio di sviluppare il diabete gestazionale:

  • Sovrappeso e obesità (obesità)
  • Diabete in famiglia
  • All’età di oltre 45 anni
  • Diabete gestazionale in una precedente gravidanza
  • Compromissione della tolleranza al glucosio e/o aumento della glicemia a digiuno superiore a 90 mg/dl
  • Glucosuria (escrezione di glucosio nelle urine)
  • Malformazione fetale in una precedente gravidanza
  • Nascita precedente di un bambino di peso superiore a 4500 grammi
  • natimortalità, così come tre o più aborti spontanei di fila

© Alce Meyer

Diagnosi: controllo dello zucchero durante la gravidanza

Di solito, un test dello zucchero preventivo per le donne in gravidanza viene eseguito da un ginecologo o da un medico di famiglia. Questo è in una cornice Passano mamma e bambino– Esami programmati per ogni donna incinta tra la ventiquattresima e la ventottesima settimana di gravidanza. Quindi la diagnosi viene fatta da un test di gravidanza con glucosio una tantum.

Test di tolleranza al glucosio orale (OGTT)

L’esame dura poco più di due ore e viene eseguito al mattino. Il livello di zucchero nel sangue a digiuno è determinato prelevando un campione di sangue da una vena.
Perché solo con una goccia di sangue dalla punta del dito (sangue capillare), la misurazione sarebbe molto imprecisa. Ti verrà quindi somministrata una soluzione contenente glucosio da bere per aumentare la glicemia. Di solito, questo torna alla normalità dopo un certo tempo. Tuttavia, se c’è un disturbo del metabolismo degli zuccheri (diabete), i valori rimangono alti.

Per determinarlo, vengono prelevati altri due campioni di sangue,
Un’ora dopo, un’ora dopo. Non mangiare o bere durante l’attesa tra un prelievo di sangue e l’altro.

Quali sono i valori che soffri di diabete gestazionale?

Viene determinato quando il valore della glicemia a digiuno è maggiore di 92 mg/dl, quando il valore di un’ora è maggiore di 180 mg/dl, o quando il valore di due ore è maggiore di 153 mg/dl.

Prevenire il diabete gestazionale

Il diabete può essere prevenuto evitando alcuni dei fattori di rischio che aumentano la glicemia attraverso i cambiamenti dello stile di vita. Ciò include, soprattutto, una dieta varia e sana e un’attività fisica adeguata.

Alimentazione durante la gravidanza

Durante la gravidanza è necessario un aumento di 250 calorie al giorno dal secondo trimestre (dalla tredicesima alla ventisettesima settimana di gravidanza). Nel terzo trimestre (dalla 28a settimana di gravidanza) si consiglia un ulteriore aumento di 250 calorie per un totale di 500 calorie. Le calorie giornaliere “normali” possono essere ottenute attraverso a Calcolatore di calorie è controllato.

AGES raccomanda principalmente cibi sani e ricchi di nutrienti, come verdure e prodotti a base di cereali (cereali integrali).
A partire dalla 13a settimana di gravidanza, è meglio coprire il fabbisogno energetico extra con porzioni aggiuntive di frutta, verdura, cereali o patate. C’è anche un maggiore fabbisogno di proteine. Andrà bene una porzione extra di latticini, una porzione di pesce o carne magra o un uovo in più.

➠ Qui troverai suggerimenti per le fonti proteiche di origine vegetale.

A partire dalla 28a settimana di gravidanza, il fabbisogno di energia aumenta un po’ di più, poiché una porzione aggiuntiva di olio vegetale sano o noci / semi fornisce l’energia aggiuntiva necessaria.

➠ Nel seguente articolo imparerai di più sulla piramide alimentare per le donne in gravidanza!

Alimentazione sana ed esercizio fisico

Poiché i carboidrati aumentano la glicemia, le donne in gravidanza si occuperanno di quanto sopra fattori di rischio Di solito si consiglia di ridurli in modo significativo. Invece, una fibra alimentare adeguata dovrebbe essere all’ordine del giorno. Inoltre, dovrebbe essere prestata particolare attenzione alla dieta e all’esercizio fisico adeguato (Fitness) da rispettare.

in Studio finlandese

Nel 2016, 293 donne con un BMI superiore a 30 kg/m2 (obese) o con diabete gestazionale hanno partecipato a una precedente gravidanza. Con questi due fattori, appartieni al gruppo ad alto rischio per il diabete gestazionale.

La metà dei partecipanti ha ricevuto materiale informativo su uno stile di vita sano, l’altro gruppo ha ricevuto consigli personalizzati.
Alle donne è stato detto di seguire una dieta equilibrata con abbondanza di frutta e verdura e di evitare cibi ricchi di carboidrati. Inoltre, hanno raccomandato 150 minuti di esercizio a settimana. L’attività fisica abbassa i livelli di zucchero nel sangue poiché i muscoli usano il glucosio come fonte di carburante.

Solo il 13,9% delle donne che hanno ricevuto un allenamento personalizzato sullo stile di vita in gravidanza ha sviluppato il diabete gestazionale, rispetto al 21,6% nel gruppo di confronto. I risultati mostrano che un’adeguata consulenza e formazione possono ridurre l’incidenza del diabete gestazionale del 39%.

Prevenire con integratori alimentari ad aumentato rischio

Uno studia Dal 2020 il mioinositolo più acido folico può ridurre la probabilità di diabete gestazionale nelle donne obese. Il supplemento è stato somministrato dal primo trimestre fino alla fine della gravidanza.

Piano di trattamento e dieta per il diabete gestazionale

Il primo dopo la diagnosi di diabete gestazionale è a Un cambiamento nello stile di vita.
Uno stile di alimentazione adattato e un sano aumento del livello di esercizio, finché la gravidanza lo consente, sono nella maggior parte dei casi sufficienti per normalizzare il livello di zucchero nel sangue. Se ciò non bastasse, potrebbero essere necessarie iniezioni di insulina.
Viene quindi iniettato sotto la pelle dalla stessa donna incinta.

Dietisti, ginecologi e ostetriche offrono programmi e corsi di formazione speciali. Le persone colpite imparano anche a misurare e controllare regolarmente i livelli di zucchero nel sangue.

un movimento

Una camminata veloce di 30 minuti al giorno, un allenamento con i pesi moderato, così come l’esercizio aerobico e il nuoto sono spesso raccomandati per le donne incinte colpite. L’attività fisica regolare non solo aiuta ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue, ma riduce anche il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 in seguito. Questo ha anche un effetto positivo sul peso del bambino alla nascita.

alimentazione

La dieta quotidiana dovrebbe consistere in Circa il 40-50% di carboidrati, il 30-35% di grassi e il 20% di proteine
esistere. Dovrebbero essere evitati carboidrati a rapido assorbimento come zuccheri singoli e doppi, zucchero da tavola, lattosio o simili. È meglio avere un alto contenuto di fibre sotto forma di prodotti a base di cereali sani.

Anche i seguenti sono spesso raccomandati per il diabete gestazionale:

  • Dividi i pasti in tre pasti principali più piccoli e da due a quattro piccoli spuntini
  • Alimenti con minerali e vitamine Come ferro, acido folico, iodio, vitamina D e calcio
  • Cereali integrali, 2 manciate di frutta e verdura fresca
  • oli di alta qualità
  • Acqua al posto delle bibite
  • Mangiare un piccolo spuntino a tarda sera impedisce che i valori del digiuno al mattino aumentino

È meglio avere un piano di trattamento del diabete gestazionale personalizzato, su misura per te Nutrizione: in Creare!

Diabete in gravidanza

© Alce Meyer

Potrebbero interessarti anche questi articoli: