Gennaio 27, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Carenza di vitamina D in più di 230.000 persone in Bassa Sassonia e Brema – Celler Presse

Hannover / Seely. Soprattutto nei mesi invernali, molte persone in Germania sono carenti di vitamina D. Secondo una valutazione di BARMER, ogni anno circa 218.000 persone in Bassa Sassonia e circa 13.000 persone a Brema ricevono cure mediche per la carenza di vitamina D. Ciò rappresenta circa il 2,7% della popolazione in Bassa Sassonia e il 2,4% a Brema. Uomini e donne sono colpiti in modo diverso: in Bassa Sassonia era l’1,7 per cento degli uomini (Brema 1,5) e il 3,7 per cento delle donne (Brema 3,2). La vitamina D è importante per le ossa e altri processi metabolici nel corpo.

La carenza di vitamina D è solitamente causata da una dieta unilaterale o da un aumentato fabbisogno di nutrienti in determinate situazioni della vita o dell’età. “Possiamo produrre vitamina D da soli attraverso l’esposizione alla luce solare. Tuttavia, se non esci abbastanza spesso durante i mesi bui dell’anno, a volte il tuo corpo potrebbe non avere abbastanza vitamina D”, afferma Heike Sander, direttore dello stato di Barmer in Bassa Sassonia e Brema.

Scopri la carenza nutrizionale

La carenza nutrizionale di solito non si manifesta affatto o solo attraverso disturbi generali come affaticamento o maggiore suscettibilità alle infezioni. “Chi si sente debole spesso non mette in relazione questo direttamente con una mancanza di nutrienti. La carenza di vitamina D, ad esempio, spesso si manifesta solo attraverso stanchezza e stati d’animo depressivi”, afferma Sander. La prescrizione non è raccomandata con gli integratori. Chiunque sospetti che hanno una carenza nutrizionale dovrebbero consultare un medico e, naturalmente, cercare di seguire una dieta equilibrata.

Malnutrizione in età avanzata

“In Germania, gli anziani appartengono al gruppo vulnerabile alle carenze nutrizionali. Mancano la vitamina B12 e la vitamina D in particolare”, conferma Sander. Non tutte le persone anziane o anziane sono denutrite. Tuttavia, molte persone perdono la sana sensazione di fame, appetito e sete nella vecchiaia. Inoltre, con l’età, spesso si devono assumere più farmaci, che possono avere un effetto sull’assorbimento dei nutrienti. La stessa malattia sottostante può avere un effetto negativo sull’apporto di nutrienti.

READ  Il caffè può proteggere dall'Alzheimer

Maggiori informazioni sulle carenze nutrizionali: www.barmer.de/s000694

Relazioni pubbliche



Spettacolo

Spettacolo