Febbraio 25, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Capo di stato maggiore israeliano: dobbiamo essere preparati per un attacco in Libano

Capo di stato maggiore israeliano: dobbiamo essere preparati per un attacco in Libano

Guerra in Medio Oriente

Aggiornato il 27 dicembre 2023 alle 23:06 EST

Ci sono gravi scontri al confine tra Israele e Libano. Ci sono infatti vittime da piangere da entrambe le parti. Crescono le preoccupazioni per l’espansione del conflitto. Oggi in breve.

Altre notizie sulla guerra in Medio Oriente

Le crescenti tensioni tra Israele e la milizia sciita Hezbollah in Libano stanno sollevando preoccupazioni per un’ulteriore escalation in Medio Oriente. I media hanno riferito che mercoledì sera tre persone sono state uccise in un attacco israeliano contro una città di confine libanese. Hezbollah, alleato dell’Iran, ha rivendicato la responsabilità dei nuovi attacchi missilistici contro Israele. Nel frattempo, il bilancio delle vittime nella Striscia di Gaza continua a salire. Il presidente palestinese Mahmoud Abbas ha descritto la guerra di Gaza come una “guerra di sterminio” e ha lanciato gravi accuse contro gli Stati Uniti.

L'attacco nel nord si avvicina

L’esercito israeliano si prepara sempre più ad ampliare significativamente la portata della lotta contro la milizia sciita Hezbollah in Libano. Il capo di stato maggiore Herzi Halevy ha dichiarato mercoledì durante una visita al comando dell’esercito nella città di Safed, nel nord di Israele: “Oggi abbiamo concordato una serie di piani per il futuro e dobbiamo essere preparati per un attacco se necessario”. Ha aggiunto: “Le forze di difesa israeliane e il suo Comando Nord hanno un livello di preparazione molto elevato”.

Dopo l'attacco del 7 ottobre da parte del gruppo islamico Hamas, che opera dalla Striscia di Gaza, nella zona di confine nel sud di Israele, l'esercito israeliano è impegnato in continui combattimenti con le unità di Hezbollah nel sud del Libano.

Mercoledì Hezbollah ha lanciato razzi contro la città di confine israeliana di Kiryat Shmona. La polizia israeliana ha detto che diversi edifici sono stati danneggiati. Pertanto, le persone non sono state danneggiate. All'inizio della guerra di Gaza, le autorità hanno portato nel paese decine di migliaia di residenti della regione settentrionale per motivi di sicurezza. L'agenzia di stampa nazionale libanese ha riferito che mercoledì gli attacchi israeliani contro le posizioni di Hezbollah nel Libano meridionale hanno portato all'uccisione di tre persone, tra cui un combattente di Hezbollah.

I combattimenti dall'inizio di ottobre rappresentano il peggior scontro militare in questo sito dalla seconda guerra del Libano nel 2006. Ma gli esperti dicono che stanno ancora seguendo alcune regole non dette. Entrambe le parti hanno finora evitato un’ulteriore escalation. Equipaggiato dall’Iran, Hezbollah controlla essenzialmente il governo del Libano e possiede un arsenale missilistico che minaccia Israele. Lo Stato ebraico, a sua volta, è militarmente capace di causare danni indicibili al Libano.

Autorità di Hamas: Il bilancio delle vittime della guerra di Gaza sale a 21.100

Secondo il Ministero della Sanità controllato da Hamas, dall’inizio della guerra a Gaza sono state uccise 21.110 persone nell’enclave costiera. Più di 55.200 palestinesi sono rimasti feriti. Un portavoce dell'esercito israeliano ha detto mercoledì che 195 persone sono state uccise negli attacchi israeliani sulla Striscia di Gaza in sole 24 ore. I numeri non possono essere verificati in modo indipendente. La guerra di Gaza è stata scatenata dal peggior massacro della storia di Israele, compiuto dai terroristi del movimento islamico Hamas e da altri gruppi in Israele il 7 ottobre.

Segnalazioni di diversi morti in un attacco vicino a una clinica a Khan Yunis

È stato riferito che mercoledì un attacco israeliano contro un edificio vicino a un ospedale a Khan Yunis, a sud della Striscia di Gaza, ha provocato numerose vittime. Un portavoce dell'autorità sanitaria controllata da Hamas ha parlato di 20 morti e decine di feriti. Anche il servizio di emergenza della Mezzaluna Rossa palestinese ha scritto sulla piattaforma X che l'attacco a un edificio residenziale vicino all'ospedale Al Amal ha provocato decine di morti e feriti. Inizialmente non era possibile verificare in modo indipendente tutte le informazioni.

Nonostante le critiche internazionali e le parole di avvertimento del suo alleato, gli Stati Uniti d’America, Israele sta intensificando la sua operazione militare nella Striscia di Gaza. L'esercito israeliano ha continuato i suoi attacchi contro obiettivi nei territori palestinesi. Il comandante dell'esercito israeliano Herzi Halevy ha affermato che la guerra “continuerà per molti altri mesi”.

Abbas: La guerra a Gaza è “più di una semplice guerra di sterminio”

Secondo il presidente palestinese Abbas, la guerra di Gaza è “più di una semplice guerra di sterminio”. Martedì sera in un’intervista al canale egiziano On ha detto: “Il nostro popolo non ha mai assistito a una guerra del genere prima, nemmeno al disastro della Nakba nel 1948”. Il termine Nakba (disastro) si riferisce alla fuga e all’espulsione dei palestinesi durante la prima guerra in Medio Oriente nel 1948. Allo stesso tempo, Abbas ha incolpato gli Stati Uniti per la continuazione della guerra: “Ogni volta che il mondo si calma, il Consiglio di Sicurezza (ONU) e l'Assemblea Generale… “Se “Volessimo fermare la guerra, ma gli Stati Uniti usano il loro veto e si rifiutano di porre fine alla guerra.” Se gli Stati Uniti vogliono, possono persuadere Israele a porre fine alla guerra. Tutto ciò che sta accadendo attualmente avviene con il sostegno degli Stati Uniti d’America.

Il ministro della Difesa iraniano minaccia Israele dopo l'uccisione del suo generale

Il ministro della Difesa iraniano ha minacciato ritorsioni dopo l'uccisione di un generale di alto rango in Siria. “Al momento giusto e nel posto giusto, risponderemo con forza al debole nemico sionista (Israele)”, ha detto mercoledì Mohammad Reza Ashtiani citato dall'agenzia di stampa iraniana Tasnim.

Il generale iraniano Sajad Rasi Mousavi, membro anziano della Guardia rivoluzionaria iraniana, è stato ucciso lunedì in un presunto attacco aereo israeliano in un sobborgo della capitale siriana, Damasco. (EPA/Comitato consultivo)

Certificato JTI

Ecco come funziona la redazione“Ti insegna quando e cosa segnaliamo i bug, come gestiamo i bug e da dove provengono i nostri contenuti. Quando segnaliamo, rispettiamo le linee guida Iniziativa per la fiducia nel giornalismo.