Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Campioni di suolo dell’ex alveo marziano ricco di sostanza organica

Tempo di lettura: ca. 2 Minuti

Il manipolatore del rover “Perseverance” della NASA opera nel cratere di Marte Jezero.
Copyright: Crediti: NASA / JPL-Caltech / ASU / MSSS

WASHINGTON (USA) – Il rover Mars della NASA ha prelevato campioni ricchi di materia organica dai sedimenti di un ex letto di fiume nel cratere Jezero di Marte, che potrebbero fornire prove dell’antica vita sul Pianeta Rosso.

Come Lo ha riferito la NASA ieri in una conferenza stampaIl rover è stato in grado di prelevare quattro campioni di alta qualità scientifica presso il sito di lavoro “Wildcat Ridge”. Devono essere riportati sulla Terra ed esaminati in una futura missione.

“Il delta del fiume nel cratere, con diverse rocce sedimentarie, ci offre una ricca comprensione dei processi e della storia geologica di questo sito dopo la formazione del cratere”, ha affermato Ken Farley, uno scienziato del progetto NASA del Caltech.

La prima analisi delle rocce che circondano lo strumento SHERLOC (Raman & Luminescence Survey for Organic Materials and Chemicals) ha mostrato che negli stessi campioni si possono trovare anche particelle organiche, che si legano ai minerali solfati, che i ricercatori possono utilizzare per trarre conclusioni sull’ambiente acquatico ambiente un giorno alla volta Questi minerali sono formati dall’interazione con l’acqua.

www. Grenzwissenschaft-aktuell.de
+ qui Puoi farlo Newsletter giornaliera gratuita GreWi richiesta +

Tuttavia, gli scienziati della NASA hanno anche spiegato che le molecole organiche stesse non devono necessariamente essere prove di vita antica: “Le molecole organiche sono costituite da una varietà di composti, costituiti principalmente da carbonio e di solito contenenti anche atomi di idrogeno e ossigeno. Possono anche includere elementi Altri come azoto, fosforo e zolfo. Sebbene ci siano processi chimici che possono dare origine a queste molecole – queste molecole non richiedono necessariamente la vita – alcuni di questi composti formano anche i mattoni chimici di base della vita come la conosciamo sulla Terra “La presenza di queste molecole speciali è una potenziale biofirma: una sostanza o struttura che potrebbe essere considerata una prova o addirittura una prova di vita antica. Tuttavia, questi composti potrebbero essersi formati anche senza vita”.

READ  Il tasso di vaccinazione dell'80% non basta: la variante Omikron si diffonde in Danimarca

Sebbene la materia organica sia già stata rilevata su Marte in precedenza (ad esempio nel 2013 dalla navicella spaziale “Curiosità” della NASA e anche “Perseverance” ha precedentemente trovato materia organica nel cratere Jezero; … GreWi ha riferito: vedere i collegamenti sotto), ma queste scoperte non hanno tuttavia è stato realizzato in diretta associazione locale con i sedimenti acquatici di un ambiente un tempo ospitale come un fiume, un laghetto o un lago di cratere. “In effetti, le misurazioni più recenti che circondano campioni recenti rappresentano la più grande presenza di materia organica che Perseverance sia stata in grado di trovare fino ad oggi”, riferisce la NASA.

“Molto tempo fa, la sabbia, il fango e i sali che compongono l’odierno sito di campionamento di Wildcat Ridge sono stati depositati qui in condizioni in cui la vita avrebbe prosperato”, aggiunge Farley. “Il fatto che la materia organica sia stata trovata in rocce altamente sedimentarie e conosciuta sulla Terra per essere l’ideale per la conservazione dei fossili primitivi è un’osservazione importante”.

Tuttavia, ci vorrà ancora molto tempo prima che i campioni vengano restituiti sulla Terra per trarre conclusioni finali temperare la natura I ricercatori della NASA hanno concluso che dovrebbero essere in grado di estrarre le impurità organiche previste nei campioni.

Altre notizie sull’argomento
Campioni di curiosità: le rocce marziane contengono ingredienti essenziali per la vita 5 luglio 2022
Il rover della NASA trova prove di possibili processi biologici su Marte 18 gennaio 2022
ALH 84001: Il materiale organico nel famoso meteorite marziano non è biologico 15 gennaio 2022
Il rover della NASA scopre antichi materiali organici e sconcertanti attuali livelli di metano su Marte 8 giugno 2022

Fonte di ricerca: NASA

© Grenzwissenschaft-aktuell.de