Febbraio 25, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Caffè e tè nero a confronto: una bevanda più sana

Caffè e tè nero a confronto: una bevanda più sana
  1. 24vita
  2. foraggio

Abbassare la pressione e il colesterolo, proteggere dal diabete e dal cancro al fegato: caffè e tè nero contengono tutto. Responsabili sono anche i materiali vegetali secondari.

Tè nero e caffè si trovano in quasi tutte le case. E non solo di recente: da secoli è una delle bevande preferite dall'umanità. Ciò è dovuto principalmente a un ingrediente comune: la caffeina ti sveglia spostando l’adenosina che induce sonnolenza dai recettori nelle cellule nervose. Ancora NDR Di conseguenza, il tuo umore e la tua capacità di concentrazione migliorano. Dopo aver consumato caffeina, puoi pensare più velocemente, il che rende più facile l'apprendimento.

Ogni persona reagisce in modo diverso alla caffeina. Soprattutto le persone sensibili dovrebbero assumerla con attenzione, poiché troppa caffeina può causare nervosismo, insonnia, nausea, mal di testa, aumento dell'ansia, disturbi cognitivi, battito cardiaco irregolare e aumento della frequenza respiratoria. afferma l'Istituto federale per la valutazione dei rischi. Il dosaggio è cruciale. “Dosi singole fino a 200 mg di caffeina – circa tre mg per chilogrammo di peso corporeo da tutte le fonti – sono sicure per la popolazione adulta sana in generale”. Rapporti al comitato EFSA. L'EFSA sta per Autorità europea per la sicurezza alimentare. Per fare un confronto: in una tazza di caffè filtro (circa 200 ml) ci sono circa 90 mg di caffeina. Una tazza di tè nero (circa 220 ml) contiene circa 50 mg di caffeina.

Caffè e tè nero a confronto

Diversi studi hanno evidenziato gli effetti benefici del tè nero e del caffè sulla salute. Una selezione di pubblicazioni che attestano gli effetti positivi delle bevande:

  • Lo hanno fatto ricercatori degli Stati Uniti d’America e della Danimarca in uno studio Alcuni dei composti vegetali presenti nel tè nero, tra cui la L-teanina, i flavonoidi come le catechine e i polifenoli, si sono rivelati benefici per la flora intestinale e la salute del cervello. Gli scienziati riferiscono che due polifenoli presenti nel tè nero attivano il gene KCNQ5. KCNQ5 svolge un ruolo nel controllo dell'attività delle cellule nervose, può dilatare i vasi sanguigni e ha effetti antipertensivi, come: fitbook menzionato. Questa scoperta potrebbe essere di particolare importanza in futuro quando si tratterà di sviluppare farmaci per regolare la pressione sanguigna.
  • Il tè nero sotto forma di impacchi può lenire la pelle durante le riacutizzazioni della neurodermite. Poi lo fa Associazione tedesca per le allergie e l'asma (DAAB) Nella sua rivistaNello specifico, le allergie“Attenzione. Come riportato dall'agenzia di stampa tedesca dpa, sono i tannini presenti nel tè nero ad avere un effetto antinfiammatorio.
  • I risultati dello studio suggeriscono che il tè nero ha alcuni benefici quando si tratta di livelli di grassi nel sangue. Ne beneficia anche la Cochrane Foundation Germany.
È meglio bere il tè o godersi il caffè la mattina? Entrambe le bevande calde promettono effetti benefici per la salute. © immagine
  • Il caffè ha effetti euforici e può prevenire la depressione. Secondo la rivista, la caffeina contenuta aiuta a mantenere l'equilibrio delle sostanze messaggere come la serotonina e la dopamina nel cervello. La psicologia oggi Sono stato informato. Ha continuato dicendo che questo effetto avrebbe un impatto positivo sul rischio di depressione. Per le donne, bere due o tre tazze al giorno riduce il rischio di sviluppare la malattia del 15%. Rivista di farmacia Sono stato informato.
  • “Abbiamo scoperto che il consumo di caffè e tè, da soli o in combinazione, è associato a un minor (…) rischio di demenza”, ha affermato un gruppo di ricerca guidato da Yuan Zhang della School of Public Health della Tianjin Medical University di Tianjin. Cina.
  • Anche il cuore e la circolazione ne traggono beneficio. Si ritiene che fino a tre tazze di caffè al giorno siano collegate a un minor rischio di ictus e malattie cardiache mortali, scrivono ricercatori ungheresi. Ciò ha un effetto positivo sull’aspettativa di vita.
  • Il caffè contiene quantità inaspettatamente grandi di fibre, secondo Il giornale del medico. Ricercatori spagnoli hanno dimostrato che in una tazza di bevanda calda possono essere sciolti fino a 1,5 grammi di carboidrati indigeribili, a seconda di come viene preparata.
  • Marco Marco Giornale medico secondo La caffeina riduce l'appetito e Aumenta il consumo di energia. Entrambi potrebbero spiegare perché i bevitori di caffè negli studi epidemiologici più ampi avevano meno probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2.
  • Com'è? Giornale medico Secondo ulteriori informazioni, i bevitori di caffè hanno meno probabilità di sviluppare cancro alla pelle, al seno e alla prostata rispetto alle persone che non bevono caffè. Anche il rischio di sviluppare il cancro al fegato era inferiore del 40%.

Puoi trovare argomenti più interessanti sulla salute nella nostra newsletter gratuita, alla quale puoi iscriverti qui.

Il caffè riduce il rischio di cancro in modo più efficace

Ma qual è la bevanda più salutare? Nel confrontare i benefici per la salute, il caffè risulta facilmente primo se si confrontano i seguenti aspetti: fonte di fibre, forma mentale, supporto del microbioma intestinale, rischio di malattie cardiovascolari, cancro e diabete e longevità.

Il Washington Post la mette così: I bevitori di caffè possono trarre beneficio dalle fibre che contiene, da un microbioma intestinale sano e da un ridotto rischio di cancro e diabete. D’altra parte, il tè è senza dubbio benefico per la pressione sanguigna, i livelli di colesterolo, la salute mentale e la produttività. Entrambe le bevande sono vincenti quando si tratta di salute del cuore e longevità.

Questo articolo contiene solo informazioni generali sull'argomento sanitario in questione e non è quindi destinato all'autodiagnosi, al trattamento o alla terapia. Non sostituisce in alcun modo la visita dal medico. Alla nostra redazione non è consentito rispondere a domande individuali sulle condizioni mediche.