Maggio 23, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cacciatori di dividendi Attenzione: Azioni Mercedes-Benz, Azioni BASF & Co.: quali società DAX offrono i rendimenti dei dividendi più elevati | newsletter

Probabilmente offrirà la quota più alta di Mercedes-Benz ritorno di profitto

Elevato rendimento da dividendi principalmente nei settori auto e assicurativo
Basso rendimento da dividendi per società orientate alla crescita

Nelle ultime settimane, i contributori hanno dovuto fare i conti con alcune brutte notizie: dall’inflazione alle stelle all’onda Omicron e alla guerra in Ucraina. Ma i guadagni di DAX non sono stati influenzati molto. Al contrario: è probabile che 36 delle 40 società nell’indice principale tedesco paghino dividendi e 34 società dovrebbero aumentare i propri guadagni. Vale soprattutto la pena dare un’occhiata al rendimento da dividendo della società: questo numero indica la relazione tra il dividendo e il prezzo corrente delle azioni e fornisce quindi agli investitori un’indicazione dell’utile per azione. Da questo punto di vista, quali titoli DAX sono particolarmente interessanti in questa stagione dei dividendi?

Dividend yield superiore al 7 percento: Mercedes-Benz, Covestro, BMW

Con ogni probabilità, le azioni Mercedes-Benz offriranno il più alto rendimento da dividendi in questa stagione. Secondo i dati di “Brse Online”, la tradizionale azienda di Stoccarda sta prosperando frutta del 7,88 per cento. La casa automobilistica triplicherà i suoi guadagni dello scorso anno da 1,30 euro a 5,00 euro per azione Mercedes-Benz.

Segue da vicino il produttore di materiali Covestro, uscito dalla divisione plastica di Bayer nel 2015. In termini di rendimento da dividendi, Covestro (7,45%) ha chiaramente sovraperformato la precedente società madre Bayer (3,17%), mentre le azioni Bayer hanno recentemente ottenuto risultati molto migliori delle azioni Covestro. BMW è la terza azienda più pagata nell’indice DAX. Le azioni della casa automobilistica bavarese offrono agli azionisti un dividend yield del 7,34%.

Elevato rendimento da dividendi, soprattutto nei settori automobilistico e assicurativo

Altre due case automobilistiche atterrano nei seguenti luoghi con i rendimenti da dividendi più elevati: oltre a Mercedes-Benz e BMW, Volkswagen (4,8%) e Daimler Truck (4,78%) offrono un rispettabile dividend yield. Interessanti anche le azioni Porsche (2,90 per cento).

I rappresentanti del DAX del settore assicurativo sono tradizionalmente buoni pagatori. Anche i rendimenti dei dividendi sono elevati quest’anno: Allianz (4,95%), Munich Re (4,53%) e il nuovo membro DAX Hannover Re (3,77%).

READ  Deutsche Bank: centinaia di filiali hanno chiuso, con conseguenze per tutti i clienti

Nella top ten anche: BASF, E.ON e HeidelbergCement

Oltre ai titoli automobilistici e assicurativi, ci sono altri tre titoli DAX tra i primi dieci che provengono da diversi settori. Innanzitutto BASF: il gigante della chimica di Ludwigshafen è avvincente, come spesso accade in questa stagione dei dividendi, con un enorme rendimento del 6,52%.

Con un rendimento del 4,71 percento, il generoso fornitore di energia E.ON è davanti al suo concorrente RWE (2,29 percento). Tuttavia, gli investitori di RWE saranno sicuramente in grado di sopportarlo, perché RWE ha ottenuto risultati molto migliori di E.ON in borsa negli ultimi anni. Anche HeidelbergCement è tra i primi dieci (4,61%). La società di materiali da costruzione offre da anni ai suoi investitori un elevato rendimento da dividendi, mentre il prezzo delle azioni HeidelbergCement è debole da diversi anni.

Deutsche Post, Deutsche Telekom, Siemens con pagamenti elevati

Nella zona medio-alta ci sono molte aziende tedesche tradizionali di diverse regioni. Deutsche Post, il cui prezzo delle azioni è crollato nelle ultime settimane dopo un picco temporaneo del coronavirus, sta ancora offrendo ai suoi azionisti un dividend yield elevato del 4,24%. Gli investitori in Deutsche Telekom (3,71%) e Siemens (3,31%) possono aspettarsi un bonus. Anche le azioni del colosso immobiliare Vonovia, che ha acquisito la rivale del settore Deutsche Wohnen nell’autunno del 2021, stanno viziando gli investitori con un dividend yield del 3,84%.

SAP e Linde con grandi aumenti dei profitti

I pesi massimi del DAX, SAP e Linde, non offrono rendimenti da dividendi particolarmente elevati rispettivamente del 2,46% e dell’1,45%, ma le due società sono molto più di un anno fa. Importante per Linde: dalla fusione della società con l’irlandese Praxair nel 2018, Linde ha sede a Dublino ed è anche inclusa nell’indice S&P 500 degli Stati Uniti. Di conseguenza, Linde paga non un dividendo annuale, ma quattro dividendi trimestrali. Questa politica dei dividendi è comune negli Stati Uniti.

READ  La filiale Edica ritira l'olio dalla gamma - "ci sono limiti"

Dopo lo zero dello scorso anno: Airbus, Deutsche Bank e Continental pagano di nuovo i dividendi

L’anno scorso, il numero di società che hanno pagato dividendi da DAX è stato inferiore a quello del 2022. A causa di Corona, Airbus, Deutsche Bank e Continental hanno rinunciato ai dividendi nel 2021. Quest’anno, le tre società stanno pagando di nuovo: il produttore di pneumatici Continental Ancora una volta una delle dividendi al 3,33 per cento, mentre Deutsche Bank (1,69 per cento) e Airbus (1,35 per cento) se la prendono con calma. MTU Aero Engines, la seconda società DAX del settore aerospaziale, offre agli investitori un basso dividend yield dell’1,01%.

I pagatori di dividendi in mezzo: Fresenius, Brenntag, Deutsche Brse and Co.

Diverse società di diversi settori rientrano nel dividendo di fascia media: oltre ai nuovi entranti nell’indice DAX Brenntag (2,00%) e Siemens Healthineers (1,69%), ci sono anche veterani del DAX come il gruppo di tecnologia medica Fresenius (2,77%) , fornitore di Hemodialysis Fresenius Medical Care (2,22%), Deutsche Börse (2,00%) e produttore di articoli sportivi Adidas (1,52%).

Cinque società offrono meno dell’1% dei dividendi

Il gruppo DAX di società che offre meno dell’1% del proprio dividendo, ma non vuole rinunciare all’intero dividendo, è un gruppo diversificato. Questi includono il produttore di semiconduttori Infineon (0,98%) e il produttore farmaceutico di grande successo Merck (0,97%). Tre nuovi gruppi quotati nel contesto dell’espansione del DAX nel 2021 offrono anche rendimenti da dividendi inferiori: il produttore di articoli sportivi PUMA (0,94%), il produttore di aromaterapia della Bassa Sassonia Symrise (0,94%) e il fornitore di laboratori Sartorius (0,37%). Dopotutto, tutte e cinque le società qui menzionate hanno aumentato i loro pagamenti di dividendi rispetto all’anno precedente; Inoltre, le quotazioni delle sue azioni si sono sviluppate in modo piuttosto aggressivo negli ultimi anni.

Quattro società orientate alla crescita che non pagano dividendi

Il dieci percento delle società DAX, o quattro, quest’anno non ha pagato dividendi: il fornitore di cibo Delivery Hero, il fornitore di servizi di kit per pasti HelloFresh, la società biotecnologica QIAGEN e il rivenditore di moda online Zalando. Tutte e quattro queste società non hanno pagato dividendi nell’ultimo anno e preferiscono reinvestire i dividendi per la crescita futura. Ma Delivery Hero non ha realizzato profitti l’anno scorso. Invece, l’azienda berlinese è ancora a corto, ma si vede sulla strada giusta vista la forte crescita delle vendite.

READ  IG Metall annuncia la sua opposizione: Alstom annuncia tagli di posti di lavoro a Berlino e nel Brandeburgo

I livelli di rendimento dei dividendi qui presentati sono i valori attesi. La percentuale di pagamento effettiva sarà invece decisa solo nelle assemblee generali delle rispettive società. Quindi è del tutto possibile che il rendimento da dividendo effettivo differisca dal rendimento da dividendo previsto qui, soprattutto perché il rendimento da dividendo è direttamente influenzato dalle fluttuazioni del prezzo delle azioni. La regola generale qui è: più debole è l’andamento del prezzo delle azioni, maggiore è il rendimento del dividendo, a condizione che i dividendi fissi siano dichiarati in anticipo.

Per inciso, la stagione dei dividendi di DAX è iniziata a metà febbraio con il produttore di chip Infineon. Un numero particolarmente elevato di incontri pubblici è previsto per la fine di aprile e maggio. Con ogni probabilità, la stagione dei dividendi di DAX si concluderà con QIAGEN; L’assemblea generale annuale dell’azienda biotech è prevista per il 29 giugno 2022.

redazione finanzen.net

Prodotti a leva selezionati su adidasCon i knockout, gli investitori speculativi possono partecipare in modo sproporzionato ai movimenti dei prezzi. Tutto quello che devi fare è scegliere la leva desiderata e ti mostreremo i prodotti giusti su adidas

La leva dovrebbe essere compresa tra 2 e 20

Non ci sono dati

Altre notizie su adidas

Fonti delle immagini: Julian Mezger di Finanzen Verlag, Stonel / Shutterstock.com