Maggio 29, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Bundesliga: Harry Kane guida il Bayern Monaco alla vittoria sull’Augsburg

Bundesliga: Harry Kane guida il Bayern Monaco alla vittoria sull’Augsburg

Stato: 27/08/2023 alle 19:24

Anche il Bayern Monaco ha ottenuto una vittoria incontrastata in Bundesliga nella seconda giornata della partita. E questo grazie all’eroe del record Harry Kane, che domenica (27/08/2023) ha segnato una doppietta nella vittoria per 3-1 (2-0) contro l’FC Augsburg.

Le partite contro l’FC Augsburg sono da diversi anni uno dei compiti piuttosto spiacevoli in una stagione per l’FC Bayern. La squadra del Fuggerstadt ha vinto due delle ultime quattro partite di campionato, ma anche quando vince le cose sono solitamente più difficili di quanto vorrebbero i campioni in carica. Anche questa volta era chiaro fin dall’inizio che la serata sarebbe potuta essere difficile per la squadra di Thomas Tuchel.

  • Alla diretta: Bayern – Augusta
    Freccia destra

  • Secondo round
    Freccia destra

L’Augsburg mette nuovamente le cose in difficoltà a Monaco

Il Bayern ha pressato dal primo minuto e la partita si è svolta quasi esclusivamente nell’area di rigore dell’Augsburg. Ma ogni volta un difensore riesce a buttarsi in campo all’ultimo minuto prima che le cose si facciano serie. Da qui lo sviluppo dell’immagine di sé che ha fatto sì che gli ospiti diventassero più coraggiosi nei loro contropiedi, anche se non potevano nemmeno completarli pericolosamente.

La situazione è cambiata dopo 26 minuti. L’Augsburg ha avuto la prima buona occasione della partita, ma Emirdin Demirovich ha mancato il gol del Monaco da posizione angolata (27). È stata una mossa che ha svegliato un po’ il Bayern, dato che poco dopo i padroni di casa hanno effettuato il primo tiro in porta: Leon Goretzka ha tentato un tiro da 18 metri, solo per essere parato da Finn Dahmen (28′).

Doppio gol del Bayern in otto minuti

E poi è arrivata la prima mossa buona e buona fortuna a Monaco. Serge Gnabry ha passato la palla a Leroy Sane, che è stato parato da Dahm, ma la palla è rimbalzata sulla coscia di Felix Odokhai, che ha portato il Bayern in vantaggio con un autogol (32′). Alla squadra di Tuchel bastava un attimo creativo dopo una prestazione fino a quel momento priva di idee.

Ma all’improvviso le cose divennero più chiare. Poco dopo, il tiro di Joshua Kimmich viene respinto con il braccio da Niclas Dorsch e i padroni di casa vengono assegnati ai rigori. Harry Kane, che fino a quel momento non aveva giocato molto, aveva la palla e come al solito la girava in sicurezza per il 2-0 (40).

Il Bayern ignora Kane e sbaglia il terzo gol

Anche nel secondo tempo il Bayern ha dimostrato di avere ormai i mezzi per sconfiggere gli avversari. Kingsley Coman ha inviato una palla a Kane, ma il suo tiro da un’angolazione stretta è andato a lato (49). A parte questo, in Game Masters era evidente che doveva ancora adattarsi alla nuova stella. Ken viene spesso snobbato dai colleghi che ricoprono promettenti posizioni finali. Anche il coordinamento a questo livello richiede tempo.

Koeman ha continuato a sfruttare al massimo i suoi movimenti con corse esplosive con la palla tra i piedi. E Sani ha mancato uno dei suoi cross, quindi ha mancato la palla a sei metri dalla porta (62). Poco dopo i francesi centrano il successivo potente cross, ma Dahman riesce a parare egregiamente il colpo di testa di Gnabry (63′). Dopo il successivo corner, il tiro di Dayot Upamecano è stato parato poco prima della linea di porta (64′).

Ken mette la copertura

I bavaresi meritavano di vincere sempre di più perché l’Augsburg non poteva più mettersi sotto i riflettori in modo offensivo. Ma mancava il terzo gol. Sani manca di pochi centimetri e, dopo una corsa potente sulla destra, colpisce la palla nell’angolo lontano, ma colpisce il palo (68′). Poco dopo, Kane dichiarò questa missione la sua massima priorità. Alphonso Davies carica da sinistra, crossa e il nuovo arrivato da 100 milioni di euro lancia la palla su Dahmen per il 3-0 (70′).

Il Bayern ha visto questo gol come un’opportunità di cambiamento. La partita era decisa ed era chiaro che dopo il 4-0 di Brema ci sarebbe stata un’altra netta vittoria in partenza. Ed è diventato quasi più chiaro, ma Kane ha mancato il suo terzo gol con un colpo di testa da sette metri (85). Invece l’Augsburg ha segnato un solo gol realizzato da Deon Belgo (87).

Augsburg-Bochum, Baviera a Gladbach

Fuggerstädter accoglie il VfL Bochum come ospite per il terzo turno (sabato 2 settembre 2023 alle 15:30). Il Bayern Monaco affronterà una partita serale a Gladbach (18:30 CEST).