Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Bernhard Brink scrive su Bild del suo amato collega: “Jürgen, sei ancora il re dei nostri cuori” | intrattenimento

Conosco Jürgen Drew da 46 anni e non siamo solo colleghi, siamo amici.

Ci siamo incontrati per la prima volta nel 1976 presso un editore musicale a Berlino. Lui aveva 31 anni e io 24. Jürgen aveva appena ricevuto il suo primo successo: “Ein Bett im Kornfeld”.

Nel 1976, Jürgen Drew ha iniziato la sua carriera da solista. Qui si è filmato per la prima volta con la custodia della sua chitarra a Kornfeld

Foto: Davids

Mi sono detto: “Ma ragazzo, ha un bell’aspetto”. A quel tempo, come adesso, Jürgen era un ometto davvero attraente. La sua lunga criniera abbronzata e il suo sorriso malizioso: le donne erano pazze di lui!

Poi abbiamo lavorato insieme negli anni ’70, ed eravamo clienti abituali della “ZDF Hit Parade” con Dieter Thomas Heck. È stato un momento fantastico che non tornerà più!

All'inizio della sua carriera, Drew portava i capelli corti.  Ecco un fan che si bacia dal palco

All’inizio della sua carriera, Drew portava i capelli corti. Qui bacia un fan dal palco

Foto: JUerendrews / Instagram

Intelligente e sexy: Jürgen Drew nel 1979 con una giacca di seta aperta e una chitarra

Intelligente e sexy: Jürgen Drew nel 1979 con una giacca di seta aperta e una chitarra

Foto: Photo Alliance / L’Archivio Consolidato

2017: Jürgen Drews Show all'Oktoberfest

2017: Jürgen Drews Show all’Oktoberfest

Foto: Anne Weinrich

Non c’era né l’AIDS né il Corona e vivevamo con una facilità che oggi si può solo sognare. Lo spirito del tempo era completamente diverso. Non troppo insistentemente ed eccessivamente, ma liberamente e giocosamente.

stelle

Stelle della “ZDF hit parade” degli anni ’70 (da sinistra): Jürgen Drews, Roland Kaiser, Bernard Brink, Dieter Thomas Heck, Roy Black, Tony Holiday

Foto: PB Archives/Getty Images

Deve essere Mickey Krause (52,

Mickey Krause (52, “Vai a prendere una birra”) dovrebbe essere il suo successore come “Re di Maiorca” su richiesta di Jürgen Drew. Krause a BILD: “Sono orgoglioso e sono pronto ad accettare il lavoro. Per ora, sono accanto a Jürgen al Ballermann”.

Foto: Stefano Laura

Durante i tour insieme, facevamo spesso scherzi a Jürgen: non appena gli spegnevamo il microfono e io cantavo nel microfono invece che nel backstage con la voce camuffata di Drews. Il pubblico ha riso a crepapelle.

Jürgen Hick una volta ha messo una signora nel mio letto d’albergo. Quando sono entrato nella stanza, sono saltato in piedi nudo e ho urlato: “I maiali hanno promesso di sposarmi!” Sul balcone, Heck e Drusi stavano ridendo.

Trovo triste che Jürgen ora si ritiri e rinunci al titolo di “Re di Maiorca”. Ma una cosa so: Jürgen, sarai sempre il re dei nostri cuori!

Jürgen disegna nel 2000 con Ramona - come si conviene a un re, con testa e corona

Jürgen disegna nel 2000 con Ramona – come si conviene a un re, con testa e corona

Foto: Photo Alliance / dpa

Dopo aver annunciato il suo addio sabato all'ARD, Jürgen Drew ha pianto nel backstage

Dopo aver annunciato il suo addio sabato all’ARD, Jürgen Drew ha pianto nel backstage

Foto: Malte Krudewig

READ  Buone notizie: Pietro Lombardi su una domanda e risposta alla sua ex moglie Sarah