Giugno 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Bayern Monaco: un’intervista divertente: Gnabry: Se fossi a Madrid.. – Lega tedesca

La stella del Real Madrid David Alaba (29) e l’attaccante del Bayern Monaco Serge Gnabry (26) sono stati fianco a fianco al Bayern per quattro anni, vincendo tre volte il campionato, due volte la FA Cup e una volta Henkelbot…

Ora i due hanno rilasciato una esilarante doppia intervista sul magazine maschile GQ. Con alcuni dati interessanti!

Alla domanda su cosa avrebbero fatto immediatamente i due ex compagni di squadra del Bayern quando avrebbero visitato la residenza dell’altro, Gnabry ha detto: “Andrei direttamente al Bernabéu (stadio del Real Madrid, redattore) e farei tutto da vicino”.

L’internazionale continua: “Purtroppo non ci ho giocato prima. Dopo di che passerò sicuramente un po’ di tempo in città e cercherò di esplorare gli angoli più belli”.

Ciò che è interessante è che al momento si dice che il Real Madrid sia molto eccitante per l’attaccante del Bayern Monaco. Sospese le trattative tra il Bayern e l’esterno per il prolungamento del contratto (fino al 2023) e la vendita estiva è fuori discussione.

Gnabry sta davvero indicando il suo desiderio di cambiamento?

Il compagno di squadra del Bayern e Joshua Kimmich (27) hanno parlato anche dello stato attuale del contratto di Gnabry – e le sue parole mostrano anche che l’esterno sta seriamente considerando di lasciare il campione del record!

Kimmich: “Questo è un argomento molto speciale e anche molto difficile per me. Serge non è importante solo per me in campo, Serge è il mio migliore amico. Ecco perché spero, dal punto di vista personale, ovviamente , che resta. Perché fuori dal campo facciamo molto bene”.

READ  Bundesliga: Grether Fürth - Friburgo 0:0: L'arbitro dice Christian Streiche - Bundesliga

“Sa quello che ha al Bayern Monaco e quanto sia importante per te entrare ogni giorno in una squadra in cui è divertente giocare a calcio. Con noi, ha anche l’opportunità di giocare tutti i titoli ogni anno. Ha un ambiente in cui si sente a suo agio. Tuttavia, alla fine della giornata, deve decidere cosa è importante per lui e cosa vuole. Indipendentemente dalla decisione, spero che alla fine si siederà lì e dirà: “Questa era la cosa giusta cosa.'”

A proposito, se Alaba viene a Monaco, andrà direttamente a casa sua, “e poi in città, a incontrare gli amici”.

Forse potrà portare con sé il suo futuro compagno di squadra del Real Madrid Serge Gnabry nella sua “vecchia casa” a Monaco.