Aprile 17, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Bayern Monaco: scivoloni verbali di Nagelsmann: l’arbitro è sorpreso

Bayern Monaco: scivoloni verbali di Nagelsmann: l’arbitro è sorpreso

Il deragliamento verbale dell’allenatore del Bayern a Gladbach risuona ancora. Ora qualcuno direttamente interessato ha commentato. Fu sorpreso dalle parole di Nagelsmann.

“Quello che si dice nello spogliatoio rimane lì. Tuttavia, posso dire che la questione è stata discussa lì senza alcuna offesa”, ha detto il 44enne della Neue Osnabrücker Zeitung. Willenborg, che lavora come insegnante a Osnabrück, sabato è stato il quarto funzionario e ha descritto il “comportamento paralizzato” come giusto e rispettoso.

Dopo il fischio finale, Nagelsmann ha criticato aspramente l’arbitro Tobias Welz per un cartellino rosso anticipato contro Dayot Upamecano di Monaco. È stata fatta anche la frase “pacchetto attenuante”, come ha ammesso l’allenatore del Bayern nell’intervista alla ZDF: “Sì, ma non mi riferisco sempre agli arbitri”. Il 35enne in seguito si è scusato per la scelta delle parole sui social media.

Indagini DFB

Willenborg ha detto di averlo scoperto solo dai media. “Gli arbitri non ce l’hanno detto”, ha detto. Willenborg non capisce che Nagelsmann ha spiegato la sua scelta di parole con le emozioni: “Spesso riferirsi ai sentimenti è solo una scusa per il tuo comportamento scorretto”.

Il capo dell’arbitro della DFB Lutz Michael Froehlich ha criticato il comportamento definendolo “totalmente irrispettoso”. Il comitato di sorveglianza della Federcalcio tedesca ha ora avviato indagini contro Nagelsmann.