Aprile 14, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Bayern Monaco: il prossimo errore di Jan Sommer: Sven Ulrich dovrebbe segnare ora? | gli sport

Bayern Monaco: il prossimo errore di Jan Sommer: Sven Ulrich dovrebbe segnare ora?  |  gli sport

Ora bloccato Bayern Monaco Nel dilemma del portiere!

Nel Imbarazzante 1:3 a Mainz, Jan Sommer (34) ha mostrato di nuovo oscillazione. Il suo errore prima del primo gol (65′), in cui non è riuscito a trattenere un tiro dalla distanza e Ludovic Ajurek (29′) è andato a casa di testa, è tutta responsabilità del portiere della nazionale svizzera.

Il punto di partenza per il disastro del go…

Grande errore la prossima estate: Ulrich dovrebbe andare in porta del Bayern adesso?

Dopo averlo affrontato, la squadra di Monaco, che aveva ampiamente dominato la partita, è crollata, ha subito un’incertezza dopo l’altra e si è arresa indifesa.

Conclusione amara: 1: 3 di Aaron Martin (26), che ha colpito l’angolo più lontano dal limite sinistro dell’area di rigore – anche se a metà altezza, non molto ben piazzato.

Nei suoi bei giorni all’ex club Gladbach, l’estate avrebbe potuto continuare, ma il nuovo acquisto invernale (arrivato per 8 milioni di euro più bonus) sta attraversando una crisi.

Scontato dopo il suo errore: Yann Sommer (BILD nota 6)

Foto: Getty Images

► Ha già segnato 0: 1 nell’andata dei quarti di finale in First Division contro il City, quando Rodri Hernandez (26) ha battuto un calcio d’angolo da 22 metri e Sommer ha preso a malapena la palla, come esperti come l’ex portiere del Dortmund Roman Weidenfeller (42) ha dichiarato: “Ecco i centimetri che ha perso. Neuer avrebbe parato il tiro!”

Stesso contenuto nell’1-1 contro l’Hoffenheim, quando Sommer ha toccato con i polpastrelli il calcio di punizione di Andrej Kramaric (31′), ma non è riuscito ad evitarlo.

► Inoltre, ci sono state molte partite – come negli ottavi di finale di ritorno contro il Paris Saint-Germain, quando Matthijs de Ligt (23) ha salvato Somers Bock nella partita di preparazione con un contrasto mostruoso – gravi errori nella partita. Struttura ed errori nel controllo dell’area di rigore.

Al Bayern si chiama interno Nessuno ascolta Heiner

Il nuovo sostituto sembra preoccupato di se stesso e della nuova pressione a Monaco su di lui. L’incertezza esplode dalla difesa già traballante attorno a Dayot Upamecano (24) e viceversa.

Il portiere sostituto originale Sven Ulrich (34) dovrebbe entrare nella porta del Bayern?

Una cosa è chiara: Sommer – al suo meglio uno dei portieri più forti della Bundesliga – è un fattore di rischio per i campioni del record nel suo stato attuale. E sulla stagione del terrore dopo l’imbarazzo del Mainz e la perdita del Gli irrequieti bavaresi hanno bisogno della massima sicurezza possibile nelle ultime cinque partite per salvare il primo posto in Bundesliga con almeno un titolo.

Potrebbe Ulreich dare alle stelle di Tuchel esattamente questo?

Come Sommer, il numero 26 del Bayern non ha la classe in più di Manuel Neuer (37 / tibia fratturata dopo un incidente sugli sci). Durante le pause dagli infortuni il portiere di livello mondiale ha inflitto cinque volte, come le sue tre fratture metatarsali nella stagione 2017/18, Ullrich lo ha rappresentato sia a livello nazionale che internazionale.

Con l’eccezione del suo famoso errore nella gara di ritorno della semifinale di UEFA Champions League 2018 contro il Real Madrid, che ancora oggi è un po’ indietro, i dirigenti, i compagni di squadra e i tifosi hanno sempre saputo cosa stavano ottenendo da Ulrich, a differenza Estate in un attimo.

Mentre Sommer con la palla tra i piedi è in realtà almeno altrettanto sicuro di Neuer, al momento è piuttosto traballante nel gioco di costruzione. Ullrich, invece, raramente ha commesso errori nelle sue ultime apparizioni e, se necessario, si è limitato a colpire i palloni fuori dall’area di rigore.

Inoltre, dopo un totale di circa sette anni con i campioni del record, Ulreich è molto apprezzato nello spogliatoio. Anche per le doti di leader che ha dimostrato nelle sue missioni, ma anche nell’addestramento come sostituto di guardia.

Il suo grande avversario di prima Lehmann ora sta parlando di Kahn

Punti di forza che starebbero bene al Bayern Monaco nell’ultima gara di campionato. Un altro cambio di portiere dopo soli tre mesi disintegrerebbe la Sommer dal punto di vista sportivo, soprattutto alla luce della nuova rimonta prevista per l’estate.

Faranno brutta figura anche i boss attorno al ceo Oliver Kahn (53) e al direttore sportivo Salihamidzic (46): dopotutto sono stati loro a portare l’estate dal Gladbach per ben 9,5 milioni di euro perché l’hanno resa più sicura nelle partite importanti disputate . Come Ulreich – finora un errore di calcolo.

Come può Thomas Tuchel (49) risolvere il dilemma del portiere…?