Dicembre 10, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Aumentare il colesterolo buono: 4 consigli

Livelli di colesterolo eccessivamente alti danneggiano i nostri vasi sanguigni e possono aumentare il rischio di malattie cardiovascolari. Si tratta di Colesterolo lipoproteico a bassa densità. La lipoproteina a bassa densità è responsabile del trasporto del colesterolo dal fegato ad altri organi. Tuttavia, se il livello di colesterolo LDL aumenta e le cellule del corpo non sono più in grado di assorbire più colesterolo, il livello di colesterolo LDL nel sangue aumenta. Troppo colesterolo LDL può accumularsi sotto forma di placche nelle pareti dei vasi sanguigni. I medici parlano di aterosclerosi. Di conseguenza, le arterie si restringono, la circolazione sanguigna è compromessa e, nei casi peggiori, può verificarsi un infarto o un ictus.

Questa è la detrazione del colesterolo cattivo lipoproteine ​​ad alta densità. Il colesterolo HDL è responsabile del trasporto del colesterolo dalle cellule del corpo al fegato per l’escrezione. Per questo motivo, un livello elevato di colesterolo HDL può fermare il colesterolo cattivo e proteggere efficacemente dalle placche nei vasi sanguigni. Di seguito spieghiamo cosa può portare ad un aumento del livello di colesterolo HDL:

Questo aumenta il livello di colesterolo buono nel sangue

1- Sport di resistenza:

Chi si allena regolarmente fa molto per la propria salute. Gli sport di resistenza come jogging, camminata, nuoto o ciclismo hanno un effetto positivo sul nostro sistema immunitario, rafforzano i nostri muscoli cardiaci e migliorano l’assorbimento di ossigeno. Favorisce anche il nostro metabolismo lipidico, poiché i livelli di lipidi nel sangue diminuiscono e il colesterolo HDL aumenta. Per ottenere questo effetto, dovresti sudare per 30 minuti circa tre volte a settimana. Inoltre, gli sport di resistenza regolari mantengono l’elasticità dei nostri vasi, che previene anche l’aterosclerosi.

READ  L'aritmia grave passa inosservata nella metà dei malati: pratica di guarigione

2. Acidi grassi insaturi

La nostra dieta ha un enorme impatto sui nostri livelli di colesterolo. I grassi saturi malsani, che si trovano nelle carni lavorate, nel burro e nei cibi preparati, causano livelli elevati di grassi nel sangue. D’altra parte, gli acidi grassi polinsaturi sani come gli acidi grassi omega-3 e omega-6 aumentano il colesterolo delle lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) e riequilibrano il metabolismo dei lipidi. Gli acidi grassi sani si trovano nel pesce grasso, nelle noci e in alcuni oli vegetali come l’olio di colza.

3. Un peso corporeo sano

Molte persone si rendono conto che l’obesità fa male alla salute. L’eccesso di peso non solo aumenta il rischio di molte malattie metaboliche come il diabete o l’ipotiroidismo, ma aumenta anche il livello di colesterolo cattivo. D’altra parte, il valore HDL è basso. perché? Molto spesso, le persone obese o in sovrappeso consumano molti grassi animali nella loro dieta, il che provoca aumento di peso e aumenta i livelli di colesterolo cattivo. Per prendere due piccioni con una fava, devi seguire una dieta equilibrata. Questo non solo porta alla perdita di peso a lungo termine, ma bilancia anche i livelli di colesterolo.

4. Fibra

La fibra è una parte indigeribile degli alimenti vegetali ed è necessaria per una dieta sana ed equilibrata. Tra le altre cose, stabilizzano il livello di zucchero nel sangue, ci mantengono sazi a lungo e stimolano la digestione. Indipendentemente da ciò, una dieta ricca di fibre può avere un effetto positivo sul livello di colesterolo: la fibra lega l’acido biliare e lo trasporta fuori dal corpo con le feci. Poiché il corpo ha bisogno dell’acido biliare per digerire i grassi ed è costituito da colesterolo, utilizza il colesterolo nel sangue. Sebbene ciò non aumenti direttamente il livello di HDL, riduce il livello di LDL.

READ  Il rover su Marte della NASA: il sasso si incastra nel volante: è un problema?