Febbraio 25, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Atletica: dramma mortale – Kiplagat è stato trovato con la gola tagliata

Atletica: dramma mortale – Kiplagat è stato trovato con la gola tagliata
Gli sport Dramma della morte

Il corridore olimpico Kiplagat è stato trovato pugnalato a morte

Benjamin Kiplagat alle Olimpiadi di Rio 2016

Benjamin Kiplagat alle Olimpiadi di Rio 2016

Fonte: Getty Images/Paul Gillham

Sembra che il pilota ugandese di corsa a ostacoli Benjamin Kiplagat sia stato vittima di un violento crimine la notte di Capodanno. Il conducente degli ostacoli era morto nell'auto. La polizia ha arrestato due noti criminali. Questo è il quarto omicidio di atleti nella regione.

DottQuesto atto provoca terrore. L'atleta ugandese Benjamin Kiplagat (†34) è morto e il suo corpo è stato trovato coperto di sangue domenica mattina presto nell'auto di suo fratello alla periferia di Eldoret. La città ad alta quota nel Kenya occidentale è conosciuta come base di allenamento per i migliori atleti. Kiplagat è stato vittima di un brutale attacco con coltello.

Secondo la polizia, il suo corpo presentava profonde ferite da taglio nella zona del petto e del collo. Anche la sua gola è stata tagliata. Le autorità hanno detto che due uomini sono stati arrestati in relazione all'omicidio.

Il capo della polizia del distretto di Moybin, Stephen Okal, ha detto che un coltello che si ritiene sia stato usato nell'omicidio di Kiplagat è stato trovato su uno dei sospettati. Secondo Okal, i due uomini sono “noti criminali che hanno terrorizzato il pubblico”. Ha aggiunto che i sospettati sono stati arrestati vicino a Eldoret.

Sembra che il movente dell'omicidio sia stata una rapina, poiché sono stati rubati contanti e un telefono cellulare. Kiplagat è il quarto atleta ucciso nella regione negli ultimi anni.

Kiplagat una volta era la grande speranza dell'atletica nella sua terra natale

La due volte campionessa mondiale di sci di fondo Agnes Tirup è stata pugnalata a morte nella sua casa nella vicina città di Iten nel 2021. Suo marito è accusato di omicidio. Il corpo in decomposizione del corridore del Bahrein, nato in Kenya, Damaris Muthi è stato trovato nella casa di un atleta etiope nel 2022. L'atleta è il principale sospettato ma deve ancora essere arrestato. Più di recente, la corridore ruandese Robita Sirajye è stata uccisa lo scorso agosto, durante una disputa con un altro atleta per una donna, sospettata dalla polizia.

Leggi anche

Nel giorno X, la Federazione mondiale di atletica leggera piange Kiplagat. La notizia della sua morte è stata “scioccante e triste”. Sui social media sta circolando un video che pretende di mostrare gli ultimi momenti dell'atleta. Una macchina nera fa una curva e svolta in una strada che non si vede. Due uomini corrono dietro di loro, a poca distanza. Sono tornati poco dopo, ma non c'erano coltelli o armi simili. Il video è stato condiviso anche dai media africani.

Kiplagat una volta era la grande speranza dell'atletica nella sua nativa Uganda. All'età di 20 anni, il corridore di corsa a ostacoli vinse la medaglia d'argento sui 3.000 metri ai Campionati del mondo junior. Nella sua prima delle tre apparizioni olimpiche, si è piazzato nono a Pechino nel 2008. A Berlino, Kiplagat ha raggiunto l'undicesimo posto nella Coppa del Mondo 2009 e ha vinto la sua ultima medaglia importante, il terzo posto nel Campionato africano 2012.

Leggi anche

Christian Franke, scritto da Nahi