Astronomia – Il mostro si risveglia: si osserva che un buco nero diventa attivo? – Baviera

Date:

Share post:

Giampaolo Lettiere
Giampaolo Lettiere
"Esperto di birra per tutta la vita. Appassionato di viaggi in generale. Appassionato di social media. Esperto di zombi. Comunicatore."

Garching (dpa) – Una galassia lontana che improvvisamente è diventata più luminosa potrebbe aver permesso ai ricercatori di osservare un enorme buco nero mentre si forma. L’Osservatorio Europeo Australe (ESO), con sede a Garching vicino a Monaco, ha dichiarato martedì che un simile cambiamento non era mai stato osservato prima.

Alla fine del 2019, si diceva che la galassia SDSS1335+0728, precedentemente sfocata, fosse diventata notevolmente più luminosa. La galassia, situata a circa 300 milioni di anni luce nella Vergine, continua attualmente ad aumentare di luminosità. La galassia emette più luce nella gamma ottica, ma anche nella gamma degli ultravioletti e degli infrarossi. Da diversi mesi emette anche raggi X. “Questo comportamento non ha precedenti”, ha commentato l’astronoma Paola Sanchez Saez.

Il gruppo di ricerca di Sanchez Saez sospetta che sia entrato in gioco il centro della galassia, un enorme buco nero. “Se così fosse, questa sarebbe la prima volta che vedremo un enorme buco nero attivarsi in tempo reale”, ha detto la coautrice Lorena Hernandez-Garcia. L’astrofisico Claudio Ricci ha aggiunto che i buchi neri sono solitamente “dormienti” e non direttamente visibili.

I buchi neri sono oggetti con una gravità così forte che nemmeno la luce può sfuggire. Si formano quando grandi stelle con una massa pari a diverse volte quella del nostro Sole esplodono sotto forma di supernova alla fine della loro esistenza e la stella rimanente collassa.

Si sospetta che al centro della maggior parte delle galassie esistano buchi neri massicci o supermassicci. La sua massa potrebbe essere miliardi di volte maggiore della massa del nostro sole. Il più massiccio nella nostra galassia è Sagittarius A* al centro della Via Lattea, che è circa quattro milioni di volte la massa del Sole. Secondo Ritchie anche questo buco nero potrebbe attivarsi. Secondo Eso, non è chiaro quanto sia probabile.

Le analisi osservative sono state pubblicate sulla rivista Astronomy and Astrophysics.

© dpa-infocom, dpa:240618-99-440515/2

Related articles

Turista italiana prima salvata dalle lavoratrici stagionali, poi violentata?

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 21 luglio 2024, 22:39Da: Moritz BlitzingerPremeredivisoDue uomini avrebbero prelevato un turista dalla strada a...

Audi riporta le auto elettriche rottamate e taglia i prezzi delle auto elettriche

Home pageun lavorostava in piedi: 21 luglio 2024, 15:14da: Patrick FreewahInsisteDivideTuttavia, il nuovo modello Audi Q4 non è...

Questi sono i vincitori di quest’anno del premio di gioco da tavolo più prestigioso al mondo

I vincitori delle tre categorie Gioco dell'anno sono stati annunciati ufficialmente domenica a Berlino. Ogni estate viene assegnato il...

L’atmosfera terrestre ha dimostrato di essere il miglior scudo protettivo contro le supernove vicine

Home pageLo sappiamostava in piedi: 21 luglio 2024, 19:13da: Giuliano MayerInsisteDivideIn teoria, una supernova potrebbe rappresentare una grave...