Arrivato in Italia o in Croazia, ma la valigia delle vacanze è danneggiata o smarrita: cosa fare?

Date:

Share post:

Piero Esposito
Piero Esposito
"Appassionato di alcol. Ninja di Twitter. Amante della TV. Cade molto. Fanatico del caffè hipster."
  1. Pagina iniziale
  2. Consumatori

Premere

Probabilmente è l’incubo di ogni viaggiatore: la tua valigia sparisce anche se sei in vacanza. Quali diritti e prerogative hai.

Berlino – I tedeschi amano viaggiare. Pensaci Italia, Croazia e Grecia sono destinazioni di viaggio popolari. E anche se è più costoso, non ferma la loro voglia di viaggiare. Anzi. Le vacanze sono ancora molto importanti per i tedeschi e sono disposti a pagare di più per averle. Ne mostra uno Analisi dell’Associazione di ricerca Vacation and Travel eV

Anche le vacanze in campeggio continuano ad essere popolari. Ma recentemente gli alti costi del campeggio hanno scatenato un dibattito tra i vacanzieri su Facebook. Un vacanziere croato è stato molestato da conducenti distratti di scooter elettrici in un campeggio.

Vacanza senza valigia? Le vittime dovrebbero fare la prima cosa

Ma il divertimento del viaggio finisce presto quando raggiungi la destinazione delle tue vacanze e aspetti invano la tua valigia al nastro trasportatore dei bagagli. Una vacanza senza bagagli non è solo fastidiosa. Ma il Centro di consulenza per i consumatori di Amburgo afferma che le vittime hanno diritto a un risarcimento. Di seguito abbiamo riepilogato le affermazioni che puoi avanzare.

Arrivati ​​in vacanza ma senza valigia: ecco cosa possono fare i viaggiatori. © Stock&People/Imago

Molti vacanzieri probabilmente l’hanno già sperimentato: le prime valigie atterrano sul nastro trasportatore e un compagno di viaggio preleva uno dopo l’altro i bagagli dal nastro trasportatore. Man mano che la tua ansia aumenta, il nastro trasportatore dei bagagli si spegne improvvisamente. Non sputare la tua valigia. Un breve trasferimento può essere dovuto a errori tecnici o negligenza del personale di terra. Se la tua valigia viene smarrita, ritardata o danneggiata mentre sei in vacanza, può rovinare rapidamente il viaggio.

Ma non tutto è ancora perduto. Per prima cosa, dovrai agire in aeroporto e presentarti allo sportello bagagli “Lost & Found” – sia che tu abbia prenotato un viaggio tutto compreso o da solo, scrive la rivista online. Reisereporter.de. Se la valigia non viene effettivamente ritrovata è necessario presentare una denuncia di smarrimento. Se il bagaglio viene smarrito o danneggiato, di solito la responsabilità è della compagnia aerea. Pertanto, le vittime devono compilare il cosiddetto Report of Irregular Property (RIP) allo sportello della compagnia aerea. Questo in seguito si rivelò essere un problema con l’aereo.

Tuttavia, per i pacchetti turistici, la responsabilità è dei tour operator. “Qui si applica la garanzia”, ​​continua la rivista online. In caso di sciopero dei voli, i passeggeri possono richiedere voli o sistemazioni alternative. Dovrebbero farlo anche i passeggeri dei treni Conosci i diritti dei tuoi passeggeri durante gli scioperi di avvertimento.

Valigia danneggiata, ritardata o smarrita: i passeggeri ricevono questo risarcimento

Secondo i difensori dei consumatori, le vittime possono chiedere un risarcimento e, nel caso dei pacchetti turistici, il rimborso di una parte del prezzo del viaggio. Cosa dicono le vittime:

  • Per i voli: Il limite massimo di responsabilità per bagaglio ritardato, danneggiato o smarrito è di 1.500 euro per passeggero, non per bagaglio. Eccezione: tuttavia, se la compagnia aerea può dimostrare di aver adottato tutte le misure ragionevoli per consegnare le valigie e le borse in tempo, non è tenuta a pagare.
  • Per i pacchetti turistici: Se il volo fa parte di un pacchetto turistico è possibile presentare richiesta di riduzione. I tribunali riconoscono alle vittime tra il 15 e il 50% del costo del viaggio di vacanza della vittima in caso di smarrimento o ritardo del bagaglio. Se lo scopo del viaggio non può essere raggiunto senza il bagaglio, puoi anche richiedere un risarcimento per il tempo di vacanza sprecato.
  • Conserva la prova d’acquisto per il rimborso: Se la valigia arriva in ritardo, verranno sostenute spese aggiuntive in loco, come l’acquisto di articoli igienici e di abbigliamento necessari. Secondo l’articolo 19 Conferenza di Montreal (MT), la compagnia aerea è responsabile anche dei danni causati da ritardo nel trasporto dei bagagli. Se una valigia non ricompare entro 21 giorni, viene considerata perduta e la compagnia aerea deve sostituire la valigia e il suo contenuto. Verrà sostituito solo il valore dell’oggetto smarrito durante il viaggio.
  • Se il bagaglio è in ritardo: La relativa denuncia dei danni deve essere presentata per iscritto entro 21 giorni dal ricevimento della merce.
  • In caso di danni: Qui c’è solo una scadenza di sette giorni. Ciò vale anche nel caso in cui alcuni bagagli vengano persi durante il volo. Poiché questi sono chiamati periodi di grazia, le vittime devono rispettarli.

Il Centro consumatori di Amburgo avverte che i reclami devono essere segnalati immediatamente per comprovare le richieste di riduzione dei pacchetti turistici, altrimenti i passeggeri non potranno ricevere un rimborso proporzionale al prezzo del viaggio. Dal bagaglio alla pianificazione, alcuni errori possono essere evitati: un Globetrotter elenca gli errori più comuni durante le vacanze.

Valigie smarrite durante il viaggio: il numero di check-in errati è diminuito in tutto il mondo

“Se una valigia subisce un ritardo nel viaggio di ritorno a casa, a differenza dei bagagli smarriti all’estero, i passeggeri non hanno diritto a un risarcimento”, ha affermato l’. UNO STRACCIO. Motivazione: le vittime potrebbero avere a casa le necessità quotidiane.

In effetti, ci sono pochissime possibilità che la compagnia aerea abbia effettivamente perso il bagaglio. Come nel rapporto il fornitore di tecnologia aeronautica SITA Pacchetto ID Intelligence 2024 Nell’anno di volo 2023 all’aeroporto di destinazione non sono arrivati ​​come previsto 6,9 bagagli ogni 1.000 passeggeri, ma la percentuale è diminuita rispetto all’anno precedente (7,6 bagagli). Inoltre, secondo il rapporto, dal 2007 il numero di permessi falsi in tutto il mondo è diminuito del 63%. Il turismo in Croazia è cresciuto lo scorso anno – Anche quest’anno gli esperti si aspettano una stagione da record. (vw)

Related articles

Sono stati segnalati più casi di Oropouche: la clinica fornisce i dettagli

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 20 luglio 2024, 6:20Da: Vittoria CrumbeckPremeredivisoIn Italia sono stati segnalati nuovi casi di...

La figlia di Valya è dovuta andare in ospedale!

Samira Yavuz è preoccupata: sua figlia Valya è dovuta andare in ospedale!bromflashSamira W Serkan Sono diventati genitori per...

Il campione olimpico Harting si lamenta di “un’ideologia orientata alle minoranze”

L’atletica tedesca è in crisi. Il campione olimpico Robert Harting ha una visione chiara delle ragioni e...