Apple: ripara da solo l’iPhone

Date:

Share post:

Giampaolo Lettiere
Giampaolo Lettiere
"Esperto di birra per tutta la vita. Appassionato di viaggi in generale. Appassionato di social media. Esperto di zombi. Comunicatore."

Copertino. Una mela Non limiterà più l’accesso ai pezzi di ricambio originali come una volta. Il gruppo ha annunciato mercoledì il suo programma di riforma self-service. Come primo passo, i proprietari di iPhone 12 e . dovrebbero iPhone 13 Ottieni le parti più importanti – batteria, schermo e fotocamera – direttamente da Apple e falle sostituire tu stesso. In precedenza, solo circa 5.000 fornitori di servizi autorizzati e 2.800 fornitori di riparazioni indipendenti avevano accesso a parti originali.

Le correzioni self-service saranno introdotte negli Stati Uniti all’inizio del prossimo anno e verranno implementate in altri paesi durante il 2022. Apple non è stata in grado di fornire una data di inizio specifica per l’Europa mercoledì. Il software dovrebbe essere disponibile in seguito per i computer Mac con il chip M1.

D’altra parte, Apple risponde alle richieste dei clienti e alle richieste dei sostenitori dei consumatori. Ma c’erano anche riserve anti-monopolio in politica che il regime aveva sollevato in passato con relativamente pochi workshop partner. In alcuni stati degli Stati Uniti, tra cui la città della California, luogo di nascita di Apple, è stato rivendicato un “diritto alla riparazione” compreso l’accesso ai pezzi di ricambio originali. Un anno fa anche il Parlamento Europeo si era espresso a favore del “diritto alla riparazione”, anche con l’obiettivo di allungare i tempi per l’utilizzo dello smartphone.

Apple vuole anche rilasciare strumenti speciali e istruzioni per la riparazione in futuro

Il nuovo programma di riparazione self-service di Apple non include parti che saranno messe a disposizione dei clienti privati ​​agli stessi prezzi delle officine professionali. In futuro, Apple fornirà anche l’accesso a strumenti speciali e istruzioni di riparazione precedentemente riservate alle officine autorizzate. Il nuovo negozio offrirà più di 200 singole parti e strumenti per le riparazioni più comuni.

Negli ultimi tre anni, Apple ha quasi raddoppiato il numero di siti di riparazione con accesso a parti e strumenti originali Apple, ha affermato Jeff Williams, chief operating officer di Apple. “Ora offriamo un’opzione per coloro che desiderano effettuare le proprie riparazioni.”

Tuttavia, dispositivi come l’attuale iPhone 13 non possono essere riparati facilmente dalla gente comune, ad esempio i modelli del produttore olandese Fairphone, che non hanno nemmeno bisogno di un cacciavite per sostituire la batteria. Apple ha affermato che la riparazione self-service è rivolta a “persone esperte di tecnologia che hanno le conoscenze e l’esperienza per riparare i dispositivi elettronici”. Per la stragrande maggioranza dei clienti, visitare un fornitore di servizi professionale con tecnici certificati che utilizzano parti Apple originali è il modo più sicuro e affidabile per eseguire la riparazione.

Related articles

Terremoto in Italia: bolle supervulcaniche

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 22 luglio 2024, 5:05Da: Giovanni SaldePremeredivisoDue nuove violente scosse scossero i campi Plegrei presso...

Azienda tradizionale insolvente dopo 160 anni: il fallimento scuote il settore

Home pageun lavorostava in piedi: 21 luglio 2024, 10:58da: Marco StofferInsisteDivideUn’azienda produttrice di mobili deve dichiarare fallimento dopo...

Heinz Hoenig si sente male: sua moglie Annika condivide gli aggiornamenti in TV

Annika Carsten Hoenig fa visita ogni giorno al marito sul letto di malato.Foto: Imago/Star-MediacelebritàHeinz Hoenig è ricoverato da...