Gennaio 26, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Altre domande sul sovradosaggio di vitamina D

/ FotoHelin, stock.adobe.com

Erfurt Il Centro informazioni sui veleni di Erfurt ha registrato un numero maggiore di richieste di informazioni sul reddito derivante da preparati a base di vitamina D ad alto dosaggio. Il capo dell’associazione ha affermato che quest’anno sono già stati registrati 162 casi di questo tipo, con un aumento di 31 casi rispetto al 2021. Centro informazioni sui veleni A Erfurt, Dagmar Brassa Bryce tedescoTutti e dueAgenzia. La vitamina D è salita al n. 17 dal n. 69 dell’anno scorso nell’elenco dei farmaci più citati nei bandi.

Prasa ha affermato che ciò potrebbe essere correlato a Corona e alla convinzione che la vitamina D sia migliore nel proteggere dalle infezioni. Esistono sul mercato alcune formulazioni ad alto dosaggio, così come integratori alimentari. Se sbagli il dosaggio e prendi millilitri invece di una goccia, hai già un chiaro sovradosaggio, ha detto Prasa.

Con la vitamina D, un singolo sovradosaggio è relativamente sicuro. Il farmacista ha detto che questo diventa un problema se lo fai tutti i giorni. Il sovradosaggio cronico porta ad un aumento del livello di calcio nel sangue e questo ha altre conseguenze. Ciò può portare a un battito cardiaco irregolare ed è anche possibile un danno renale. Secondo Brassa, la maggior parte delle richieste riguarda un’overdose accidentale una tantum o che i bambini si sono serviti da soli.

Il corpo umano forma la vitamina D stessa sotto l’influenza della luce solare, motivo per cui è anche conosciuto come l’ormone del sole. La vitamina D contribuisce alla stabilità ossea ed è importante per il sistema immunitario. Può proteggere dalle infezioni respiratorie acute.

READ  Weltraumschrott: China beseitigt inaktiven Satelliten aus vollem Orbit

Il centro informazioni sui veleni di Erfurt è gestito congiuntamente dagli stati di Turingia, Sassonia, Sassonia-Anhalt e Mecklenburg-Vorpommern. © dpa/aerzteblatt.de