Dicembre 8, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Aiuto in caso di necessità finanziarie?: boom di banchi dei pegni durante la crisi di Corona

Aiuto nel bisogno finanziario?
Il business dei mutui è in piena espansione durante la crisi di Corona

La pandemia di Corona sta creando un elevato stress finanziario per alcune persone. Nuovi modelli di banco dei pegni possono aiutare a colmare il divario. Tuttavia, ci sono interessi e commissioni ogni mese per gli elementi di deposito. A cosa dovresti prestare attenzione?

In molti casi in cui le persone sono in difficoltà finanziarie, non c’è molto che possano fare al riguardo: i clienti delle imprese artigiane hanno degli arretrati; Non è più possibile pagare le bollette a causa di lavoro a orario ridotto o spese impreviste a breve termine che richiedono improvvisazioni in termini finanziari. Così, i banchi dei pegni prosperano all’ombra dell’epidemia, anche grazie a nuovi concetti orientati a vantaggi pratici per i clienti.

Il modello classico di mutuo ipotecario è l’intermediario in loco: gli oggetti di valore come gioielli, cellulari o biciclette vengono consegnati al mediatore ipotecario, che mette sul tavolo una certa somma per loro. A seconda del metodo, i clienti hanno un certo periodo di tempo per riaccendere l’articolo. Di solito sono tre mesi.

Tra pochi mesi sarà messo all’asta

Se gli oggetti in prestito non vengono prorogati o ritirati, verranno messi all’asta quattro mesi dopo e dieci mesi dopo. Se vengono generate entrate aggiuntive, ovvero un importo superiore al prestito, agli interessi, alle commissioni e ai costi dell’asta, tale eccedenza è dovuta al proprietario originale. Questo poi tre anni per raccogliere l’importo. Se non lo fa, l’eccedenza va allo Stato.

Gli interessi e le commissioni vengono addebitati mensilmente sugli elementi di deposito. L’importo è specificato nella legge del mediatore ipotecario. L’interesse sul prestito non può superare l’1% al mese. Le commissioni sono fissate per un importo del prestito di 300 euro e sono liberamente negoziabili sopra. Per un prestito di 30€ la commissione è di 2€ al mese, un prestito di 100€ è di 3,50€ e di 6,50€ per 300€.

Affinché tutti possano trovare il banco dei pegni più vicino, ci sono offerte su Internet come il motore di ricerca “1001 banchi dei pegni”. L’offerta nazionale è qui suddivisa in base a città e stati federali.

auto a titolo di caparra

Le auto sono anche un popolare banco dei pegni. A seconda delle condizioni del veicolo, i clienti possono utilizzarlo per ottenere contanti in modo rapido e semplice. Poiché l’auto ipotecata di solito è parcheggiata nei dintorni, il fornitore di Pfando, tra gli altri, ha escogitato un trucco chiamato “Cash & Drive”. Il banco dei pegni auto acquista auto, camion e motociclette, paga l’importo corrispondente e quindi noleggia l’auto al cliente. Così può guidare un’auto o una bici a due ruote senza doverla parcheggiare come in un classico banco dei pegni.

I banchi dei pegni accettano non solo oggetti di uso quotidiano o auto d’epoca: molti offrono anche i loro servizi per barche, autobus, trattori o furgoni. Il tutto con la possibilità di noleggiare un’auto in seguito e guidare.

liquidità a breve o lungo termine

Un modello molto simile, se non per il deficit di finanziamento a breve termine, è ora disponibile per un valore ancora più grande: il settore immobiliare. A seconda del denaro di cui hanno bisogno, i proprietari di case possono vendere il 20 o il 40 percento della loro casa, ad esempio, e tenere il resto per sé. Ma: per la parte venduta – come per il modello di auto – l’affitto è ovviamente dovuto Il proprietario sostiene anche i costi di manutenzione.

A seconda della durata e della quantità di denaro richiesta, i consumatori dovrebbero anche valutare se un semplice prestito – per i proprietari di casa su base ipotecaria – non sarebbe più facile. Dopotutto, il tasso di interesse principale della BCE è stato allo 0 per cento per anni: i tassi di risparmio, mutuo e prestito sono di conseguenza bassi. Ciò che infastidisce i risparmiatori rende felici tutti per chi ha o vuole prendere in prestito denaro dalla banca.

READ  Salihamidžić ha impedito il cambio di Boateng - argomento violento