Dicembre 10, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Aggiornato Corona: i test saranno probabilmente gratuiti fino alla fine di maggio – Politica

Secondo il Ministero federale della salute, inizialmente dovrebbe continuare a condurre test gratuiti per il coronavirus per i cittadini fino alla fine di maggio. L’attuale Ordinanza sul Corona Test, che prevede anche i test per i cittadini, scade il 31 marzo. Tuttavia, un portavoce del ministero ha detto quando gli è stato chiesto che i loro stipendi avrebbero continuato a essere pagati. È in preparazione un relativo regolamento, che dovrà essere applicato fino a fine maggio. (21/03/2022)

Per sette giorni, l’infezione è di nuovo in aumento

Il Robert Koch Institute (RKI) ha riportato 92.314 nuove infezioni entro 24 ore. Sono 64 casi in meno rispetto a lunedì di una settimana fa, quando sono stati segnalati 92.378 test positivi. Complessivamente, il numero di infezioni confermate in Germania è di oltre 18,77 milioni. Il tasso di infezione a sette giorni a livello nazionale è salito a 1.714 da 1.709 del giorno prima. Altre 13 persone sono morte a causa del virus. Ciò aumenta il numero di decessi segnalati a 126.929.

Tuttavia, i numeri hanno solo un significato limitato. Gli esperti presumono un gran numero di casi che non sono registrati nei dati RKI. Le capacità di test e le autorità sanitarie sono al limite in molti luoghi e il tracciamento dei contatti è solo in misura limitata. Ecco perché utilizziamo il dashboard SZ Corona per mostrare il valore medio dei rapporti degli ultimi 7 giorni, che hanno lo scopo di compensare le fluttuazioni quotidiane. Puoi trovare maggiori informazioni su questo su Blog sulla trasparenzaE il Maggiori dati e grafici sull’epidemia qui. (21/03/2022)

Non sono più applicabili le prime norme nazionali di protezione dal coronavirus

Nonostante l’aumento del numero di infezioni da corona, i requisiti per la prima protezione a livello nazionale in Germania non sono più applicabili. Da domenica, la prova 3-G di vaccinazione, recupero o test non è più richiesta per i viaggi in treno con la Deutsche Bahn, come afferma ora la legge sulla protezione dalle infezioni. Tuttavia, i requisiti della maschera continuano ad applicarsi sui trasporti pubblici locali e remoti. Anche l’obbligo legale per le prove di accesso 3G sul posto di lavoro è stato eliminato. In futuro, le aziende dovrebbero essere in grado di valutare autonomamente la situazione di rischio e definire misure preventive nei concetti di igiene aziendale.

READ  RAGADIS: Come si sviluppano dolorose crepe nella pelle

Le regole 3-G al lavoro e in transito sono in vigore da circa quattro mesi. Ora sono cancellati dopo le modifiche alla base giuridica nazionale, decise venerdì dal Bundestag con i voti della Coalizione del semaforo. Ciò significa che i paesi sono in grado di mettere in atto solo alcuni requisiti generali di protezione nella vita quotidiana, come maschere e test in strutture per gruppi vulnerabili come case di cura e cliniche. Tuttavia, per gli “hotspot” regionali, potrebbero emergere ulteriori restrizioni se il parlamento statale determinasse che il caso del coronavirus è particolarmente critico per loro. Il nuovo regolamento è stato accolto con aspre critiche da parte degli stati federali. (20/03/2022

DGB: ripristina la funzione di mitigazione rapida

Il capo della Federazione tedesca dei sindacati (DGB), Rainer Hoffmann, ha chiesto una rapida inversione di tendenza per calmare il coronavirus. “Abbiamo incidenti record e la situazione potrebbe peggiorare di nuovo in autunno”, ha detto Hoffman ai giornali del Funk Media Group, secondo un rapporto preliminare. Chiede un rapido inasprimento della legge sulla protezione dalle infezioni e della legge sulla salute e sicurezza sul lavoro Covid. Nelle circostanze dell’epidemia, l’impegno del ministero dell’Interno deve essere mantenuto. “Non dobbiamo rischiare che il posto di lavoro diventi di nuovo una fonte di infezione”. Non è sufficiente che i dipendenti ottengano un test a settimana gratuitamente. L’impegno a fornire due test a settimana nelle aziende si è dimostrato valido. (20/03/2022)