Febbraio 26, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Acqua marrone: i laghi stanno diventando più torbidi, rappresentando una minaccia esistenziale per i pesci d’acqua fredda

Acqua marrone: i laghi stanno diventando più torbidi, rappresentando una minaccia esistenziale per i pesci d’acqua fredda
Scienze Acqua marrone

I laghi stanno diventando più torbidi, rappresentando una minaccia esistenziale per i pesci d’acqua fredda

Trota fario del fiume Fox

La trota è un pesce d'acqua fredda

Fonte: Jay Dickman/The Image Bank RF/Getty Images

Puoi ascoltare i nostri podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l'interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.

Mentre alcune specie vivono nelle calde acque superficiali dei laghi, le trote, i salmoni e i salmerini preferiscono ritirarsi in strati più freschi. Tuttavia, una certa influenza può avere un impatto significativo su di loro in futuro.

DottAnche il cambiamento climatico sta influenzando notevolmente la vita nei laghi. Un gruppo di ricerca ha scoperto che i pesci adattati alle regioni di acqua fredda possono essere colpiti in due modi: direttamente attraverso l’aumento della temperatura dell’acqua e indirettamente attraverso l’aumento della torbidità dell’acqua, noto come imbrunimento.

Molti laghi stanno diventando marroni a causa del riscaldamento globale perché in essi si forma più materia organica che viene trasportata dal suolo circostante, ad esempio durante forti piogge. Questo fenomeno è già chiaramente osservabile in paesi come la Svezia e in alcune regioni della Germania.

La doratura può ridurre significativamente il contenuto di ossigeno, soprattutto in acque profonde e fredde, afferma il team guidato da Stephen Jin della Cornell University di Ithaca. Rivista specializzata “PNAS” spiegare. L’acqua più scura assorbe più calore, aumentando l’impatto dei cambiamenti climatici sulla superficie dei laghi.

Di conseguenza, aumenta la stratificazione tra le acque superficiali calde e le acque profonde fredde e diminuisce la miscelazione. Ciò può a sua volta portare ad una mancanza di ossigeno sul fondo dell'acqua, poiché l'ossigeno si forma soprattutto negli strati superiori, soprattutto perché il colore marrone lascia che meno luce solare raggiunga le profondità, cosa di cui hanno bisogno le alghe per produrre ossigeno, spiegano i ricercatori. .

Misurazioni a lungo termine dal 1994 al 2012

Tra il 1994 e il 2012, gli scienziati hanno registrato l’evoluzione della temperatura superficiale, dei livelli di ossigeno nelle acque profonde e del carbonio organico disciolto in 28 laghi nella regione di Adirondack, nel nord-est dello Stato di New York. Le temperature superficiali e la quantità di carbonio sono aumentate, mentre il contenuto di ossigeno nelle acque più profonde è diminuito.

Leggi anche

Archivio - 18 agosto 2022, Renania-Palatinato, Bingen: Una bicicletta per bambini ricoperta di cozze essiccate e alghe poggia sulla roccia di un letto del fiume Reno in gran parte asciutto.  (All'agenzia di stampa tedesca

Un’analisi complementare ha esplorato le conseguenze dell’imbrunimento sull’habitat della trota iridea (Salvelinus fontinalis) utilizzando i dati di temperatura e ossigeno di 15 laghi a partire dal 2021. Soprattutto a fine estate, l’habitat adatto per i pesci è diminuito drasticamente in gran parte dell’acqua. Come la trota e il salmone, la trota iridea appartiene al gruppo dei salmonidi che per vivere necessitano di acqua fredda e ricca di ossigeno.

C’è il rischio di un’estinzione di massa

Confrontando i risultati con i dati storici relativi a 1.467 laghi Adirondack, i ricercatori hanno scoperto che il carbone ha subito una significativa perdita di habitat adatto nella maggior parte dei laghi a partire dagli anni ’80.

Dai risultati il ​​gruppo di ricerca conclude che l’imbrunimento causato dal riscaldamento globale rappresenta una minaccia esistenziale per le popolazioni di pesci di acque fredde nei laghi temperati. In seguito ai cambiamenti climatici, le zone più profonde dei laghi offrono rifugio a queste specie solo se rimangono ricche di ossigeno. Tuttavia, in molti casi ciò è discutibile a causa del colore marrone. Esiste quindi il rischio di un'estinzione di massa e della scomparsa di specie da un numero sempre maggiore di laghi.

Puoi ascoltare i nostri podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l'interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.

“Aha!” “Dieci minuti di conoscenza quotidiana” è il podcast della conoscenza di WELT. Ogni martedì, mercoledì e giovedì rispondiamo alle domande quotidiane nel campo della scienza. Iscriviti al podcast su, tra gli altri posti Spotify, Podcast di Apple, Deezer, Amazon Musica Oppure direttamente tramite il servizio RSS.