Febbraio 25, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Accattivante nel cielo serale: quale “stella” brilla così luminosa a est?

Accattivante nel cielo serale: quale “stella” brilla così luminosa a est?
  1. Home page
  2. Lo sappiamo

Un oggetto luminoso che di sera brilla più di qualsiasi altro corpo celeste. Anche i ricercatori sono affascinati dal corpo celeste e stanno inviando sonde spaziali.

FRANCOFORTE – Quando il tempo è clemente e il cielo sereno permette di vedere il cielo stellato, è possibile vederlo: una “stella” straordinariamente luminosa si illumina nel cielo orientale al crepuscolo. Continua a viaggiare attraverso il cielo per tutta la notte finché non tramonta a ovest al primo mattino. Ma qual è il corpo celeste che brilla così luminoso?

È Giove, il secondo pianeta più luminoso nel nostro cielo. Solo Venere, che attualmente fino all’alba può essere vista come la “stella del mattino”, supera Giove in luminosità. Attualmente il grande pianeta gassoso può essere visto nel cielo quasi tutta la notte. In effetti, sorge molto prima del tramonto: subito dopo le 15, Giove sarà visibile in profondità a est, se il sole non è troppo luminoso. Tuttavia, quando inizia il crepuscolo, appare presto nel cielo.

Attualmente nel cielo serale a est si può vedere una “stella” luminosa, ed è Giove. (Foto d’archivio) © Peter Kumka/DPA

La “stella luminosa” nel cielo serale: Giove brilla di sera ad est

Brilla nel cielo fino alle 5 circa del mattino, quando Giove tramonta a ovest. Il pianeta gigante è davvero sorprendente e bello a occhio nudo. Ma la vista diventa particolarmente emozionante con un piccolo binocolo: così si possono vedere le quattro lune più grandi di Giove – Io, Callisto, Ganimede ed Europa – vicino al pianeta.

Se guardi Giove un paio di volte di notte, vedrai qualcosa di quasi storico: le lune si muovono attorno a Giove, e talvolta una delle lune scompare dietro il pianeta e poi riappare dall’altra parte. Questa visione nel 1610 fece capire all’astronomo italiano Galileo Galilei che esistevano corpi celesti che non orbitavano direttamente attorno alla Terra. Questa scoperta segnò l’inizio della fine della visione geocentrica del mondo (“tutti i corpi celesti ruotano attorno alla Terra”) che caratterizzava la società dell’epoca.

Giove gigante: puoi osservare le sue lune con un binocolo

Oggi, le lune Galileo, come vengono chiamate le quattro lune più grandi di Giove, sono estremamente interessanti da ricercare. Ecco perché la sonda spaziale JOYCE dell’Agenzia spaziale europea sta attualmente volando verso Giove e le sue lune ghiacciate. Soprattutto questo La luna di Giove, Europa, suscita speranze Ricerca: la vita potrebbe davvero esistere lì? La sonda spaziale Europa Clipper della NASA indagherà questo in modo più dettagliato quando verrà lanciata nel 2024.

Per tutta la notte, Giove attualmente nel cielo può fungere da guida per altri interessanti oggetti celesti. Si trova vicino all’ammasso stellare aperto delle Pleiadi. Può essere vista ad occhio nudo come una macchia sfocata nel cielo, ma con un piccolo binocolo puoi vedere alcune delle tante stelle che compongono le Pleiadi. Tra Giove e le Pleiadi puoi trovare anche il gigante di ghiaccio Urano con un binocolo o un telescopio.

Se guardi Giove con un binocolo o un telescopio, puoi vedere le sue quattro lune più grandi: le lune galileiane.  (foto d'archivio)
Se guardi Giove con un binocolo o un telescopio, puoi vedere le sue quattro lune più grandi: le lune galileiane. (Foto d’archivio) © IMAGO/David Becker

Giove rimarrà nel cielo serale fino all’aprile 2024

Giove rimarrà visibile nel cielo ancora per qualche mese. Nel dicembre 2023, il pianeta resterà nel cielo fino a molto dopo la mezzanotte. Fino a marzo 2023, Giove tramonterà sempre più presto a ovest e il pianeta gassoso non sarà più visibile nel cielo notturno nel mese di aprile. Il pianeta riappare nel cielo solo in estate, ed è visibile nelle mattine di giugno e luglio. (fattura non pagata)