800mila anni fa moriva il 99% degli esseri umani

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."
  1. Home page
  2. mondo

Secondo un nuovo studio, solo l’1% degli esseri umani sopravvisse 800.000 anni fa. Grazie a un nuovo metodo, i ricercatori sono stati in grado di determinarne le cause.

Kassel – Un tempo, nel passato, la razza umana potrebbe essere stata sull’orlo dell’estinzione. Secondo il modello uno in uno Stareè stato pubblicato il 31 agosto sulla rivista Scienze In questo post, il numero degli antenati umani è crollato tra 800.000 e 900.000 anni fa. I ricercatori stimano che solo 1.280 persone vissero durante questa transizione dal Pleistocene inferiore al Pleistocene medio.

Secondo lo studio, circa il 98,7% della popolazione si è persa all’inizio del collo di bottiglia ancestrale, durato circa 117mila anni. È così che un team di scienziati provenienti da Stati Uniti, Italia e Cina spiega l’enorme divario nei reperti fossili africani ed eurasiatici.

In grave pericolo di estinzione: un nuovo metodo è in grado di rilevare i “colli di bottiglia” nelle popolazioni umane

Durante il tardo Pleistocene, gli esseri umani moderni si diffusero oltre i continenti africani e altre specie umane, come i Neanderthal, iniziarono ad estinguersi. Una “scoperta emozionante” archeologica in Bassa Sassonia ha recentemente rivelato nuove scoperte sui Neanderthal. Le persone sono apparse per la prima volta anche nel continente australiano e in America. Il tempo era generalmente freddo.

Quest’era era famosa per le sue vaste lastre di ghiaccio e ghiacciai che si spostavano intorno al pianeta. Così si formarono molte delle terre che vediamo oggi sulla Terra. Nel nuovo studio, il team ha utilizzato un nuovo metodo chiamato “Fast Microcoalition Process” – FitCoal in breve. È stato effettuato un tentativo di determinare antiche inferenze demografiche utilizzando sequenze del genoma umano moderno di 3.154 individui.

Probabilmente tutte le persone tranne 1.280 morirono circa 800.000 anni fa. © Scienza

“Il fatto che FitCoal sia stato in grado di rilevare un antico collo di bottiglia pericoloso con solo poche sequenze rappresenta un importante passo avanti”, Yun-Chen Fu, coautore dello studio e genetista teorico della popolazione presso l’Health Science Center dell’Università del Texas a Houston , si legge in un comunicato. FitCoal ha aiutato il team a calcolare l’aspetto di questa antica perdita di vite umane e di diversità genetica utilizzando sequenze genomiche esistenti di 10 popolazioni africane e 40 non africane.

Il divario nei reperti fossili può essere spiegato da condizioni meteorologiche estreme

“Il divario nei reperti fossili africani ed eurasiatici può essere spiegato cronologicamente da questo collo di bottiglia nella prima età della pietra”, ha affermato Giorgio Manzi, coautore dello studio e antropologo dell’Università La Sapienza. “Coincide con questo periodo in cui si verificò una significativa perdita di prove fossili”.

Ma perché così tante persone sono morte all’improvviso? Alcune possibili ragioni del significativo calo della popolazione potrebbero essere principalmente legate a eventi meteorologici estremi. Le temperature sono cambiate, la grave siccità è continuata e le fonti di cibo potrebbero essere diminuite man mano che animali come mammut, mastodonti e bradipi giganti si sono estinti. Secondo lo studio, circa il 65,85% dell’attuale diversità genetica potrebbe essere andata perduta a causa di questo collo di bottiglia. La perdita di diversità genetica ha prolungato il periodo durante il quale solo poche persone potevano riprodursi con successo, ponendo una grave minaccia per la specie.

Come può una popolazione così piccola sopravvivere così a lungo nonostante le dure condizioni?

Tuttavia, questo collo di bottiglia potrebbe anche aver contribuito a un evento di speciazione, che si verifica quando due o più specie derivano da un unico lignaggio. Durante questo evento di speciazione, due cromosomi ancestrali potrebbero essersi uniti per formare quello che oggi è noto come cromosoma 2 negli esseri umani moderni. Il cromosoma 2 è il secondo cromosoma umano più grande e contiene circa 243 milioni di paia di basi di DNA. Comprendere questa divisione ha aiutato il team a identificare l’ultimo antenato comune di Denisoviani, Neanderthal e Homo sapiens (gli esseri umani moderni).

“Questa nuova scoperta apre un nuovo campo nell’evoluzione umana perché solleva molte domande, come dove vivevano questi individui, come sono sopravvissuti a cambiamenti climatici catastrofici e se la selezione naturale durante il collo di bottiglia ha influenzato e ‘accelerato’ l’evoluzione del cervello umano”, ha affermato. Yi-Hsuan Pan, coautore dello studio ed esperto di genomica evolutiva e funzionale presso la East China Normal University.

Negli studi futuri, i ricercatori potrebbero continuare a trovare risposte su come questo piccolo gruppo sopravvive nonostante le condizioni climatiche estreme. Imparare a controllare gli incendi e un clima diventato più favorevole alla vita umana potrebbero aver contribuito al rapido aumento della popolazione circa 813.000 anni fa.

L’esperto è sicuro: “I risultati sono solo l’inizio”

“Questi risultati sono solo l’inizio”, ha detto un altro coautore, il genetista teorico della popolazione e biologo computazionale Li Haiping, dell’Istituto di nutrizione e salute di Shanghai. “Gli obiettivi futuri di questa conoscenza sono quelli di fornire un quadro più completo dell’evoluzione umana durante questo periodo di transizione dal Pleistocene iniziale al medio, al fine di risolvere il mistero dell’origine e dell’evoluzione umana primitiva”.

In Gran Bretagna, i ricercatori hanno fatto un’enorme scoperta. Hanno scoperto le ossa di cinque mammut e innumerevoli altri animali. (KJSC)

Related articles

Adolescente (25) ucciso durante un rituale sciamanico in Italia – Gli investigatori rilasciano dettagli sulla causa della morte

tzil mondostava in piedi: 14 luglio 2024, 6:18Da: Robin DittrichPremeredivisoLa morte di un barista di 25 anni ha...

Il piano del semaforo non influisce solo sul tipo di motore del veicolo elettrico

Home pageun lavorostava in piedi: 14 luglio 2024, 4:52da: Patrick FreewahInsisteDivideIl governo federale non intende solo promuovere i...