Dicembre 9, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

3 semplici azioni riducono il rischio di cancro del 61%

Il cancro rimane uno dei maggiori problemi di salute del mondo. I ricercatori sono alla frenetica ricerca di un antidoto efficace che possa salvare i pazienti. Ma una prevenzione efficace salva molte sofferenze, ed è esattamente ciò a cui mirava lo studio della ricercatrice sull’età Heike A. Bischoff-Ferrari. Ha scoperto che tre semplici misure combinate possono ridurre il rischio di sviluppare il cancro in età avanzata fino al 61%. Molto probabilmente, la scoperta vale anche per i giovani adulti.

Prevenire è meglio che curare

2.000 anziani sani hanno partecipato allo studio

La ricercatrice e il suo team hanno osservato 2.000 partecipanti allo studio in un periodo di tre anni. I partecipanti hanno ricevuto un pacchetto completo composto da un’alta dose di vitamina D, acidi grassi omega-3 e regolare esercizio fisico. Si trattava di persone sane di età superiore ai 70 anni che non avevano mai avuto il cancro. Studi precedenti hanno già dimostrato che tutte e tre le misure individualmente riducono leggermente il rischio di cancro e il nuovo studio ora mostra un effetto additivo. Ciò significa che i tre meccanismi d’azione interagiscono e portano a un risultato schiacciante.

Qual è l’effetto di ogni singola metrica?

È stato dimostrato che la vitamina D inibisce la crescita delle cellule tumorali, gli acidi grassi omega-3 hanno un effetto antinfiammatorio in un’area chiave dello sviluppo del cancro e l’esercizio fisico può uccidere le cellule tumorali. L’attività fisica consiste in un semplice programma di esercizi con trenta minuti di allenamento della forza tre volte a settimana. Se si combinassero solo la vitamina D e gli acidi grassi omega-3, il rischio sarebbe stato ridotto del 51%. L’uso combinato di vitamina D ed esercizio fisico ha comportato un aumento del 53%. Il trio ha battuto tutti i record.

READ  Diet Life: la soluzione per l'emicrania?

2.000 UI di vitamina D3 e 1 grammo di acidi grassi Omega-3

I ricercatori hanno somministrato ai loro soggetti 2.000 UI di vitamina D3 ogni giorno, il massimo raccomandato dalla German Dietetic Association (DGE). Tuttavia, per prevenire la carenza di vitamina D, gli adulti dovrebbero assumere solo 800 unità internazionali al giorno. L’omega-3 era sotto forma di alga perché, a differenza della varietà a base di pesce, questo prodotto non ha un sapore di pesce quando viene vomitato. Pertanto, i placebo per il gruppo di controllo sono rimasti inosservati. I soggetti hanno ricevuto 1 g di questo nutriente al giorno, in accordo con l’attuale raccomandazione per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Sono previste ulteriori ricerche su questo argomento. Non può essere sbagliato iniziare ad allenarsi ora! È meglio discutere di tutto il resto con il medico.

fonte: concentrazione

Condividi l’articolo o sostienici facendo una donazione.

Dona PayPalAmazon shopping per donazioni