Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

3 consigli per la cura della pelle per il diabete

Problemi di pelle nel diabete: ecco il motivo

Se il corpo non produce insulina o produce troppo poca insulina per abbattere lo zucchero ingerito con il cibo, il livello di zucchero nel sangue aumenta inevitabilmente. Per i diabetici, il monitoraggio e la regolazione dei livelli di zucchero nel sangue è talvolta vitale. Troppo zucchero nel corpo ha molti effetti negativi su organi e nervi. Tuttavia, i livelli elevati di zucchero nel sangue nei pazienti diabetici hanno anche un effetto sulla salute della pelle. I diabetici hanno spesso la pelle molto secca, tesa e pruriginosa. Il corpo cerca di espellere lo zucchero in eccesso nel corpo attraverso l’urina. La minzione frequente rimuove molti liquidi che possono giovare alla pelle.

Per saperne di piùEvita questi alimenti se hai il diabete >>

La pelle disidratata è più suscettibile alle infezioni perché i batteri possono entrare attraverso microscopiche crepe sulla superficie della pelle. L’alto livello di zucchero nel sangue cronico danneggia anche i nervi della pelle. Solo ferite lievi si notano più tardi o non si notano affatto. Le persone con diabete a volte hanno una grave infiammazione della pelle e dei tessuti, come il piede diabetico. La mancanza di insulina endogena influisce anche sulla normale crescita degli strati della cornea. Quindi la pelle dei diabetici è meno protetta in molti luoghi.

Tutti questi fattori contribuiscono al fatto che le persone con diabete possono avere una pelle particolarmente sensibile che richiede attenzione. La pelle indebolita può essere supportata il più possibile con i seguenti suggerimenti per la cura.

3 consigli per una pelle sana nonostante il diabete

1. Panna, panna, panna

La pelle secca cronica soggetta a infiammazioni richiede cure speciali. Molti diabetici sperimentano piaghe secche e pruriginose. Quando si tende di nuovo e il prurito diventa insopportabile, alcuni malati graffiano la pelle a brandelli. I batteri e le sostanze inquinanti possono passare attraverso la barriera cutanea danneggiata e causare infiammazioni. Invece di soccombere al prurito, è consigliabile utilizzare creme per la cura delicate sulla pelle. I diabetici dovrebbero usare creme idratanti. Nella migliore delle ipotesi, le creme contengono anche urea e vitamina E o additivi per la cura come l’olio di jojoba. È preferibile non contenere creme per la pelle sui profumi.

READ  Visibilmente aumentato: la stagione degli incendi è in aumento a causa del cambiamento climatico

anche sexy: Questi prodotti sono un vero punto di svolta per una pelle sana >>

2. Evitare la doccia e il bagno a lungo

Le persone con pelle sensibile e secca, inclusi i diabetici, non dovrebbero passare molto tempo sotto la doccia o anche sotto la doccia. Ironia della sorte, anche la doccia e il bagno eccessivi seccano la pelle. Fare la doccia troppo a lungo rimuove anche molti degli oli naturali della pelle di cui la copertura protettiva ha bisogno per prevenire agenti inquinanti e agenti patogeni esterni. Pertanto, le persone con diabete dovrebbero fare brevi docce, usare prodotti da bagno a pH neutro e usare prodotti idratanti per la cura della pelle dopo ogni doccia. Si consiglia inoltre di utilizzare creme idratanti dopo il bagno.

3. Cura dei piedi e ciabatte in piscina

Poiché la pelle delle persone con diabete è più secca, è più facile per il piede d’atleta e il fungo delle unghie penetrare nella barriera cutanea indebolita. Quindi i diabetici dovrebbero prestare particolare attenzione alla loro routine di cura dei piedi. Ciò include, ad esempio, brevi pediluvi quotidiani, cura della pelle a pH neutro per i piedi e asciugatura coscienziosa degli spazi tra le dita dei piedi, poiché batteri e funghi possono facilmente agire in ambienti umidi. Tuttavia, la particolare suscettibilità alle malattie fungine della pelle significa, soprattutto durante la stagione balneare estiva nelle piscine all’aperto e nelle piscine: indossare le ciabatte! Quando c’è molto traffico a piedi nudi, le pantofole o le scarpe da doccia dovrebbero assolutamente essere indossate per dare a batteri, virus e funghi la possibilità di infettare soprattutto la pelle delicata dei piedi.

READ  Scoperti nuovi sintomi di Omicron: sempre più bambini soffrono dello pseudo-gruppo