Febbraio 26, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

125 Leopard 2 per l’Italia

125 Leopard 2 per l’Italia
  1. Pagina iniziale
  2. Ghazal

Leopard 2, MGCS o MBT? Attualmente si stanno formando alleanze per guidare il futuro della costruzione di carri armati europei. Nella foto qui è un Leopard 2 A7V. Immagine d’archivio: Daniel Karmann/dpa © Daniel Karmann/dpa

KNTS e Leonardo hanno affermato che l’obiettivo è quello di fondare un gruppo europeo di difesa e lavorare più a stretto contatto nel campo dell’elettronica di terra.

AMSTERDAM/ROMA – KNTS e l’azienda italiana di difesa Leonardo vogliono lavorare più strettamente insieme in futuro sulla costruzione di carri armati. Hanno firmato un accordo in questo senso sotto il Ministero della Difesa italiano.

Lo scopo dell’alleanza tra Leonardo e KNDS è quello di costruire capacità di produzione e sviluppo in Italia per i futuri progetti europei di carri armati. Come annunciato a novembre, l’Esercito italiano intende sostituire 125 carri armati Leopard 1 con 125 nuovi Leopard 2 Type A8.

I progetti dei nuovi carri armati dovrebbero competere con le versioni più moderne del Leopard 2, ma molti attori sono coinvolti: KNDS e Leonardo non escludono una futura cooperazione sul “Main Ground Combat System” (MGCS).

KNDS ha finora collaborato con Rheinmetall

Finora KNDS ha lavorato qui con Rheinmetall. Inoltre, l’Unione Europea ha commissionato la ricerca su un “Main Battle Tank” (MBT), in cui Rheinmetall è coinvolta in collaborazione con Leonardo e KNDS.

KNDS è stata creata nel 2015 dalla fusione della società francese di difesa Nexter e Krause-Maffei-Wegmann e impiega 9.000 persone, con un fatturato annuo di 3,2 miliardi di euro entro il 2022.

Leonardo ha 51.000 dipendenti e un fatturato di 14,7 miliardi di euro nel 2022. Il governo italiano possiede una quota del 30% in Leonardo, che opera anche nei settori aerospaziale e aeronautico. (Giovanni Rutzel)