Vertice del G7: Schulz saluta il prestito all’Ucraina come un “passo storico”

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."

Al: 13 giugno 2024 alle 21:16

I paesi del G7 vogliono sostenere l’Ucraina con i benefici derivanti dal congelamento dei beni russi. Per il cancelliere Schulz si tratta di un “passo storico” e di un chiaro segnale contro Putin. Nel frattempo, la Russia minaccia e avverte di “gravi conseguenze”.

Il cancelliere Olaf Scholz ha descritto l’accordo tra i paesi del G7 come un “passo storico” per mettere a disposizione dell’Ucraina gli interessi attivi derivanti dai beni russi congelati. Ciò crea le basi “perché l’Ucraina possa acquistare tutto ciò di cui ha bisogno nel prossimo futuro in termini di armi, ma anche di investimenti nella ricostruzione o nelle infrastrutture energetiche”, ha detto Schulz a margine del vertice del G7 a Borgo Egnazia, in Italia. . .

I capi di Stato e di governo dei paesi industrializzati occidentali si erano già accordati su questo passo. Gli interessi attivi per diversi miliardi di euro all’anno verranno utilizzati per fornire all’Ucraina un prestito fino a 50 miliardi di euro.

Schulz: Un segnale chiaro a Putin

Schulz ha parlato di un segnale chiaro al presidente russo. Vladimir Putin non può sperare di vincere la guerra a causa dei “problemi finanziari” dei paesi che sostengono l’Ucraina. “A questo proposito, quello che viene preso qui oggi è certamente un passo davvero storico e una decisione storica”.

Inoltre, la decisione del G7 dà al popolo ucraino il coraggio di continuare a difendere la propria indipendenza e sovranità. Il piano del presidente russo di continuare la guerra finché tutti non si arrenderanno è fallito.

Anche un riferimento all’Ucraina

Anche la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha descritto il nuovo pacchetto di aiuti per l’Ucraina come un messaggio molto chiaro a Putin. Von der Leyen ha affermato a margine del vertice che ciò gli dimostrerebbe che il peso maggiore dei danni da lui causati non sarà a carico dei contribuenti europei, ma della stessa Russia.

Sottolinea inoltre il riferimento all’Ucraina. Dimostra al Paese che gli è stata concessa la libertà di movimento e che rimarrà al suo fianco finché sarà necessario. Von der Leyen ha spiegato che il denaro potrebbe essere utilizzato, ad esempio, per la ricostruzione o per nuovi sistemi d’arma.

Mosca avverte di “gravi conseguenze”

La Russia critica il prestito di 1 miliardo di dollari concesso dal G7 all’Ucraina. “Utilizzare il denaro già rubato alla Russia per le avventure militari del regime di Kiev è criminale, ridicolo e rappresenta un altro colpo al diritto internazionale”, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova in una conferenza stampa.

La reazione russa sarà “dolorosa” per Bruxelles, e Sakharova ha minacciato e messo in guardia da “gravi conseguenze” per i Paesi del G7. Tali iniziative minerebbero ulteriormente il sistema finanziario globale e porterebbero a crisi devastanti. Il piano avrà conseguenze dirette anche per le aziende europee in Russia. Zakharova ha indirettamente accennato alla possibilità di esproprio: “Ci sono abbastanza proprietà e capitali europei, sai – i rappresentanti del nostro governo ne hanno parlato più volte”.

Il Cremlino in precedenza si era espresso con maggiore cautela. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto che la Russia seguirà da vicino il vertice del G7, senza commentare le possibili decisioni di cui si vociferava in precedenza.

I capi di Stato del G7 assistono ad uno spettacolo di paracadutismo a Borgo Egnazia.

Sono congelati complessivamente 260 miliardi di euro

Secondo il governo degli Stati Uniti, circa 280 miliardi di dollari (circa 260 miliardi di euro) di fondi della banca centrale russa sono stati congelati nei paesi occidentali dopo l’attacco russo all’Ucraina. La maggior parte si trova all’interno dell’Unione Europea, circa 210 miliardi di euro, secondo la Commissione.

Il denaro forte russo genera ogni anno miliardi di dollari di interessi attivi, che verranno utilizzati a beneficio dell’Ucraina in futuro. Il G7 discute da mesi su come farlo. Inizialmente gli Stati Uniti avevano chiesto la confisca all’Ucraina non solo degli interessi attivi, ma anche degli stessi beni congelati. I paesi europei avevano forti riserve su questo argomento.

Accordo tra Stati Uniti e Ucraina

Un altro risultato del vertice è stata la conclusione di un accordo di sicurezza decennale tra Stati Uniti e Ucraina. L’accordo è stato firmato al vertice dal presidente americano Joe Biden e dal suo omologo ucraino, Volodymyr Zelenskyj. “Oggi gli Stati Uniti stanno inviando un messaggio forte sul nostro risoluto sostegno all’Ucraina – ora e in futuro”, si legge in una dichiarazione americana poco prima della cerimonia della firma.

Il G7 ha anche sostenuto il piano di pace in tre fasi di Biden per il Medio Oriente, sostenuto dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Il cancelliere Schulz ha dichiarato: “Abbiamo sostenuto congiuntamente questo piano presentato dal presidente degli Stati Uniti e siamo anche lieti che il Consiglio di sicurezza dell’ONU abbia fatto lo stesso”. Ora è importante che tutti lo implementino. “Chiediamo quindi in particolare ad Hamas di dare la necessaria approvazione”.

Related articles

Sono stati segnalati più casi di Oropouche: la clinica fornisce i dettagli

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 21 luglio 2024, 15:07Da: Vittoria CrumbeckPremeredivisoIn Italia sono stati segnalati nuovi casi di...

Ecco perché hanno le maniglie ai piedi

Molte bottiglie di birra o altre bottiglie hanno creste nascoste. È questo Braille?La prossima volta che acquisti...

Mike Heater si è davvero innamorato di Layla nel bosco?

Mike Heater si è davvero innamorato di Layla nel bosco?bromflashI piccioncini ora vogliono fare i passi successivi nella...

Vaccinazione contro le zecche: un grande successo per gli open day

Sabato 20 luglio 2024 l'Azienda Medici dell'Alto Adige ha invitato i cittadini ad una vaccinazione gratuita contro l'encefalite...