Verstappen potrebbe passare alla Mercedes?

Date:

Share post:

Benigna Baresi
Benigna Baresi
"Totale drogato di caffè. Ninja della TV. Risolutore di problemi impenitente. Esperto di birra."
8:58

Verstappen potrebbe passare alla Mercedes?

Sulla scia dell'intera vicenda Horner, alcune persone nel paddock hanno ipotizzato che se le cose dovessero degenerare completamente, Max Verstappen potrebbe lasciare la Red Bull inaspettatamente.

Le dichiarazioni di padre Gus hanno sicuramente aggiunto altra benzina sul fuoco in tal senso, motivo per cui ora si ipotizza che il campione del mondo si trasferirà alla Mercedes, dove l'abitacolo sarà disponibile nel 2025.

Il capo della squadra Toto Wolff non vuole essere coinvolto in questi giochi mentali lì. “Penso che il pilota sceglierà sempre l'auto più veloce. Questa è l'essenza,” spiega l'austriaco.

E questo è il problema per la Mercedes: “Al momento, la Red Bull è la macchina più veloce, quindi ovviamente questa sarà la priorità”, ha detto Wolff, che probabilmente non pensa di avere molte possibilità con Verstappen.

12:20

Bottas: Non posso più evitarlo

“Alla curva 1 è stato come farsi un panino”, racconta il finlandese, che alla curva 1 si è scontrato con la parte posteriore di Hulkenberg. Ha affermato che quasi tutte le auto si sono fermate in vetta.

Infatti, lo stesso Bottas è stato toccato da dietro da Gasly alle sue spalle. “Ho avuto qualche danno all'ala anteriore, ma non ha avuto un impatto grave”, spiega.

Il problema più grande è stato che è rimasto bloccato in fondo al campo. Conferma: “E ovviamente la durata dello stop è stata di 52 secondi. In un centrocampo ristretto non si possono impiegare 52 secondi per fermarsi”.

La fermata può essere vista di nuovo nel video qui:


11:40

Sainz: Con la Ferrari puoi attaccare ancora

Lo spagnolo è stato il miglior pilota non Red Bull ieri, terzo, e dice: “È un po' di sollievo perché ricordo che l'ultima gara in cui ho attaccato è stata l'Austria”. [2023] È stato.”

“Il resto delle gare dell’anno scorso dovevi farlo [alles] Gestisce. Tutto quello che devi fare è guardarti allo specchio. “Dovevi solo controllare il tuo ritmo”, ricorda lo spagnolo.

“C'erano pochissime opportunità di sorpassare le persone”, ha detto Sainz. La nuova Ferrari finalmente lo permette di nuovo. “Con l’auto dell’anno scorso era semplicemente impossibile”, afferma.

“Una volta che ci siamo ritrovati nell'aria sporca, una volta che abbiamo surriscaldato le gomme, una volta che abbiamo spinto troppo forte, il gioco era finito”, ricorda. Questo non è più il caso dell'SF-24.


11:17

Aston Martin: Le grandi squadre sono troppo lontane

Il capo del team Mike Crack è soddisfatto della P9 e della P10 di ieri. Ha sottolineato che in qualifica erano “molto più vicini” ai primi del previsto. Ma durante la gara la situazione è tornata alla normalità.

O per dirla in un altro modo: il sesto posto di Alonso venerdì è stato più positivo, perché Crack ha chiarito in merito ai primi quattro team: “Non eravamo assolutamente in grado di sfidarli”.

Tuttavia è “fiducioso” riguardo alle prossime gare, perché ovviamente continueranno a migliorare la loro vettura. Ma riesci a trovare qualcosa di più degli altri team in termini di ulteriore sviluppo?


10:58

La Red Bull pareggia con la Williams

A proposito di Williams: il team di Grove ha un totale di 114 vittorie in F1 – e la Red Bull da ieri! Ora sono al quarto posto nella classifica di tutti i tempi.

Ma forse non durerà a lungo, perché per come stanno le cose, la 115esima vittoria della Red Bull difficilmente durerà a lungo.

È ancora più impressionante se si considera che i Bulls gareggiano in Formula 1 solo dal 2005 – e alla Williams dal 1975!

Puoi scoprire quali tre squadre hanno vinto più di Red Bull e Williams nel nostro ampio database!


10:40

Albon fatica con il volante

Ieri il pilota della Williams non solo ha battagliato con i suoi rivali in pista, ma anche con il proprio volante! Poiché il veicolo si stava surriscaldando, il messaggio di avviso continuava ad apparire sullo schermo.

Problema: “Benzina e surriscaldamento sono allarmi [auf dem Lenkrad], che ha la priorità su tutto il resto. Una volta attivati ​​questi allarmi, sullo schermo non apparirà nulla.

“Quando il team mi ha chiesto di apportare modifiche al volante, non ho potuto farlo perché l'allarme copriva l'intero schermo”, spiega Albon, finito in un circolo vizioso.

Perché le modifiche che voleva apportare miravano in realtà a risolvere il problema del surriscaldamento. Ma non ha funzionato perché il volante non lo permetteva a causa dell'allarme…


10:22

data di morte

Lella Lombardi moriva 32 anni fa, oggi, all'età di 50 anni. L'italiana ha fatto la storia al Gran Premio di Spagna del 1975 quando è diventata la prima donna a finire nella corsa a punti in una gara di Formula 1.

Dopo di ciò, nessuna donna potrebbe farlo di nuovo. Quindi è di nuovo il momento! Coglieremo sicuramente l'occasione per inchinarci ancora una volta a Lella Lombardi e onorare i suoi successi.


Serie di foto: Donne in Formula 1: hanno partecipato al Gran Premio



9:50

Possibilità miste

Al momento non c’è grande euforia nella Formula 1 in Germania. Ciò è dimostrato anche dagli ascolti televisivi un po' contrastanti. Così abbiamo visto ieri la gara su RTL alto DWDL Una media di 1,9 milioni di persone.

Su Sky ce n'erano altri 430.000, ma anche mettendo insieme meno di 2,5 milioni di persone lo hanno guardato. Non un disastro, ma anche niente rispetto agli anni precedenti.

Per dirla in prospettiva: nel 2020, RTL da sola ha regolarmente superato la soglia dei quattro milioni, e nei fine settimana ha raggiunto talvolta circa cinque milioni di telespettatori, insieme a Sky.

Considerando che solitamente c’è più interesse per la stagione inaugurale che per le altre gare, questo non è un buon segno. D'altra parte: questa volta la gara si è svolta di sabato, motivo per cui il paragone potrebbe essere un po' ingiusto.

Quindi aspettiamo e vediamo cosa ci riserveranno le prossime gare.


9:34

Una McLaren ha molta resistenza all'aria?

Per quanto riguarda le velocità massime, la McLaren è stata l'ultima delle qualifiche di questo fine settimana. Quindi l'MCL38 ha un problema con un'eccessiva resistenza dell'aria? Il caposquadra Andrea Stella dà tutta la chiarezza al riguardo.

“Non credo che la vettura abbia problemi di resistenza dell'aria” conferma, spiegando che la riduzione della velocità massima è semplicemente dovuta all'alettone posteriore. Perché ciò significa che non hai una buona velocità massima.

Ma avevano più carico aerodinamico, motivo per cui sono stati così veloci nelle qualifiche sul tortuoso secondo settore, dice Stella. Ecco perché le persone erano felici di pagare quel prezzo.

“Siamo soddisfatti del rapporto tra carico aerodinamico e resistenza dell'aria che abbiamo avuto nella vettura con questa ala posteriore”, afferma Stella, che non vede alcun problema fondamentale.


9:11

I cambiamenti più strani in Formula 1..

…e quello che alla fine non è successo lo potete trovare in questa serie di foto. A proposito, esiste anche lo scenario Verstappen/Mercedes, perché l'olandese è quasi finito con Toto Wolff!


Serie di foto: cambiamenti sorprendenti nella Formula 1 mai accaduti prima…


8:41

Bahrein in analisi

Ti sei perso la gara di ieri o vuoi semplicemente un'altra analisi dettagliata? Allora ti consiglio di dare un'occhiata al canale YouTube di Formula1.de!

Kevin Schuren e Christian Nimmervoll crollano ed esaminano la gara di ieri per circa 90 minuti. Clicca qui per la nostra fantastica analisi!


8:27

Tanti problemi ad Hamilton

Il campione del record non ha avuto alcun ruolo nella gara di ieri e ha concluso con un non spettacolare settimo posto. Ma c'è una ragione per questo, o delle ragioni. Perché Hamilton ha dovuto affrontare diversi problemi.

“Per un po' è stato come se la mia batteria fosse scarica”, dice. Questo problema persisteva per dieci round. “Ho perso molti secondi a causa di ciò”, spiega Hamilton.

“E poi c'è stato un leggero aumento della temperatura dei freni”, continua. Ciò costa più prestazioni. A peggiorare le cose, il suo sedile si è rotto e si è spostato in macchina.

“Si muoveva nelle zone di frenata”, dice Hamilton. “Non è stato grandioso”, ha detto il britannico. Nel complesso, è stato un fine settimana di caos per lui, quando si sarebbe potuto ottenere molto di più.




07:27

Horner vuole rimanere il capo della squadra

Anche lo stesso capo del team Red Bull è stato interrogato sulla situazione durante il suo tour mediatico di sabato. Lì ha confermato: “Ce l’ho all’interno della squadra e della società [Red Bull] “Ha ricevuto un sostegno straordinario.”

Giovedì non vuole ancora commentare la “fuga di Horner” e spiega: “Il mio focus è su questa squadra, la mia famiglia, mia moglie e le corse. Ho il sostegno di una grande famiglia, con una grande moglie e un grande squadra.” “.

È anche “assolutamente” certo che continuerà nel suo ruolo di capo del team Red Bull. “Sono sempre stato molto fiducioso che sarei stato qui – ha detto Horner – Il mio focus è sulla prossima stagione e sulle gare che ci attendono”.

Un'affermazione che probabilmente non farà minimamente piacere a Jos Verstappen.


07:11

Dure critiche da parte di Jos Verstappen di Christian Horner

Prima di passare agli argomenti sportivi, diamo un'altra occhiata alla disputa attuale in casa Red Bull, che ora sembra destinata a passare al turno successivo. Perché Jos Verstappen, il padre di Max, ha criticato pubblicamente il capo della squadra Christian Horner.

Mentre la squadra stessa ha sempre sostenuto che la “questione Horner” non è un problema interno, ora l'olandese dice Opposto mail giornaliera Riguardo Horner: “Finché resterà in carica, qui ci saranno tensioni”.

“La squadra rischia di essere distrutta. Non può continuare così. Esploderà. Lui fa la vittima, ma è lui a causare i problemi”, ha criticato duramente Verstappen Horner.

Questa è la prima volta che la famiglia Verstappen, rappresentata da Joss, lancia un attacco pubblico contro Horner.

Related articles

Adolescente (25) ucciso durante un rituale sciamanico in Italia – Gli investigatori rilasciano dettagli sulla causa della morte

tzil mondostava in piedi: 14 luglio 2024, 6:18Da: Robin DittrichPremeredivisoLa morte di un barista di 25 anni ha...

Il piano del semaforo non influisce solo sul tipo di motore del veicolo elettrico

Home pageun lavorostava in piedi: 14 luglio 2024, 4:52da: Patrick FreewahInsisteDivideIl governo federale non intende solo promuovere i...