Dicembre 6, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Una “enorme tempesta solare” colpisce la Terra “direttamente” – la NASA chiama il più alto livello di allarme

  • a partire dalChristian Einfeldt

    Chiudere

La “massiccia” tempesta solare ha impostato il corso della Terra la scorsa settimana: la NASA avverte delle conseguenze.

Francoforte – nel nostro paese galassia* Preparare qualcosa. L’agenzia federale statunitense per le scienze spaziali e aeronautiche, la NASA, ha avvertito di una “enorme tempesta solare” scoppiata lo scorso fine settimana di ottobre.

Gli esperti si riferiscono alla tempesta solare come a un “grande brillamento solare”. Secondo la NASA, questo fenomeno dovrebbe “colpire direttamente la Terra”. La tempesta solare era già scoppiata giovedì (28 ottobre 2021), così che i suoi effetti sulla Terra si sarebbero potuti sentire nel fine settimana (30/31 ottobre 2021), Come riportato da 24hamburg.de *.

La tempesta solare dovrebbe colpire la Terra il 31 ottobre 2021 – La NASA teme enormi fallimenti

Con la tempesta solare, che avrebbe dovuto penetrare nell’atmosfera sabato o domenica (30/31 ottobre 2021), era prevista una grave interruzione dell’elettricità e delle comunicazioni. Se una tempesta solare colpisce la Terra, la quantità di energia irradiata dal sole aumenta notevolmente sotto forma di raggi X e raggi UV duri. Questa radiazione a sua volta intensifica la ionizzazione degli strati superiori dell’atmosfera, con effetti sulla propagazione delle onde corte e anche sulla precisione del posizionamento GPS.

Le tempeste solari possono anche avere effetti disastrosi sull’infrastruttura di Internet e portare a enormi guasti lì. Secondo gli esperti della NASA, anche i brillamenti solari sono sempre più responsabili L’aurora boreale, avvistata a intermittenza anche in Germania venerdì (29 ottobre 2021)*. Anche se il sole avesse reso possibile la vita sulla Terra in primo luogo, rappresenterebbe comunque una minaccia, soprattutto a lungo termine. Gli esperti stanno già prevedendo In un lontano futuro, il sole divorerà la terra*.

Una tempesta solare lancia particelle cariche verso la Terra. (immagine d’archivio)

© NASA

Tempesta solare si precipita verso la Terra: la NASA la classifica nella più alta categoria “X”

Un portavoce della Nasa chiarisce che la radiazione della tempesta solare non è pericolosa per l’uomo, ma se è “abbastanza forte, può disturbare l’atmosfera nello strato in cui vengono trasmessi i segnali GPS e di comunicazione”. La tempesta solare è classificata come la categoria più forte “X” ma la categoria più bassa “1”. Nel caso dell’X2, l’effetto sarà già doppio, dalla classe X10 in poi, l’agenzia spaziale statunitense parla di un’esplosione “straordinariamente grave”.

READ  Omicron - Gli immunologi temono di perdere la protezione dal vaccino - Consulente

Una tempesta solare particolarmente violenta: il motivo è l’inizio di un nuovo ciclo solare

Il il Sole*Sono attualmente all’inizio di un nuovo ciclo solare di 11 anni, che rende tali eruzioni vulcaniche più intense ed estreme. Entro il 2025, questi eventi potrebbero aver raggiunto il loro culmine. Quindi l’umanità può prepararsi per maggiori impatti sulla Terra. Anche il caldo torrido del sole La terra sta finendo l’aria e la vita non è più possibile* Secondo i calcoli della NASA, ci vorrà un altro miliardo di anni, calcolano gli esperti.

severa il Sole
temperatura superficiale 5.778 locuste
raggio 696,340 km
distanza dalla terra 149.600.000 km

Tempesta solare nello spazio: come si manifesta il fenomeno?

I brillamenti solari sono ciò che accade quando le masse vengono rilasciate accidentalmente dall’interno del sole. La massa è costituita da quello che viene chiamato plasma sotto forma di gas, perché il Sole non ha massa solida. Il sole può essere immaginato come una palla di gas incandescente.

Nel plasma si muovono particelle cariche come elettroni e protoni, cioè particelle negative e positive che interagiscono tra loro. Quando una tempesta solare colpisce la Terra, i campi magnetici della Terra possono essere temporaneamente interrotti.

Le tempeste solari non sono una preoccupazione per la NASA dei missili near-Earth: comete e asteroidi in avvicinamento

D’altra parte, la NASA e i ricercatori spaziali internazionali sono già oggi preoccupati dagli attuali avvertimenti e minacce: gli esperti avvertono già di una Cometa gigante che sfreccia verso la Terra*.

Inoltre asteroidi*Tieniti pericolosamente vicino al suolo – Problema: al momento non esiste una tecnologia difensiva efficace come quella Una simulazione NASA che preoccupa gli esperti*, visualizzato recentemente. Per prevenire una collisione con un asteroide, Airbus sta lavorando a un piano di salvataggio* – Più molti team spaziali e di ricerca in tutto il mondo. Dopotutto, anche il più piccolo può I meteoriti possono essere una minaccia* Quando colpiscono direttamente il suolo. (Christian Einfeldt) *24hamburg.de è uno spettacolo di IPPEN.MEDIA.