Un duro colpo per Putin? La Bank of China sospende i pagamenti con la Russia

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."
  1. Home page
  2. un lavoro

Insiste

Per evitare le sanzioni statunitensi, la Banca di Cina sta ora sospendendo le transazioni con la Russia. I costi potrebbero aumentare per il presidente russo Vladimir Putin. (Foto d’archivio) © Antti Emo-Koivisto/DPA

Per evitare le sanzioni statunitensi, la Banca di Cina sta ora sospendendo le transazioni con la Russia. Per Mosca potrebbero aumentare i costi e i rischi di frode.

PECHINO – Sempre più banche cinesi si stanno ritirando dalle attività russe. Motivo: gli Stati Uniti minacciano di imporre sanzioni. Adesso anche la Bank of China, come l’intermediario russo, ha deciso di fare questo passo Kommersant Come riportato lunedì (24 giugno). Ma la cooperazione politica ed economica tra Mosca e Pechino rimane stretta e sembra che da tempo sia stata trovata una scappatoia nelle transazioni.

La Banca di Cina interrompe la cooperazione con le banche russe: “Non buone notizie per la Russia”

La filiale russa della Banca di Cina aveva precedentemente elaborato pagamenti in yuan tra Cina e Russia. Ma ora è stato detto che la banca smetterà di collaborare con le banche russe Kommersant Da molteplici fonti nel mercato finanziario. Secondo il giornale, gli esperti ritengono che ciò potrebbe aumentare il rischio di frode, poiché in futuro la gestione dei pagamenti tra aziende russe e cinesi dovrà essere gestita da intermediari misteriosi. “Questa non è una buona notizia per il mercato russo. Ci saranno costi aggiuntivi, sia in termini di tempo che di costi di elaborazione dei pagamenti”, ha detto una fonte ai media russi.

    Logo della Banca di Cina Le sanzioni di guerra della Russia contro l'Ucraina bloccano i pagamenti
Filiale della Banca di Cina (avatar). © Imago/Jakub Purzycki/Norphoto

La Bank of China è a maggioranza statale, è la quarta banca più grande della Cina e la seconda banca cinese in Russia Newsweek menzionato. Nel dicembre 2023, la Russia aveva circa un terzo dei suoi scambi commerciali in yuan. Prima della Bank of China, l’Industrial and Commercial Bank of China (ICBC), la terza banca più grande del mondo, così come la CITIC Bank cinese, l’Industrial Bank Corporation e la Taizhou Bank, avevano già abbandonato l’attività russa. Poco dopo l’inizio della guerra in Ucraina IL Unione Europea Anche banche dalla Russia e dalla Bielorussia Escluso dal sistema di pagamento SWIFT. Di conseguenza, le banche russe non sono in grado di ricevere valuta estera o trasferire beni all’estero, almeno non senza costi elevati.

Le banche cinesi sono nei guai: Washington inasprisce le sue politiche

L’Occidente accusa la Cina di sostenere la guerra della Russia contro l’Ucraina. Tuttavia, Pechino lo respinge. Di conseguenza, gli Stati Uniti avevano Già a dicembre dello scorso anno Inasprire le sanzioni su quelle istituzioni finanziarie di tutto il mondo che facilitano le transazioni per il complesso militare-industriale russo e quindi sostengono la macchina da guerra di Mosca. A metà giugno Washington ha inasprito nuovamente le regole: le nuove decisioni ora riguardano anche le banche che effettuano transazioni con persone sanzionate o banche russe come VTB o Sberbank. Secondo il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti, ciò aumenta l’elenco degli istituti sanzionati da 1.000 a 4.500.

Il segretario al Tesoro americano Yanette Yellen ha detto della mossa: “Aumentiamo i rischi per le istituzioni finanziarie che partecipano all’economia di guerra russa, eliminiamo le scappatoie e limitiamo la capacità della Russia di trarre vantaggio dall’accesso a tecnologia, attrezzature, software e servizi IT stranieri”. La Russia ha annunciato una risposta in cambio: “Come sempre accade in questi casi, la Russia non lascerà un atto così aggressivo senza una risposta”, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova, secondo un rapporto dell’agenzia di stampa ufficiale. TASSA. La Borsa di Mosca ha annunciato che interromperà le negoziazioni in dollari ed euro.

Commercio record tra Cina e Russia: Mosca e Pechino stanno sviluppando strategie per contrastare le sanzioni statunitensi

Relazioni economiche tra Russia e Cina Si è espanso dopo l’invasione russa dell’Ucraina: Nel 2023, il commercio tra i due paesi è salito al livello record di 240 miliardi di dollari. Il flusso dei pagamenti sembra continuare nonostante le sanzioni: come ha detto il presidente russo Vladimir Putin Dopo aver visitato la Cina il mese scorso, i due paesi hanno negoziato alternative di pagamento, secondo tre fonti di agenzie di stampa Reuters menzionato. Ora ci sono banche regionali nelle zone di confine che consentono alle aziende russe di aprire conti per non residenti – i cosiddetti conti non residenti – presso banche cinesi. Ciò consentirebbe alle transazioni di continuare, ma rimarrebbero sotto il radar delle sanzioni statunitensi.

Related articles

Sono stati segnalati più casi di Oropouche: la clinica fornisce i dettagli

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 21 luglio 2024, 15:07Da: Vittoria CrumbeckPremeredivisoIn Italia sono stati segnalati nuovi casi di...

Ecco perché hanno le maniglie ai piedi

Molte bottiglie di birra o altre bottiglie hanno creste nascoste. È questo Braille?La prossima volta che acquisti...

Mike Heater si è davvero innamorato di Layla nel bosco?

Mike Heater si è davvero innamorato di Layla nel bosco?bromflashI piccioncini ora vogliono fare i passi successivi nella...

Vaccinazione contro le zecche: un grande successo per gli open day

Sabato 20 luglio 2024 l'Azienda Medici dell'Alto Adige ha invitato i cittadini ad una vaccinazione gratuita contro l'encefalite...