Aprile 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sembra che gli investigatori stiano esaminando il sedile del pilota dopo l'incidente del Dreamliner: classe economica

Sembra che gli investigatori stiano esaminando il sedile del pilota dopo l'incidente del Dreamliner: classe economica

Lunedi Boo perdutoG 787-9 Dreamliner Durante un volo da Sydney ad Auckland, in Nuova Zelanda, il muso dell'aereo sembra essere caduto. A bordo almeno 50 persone Dreamliner Nell'incidente sono rimasti feriti 263 passeggeri e nove membri dell'equipaggio.

La compagnia aerea cilena LATAM ha immediatamente attribuito la perdita di quota ad un problema tecnico. Questo va bene passeggeri Nelle interviste successive al volo ha riferito che il pilota, durante l'ispezione della cabina subito dopo l'incidente, gli ha riferito di un improvviso malfunzionamento degli strumenti di volo.

Ora pare che uno dei sedili del pilota abbia attirato l'attenzione degli investigatori. “Il movimento del sedile ha fatto inclinare l'aereo verso il basso”, ha riferito la rivista specializzata. Flusso d'aria Citando un alto funzionario della sicurezza in America Latina. Secondo le informazioni disponibili, si presume che il movimento del sedile sia stato causato dal pilota e non fosse intenzionale. In questo contesto si sta esaminando anche la possibilità di un cortocircuito, ha riferito citando una seconda fonte interna. Non c'è nessuna conferma ufficiale da parte di Latam a riguardo.

Boeing: una vista dalla cabina di pilotaggio di un aereo "Boeing 787 Dreamliner" (foto d'archivio).

Veduta della cabina di pilotaggio di un Boeing 787 Dreamliner (foto d'archivio).

(Foto: Peter Muhly/AFP)

Secondo il giornale Washington Post Tuttavia, si dice che non sia stato il pilota stesso, ma piuttosto un assistente di volo che è venuto a cambiare il sedile del pilota durante il servizio, facendo inclinare il muso dell'aereo verso il basso. Non è chiaro come l'assistente di volo sia riuscito ad accedere alla scrivania. Quindi per ora resta una delle tante tesi. Né Boeing né LATAM hanno voluto commentare questa speculazione, citando le indagini in corso.

Gli esperti sottolineano che la maggior parte degli incidenti aerei non sono il risultato di un unico difetto tecnico, ma piuttosto di una serie di errori multipli. Nel frattempo, le autorità neozelandesi hanno annunciato la confisca del registratore vocale e della memoria dei dati di volo dell'aereo.

LATAM Airlines ha sede in Cile – 787-9 Avrebbe dovuto proseguire per Santiago dopo essersi fermato ad Auckland.