Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Saccorhytus Coronarius non è un antenato dell’uomo

Scienze Saccorito Coronarius

Gli umani non discendono da questo piccolo mostro

Un modello 3D di Saccorhytus Coronarius mostra il simpatico ometto

Un modello 3D di Saccorhytus Coronarius mostra il simpatico ometto

Fonte: Philip Donoghue et al

È a forma di uovo, ha punte e un esofago massiccio: Saccorhytus Coronarius potrebbe essere in un film per bambini. Scientificamente, finora è stato giudicato erroneamente. Ora i ricercatori hanno nuove intuizioni sul fossile.

DottÈ una piccola creatura appuntita simile a un mostro con una grande bocca e senza ano che non appartiene ai nostri primi antenati umani. Gli scienziati hanno ipotizzato finora. Ora un team internazionale di ricercatori è sulla rivista”temperare la natura“Va meglio. Secondo questo, i fossili di Saccorito Coronarius Poiché alcune delle aperture del corpo sono interpretate erroneamente, sono state erroneamente assegnate al gruppo animale delle nuove bocche (deuterostomia), a cui apparteniamo anche noi umani.

Elaborati raggi X di centinaia di fossili hanno mostrato che l’animale dovrebbe invece essere dedicato ai cosiddetti animali piumati (Ecdysozoa), che includono insetti, ragni e tardigradi. Modello 3D pubblicato dai ricercatori Saccorito Coronarius Mostra un organismo a forma di uovo con un orecchino al centro, che occupa gran parte della superficie del corpo.

Leggi anche

5 luglio 2022, USA, New York: Lo scheletro di un Gorgosaurus è in mostra da Sotheby's a New York.  Lo scheletro di Gorgosaurus sarà messo all'asta a New York alla fine di luglio.  Foto: Julia Nikhinson / AP / dpa +++ dpa picture radio +++

Il suo corpo è ricoperto da molte piccole spine e alcune grandi spine. Secondo lo studio, è possibile che il piccolo animale vivesse sul fondo del mare e potrebbe non essere in grado di gattonare o gattonare. Il mangiare e la defecazione avvengono attraverso la bocca.

La prima scoperta di Saccorito Coronarius Proviene dalla provincia dello Shaanxi, in Cina. Lo strato di roccia da cui ha avuto origine il fossile risale a 530 milioni di anni fa. Il diametro della fossa è di circa un millimetro. Ha dei buchi intorno alla bocca. Inizialmente furono interpretati come i cosiddetti pori delle narici, una caratteristica rudimentale delle nuove bocche. Ma questa interpretazione delle prese d’aria era sbagliata, mostrano ora i ricercatori guidati da Zhang Huaqiao dell’Istituto di geologia e paleontologia di Nanchino dell’Accademia cinese delle scienze.

Leggi anche

vespa

Hanno raccolto centinaia di altri fossili dello stesso tipo, alcuni dei quali sono stati molto meglio conservati rispetto a ritrovamenti precedenti. I ricercatori ne hanno preso i raggi X da diverse angolazioni e le hanno utilizzate per creare un modello 3D al computer Saccorito Coronarius costruire. Gli scienziati sono stati in grado di stabilire che i cosiddetti pori branchiali erano in realtà cavità spinali. “Riteniamo che questo Saccorhytus abbia aiutato a catturare e curare la sua preda”, afferma il coautore Huaqiao Zhang.

colui il quale Saccorito Coronarius L’ano non ha una caratteristica speciale. I ricercatori presumono che i suoi antenati avessero un ano, ma è regredito. Il modo in cui l’ano è nato – e in alcuni casi è scomparso – negli animali è importante per comprendere l’evoluzione degli animali e dei loro corpi.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49, paragrafo 1, lettera a), del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

“Aha! Dieci minuti di conoscenza quotidiana” è il podcast della conoscenza di WELT. Ogni martedì e giovedì rispondiamo alle domande scientifiche quotidiane. Iscriviti al podcast su spotifyE il Podcast di AppleE il DeezerE il musica amazzonica O direttamente tramite feed RSS.

READ  Ist Aspirin die Geheimwaffe gegen einen schweren Verlauf bei Corona?