Aprile 17, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Riconoscere precocemente la demenza: il test dell’orologio può fornire informazioni

Riconoscere precocemente la demenza: il test dell’orologio può fornire informazioni
  1. 24 vita
  2. salute

creatura:

da: Natalie Hall con un pene

Oltre al mini-test dello stato mentale, ora esiste anche un test di monitoraggio per la diagnosi precoce della demenza, che i parenti dei membri della famiglia potenzialmente colpiti possono sostenere.

La parola latina Dementia significa “allontanarsi dall’anima” o “senza anima” e quindi descrive direttamente ciò che la malattia comporta, cioè la perdita del funzionamento mentale. La demenza è una delle malattie che tutti possono avere e questa è la causa delle preoccupazioni di tutti. Più una persona invecchia, maggiore è il rischio di sviluppare la demenza. Ci sono molti segni e segnali di una possibile demenza a cui i malati e i loro parenti dovrebbero prestare attenzione. Alcuni test, come un mini-test dello stato mentale e un test di monitoraggio, sono generalmente utilizzati per scopi diagnostici in uno studio medico. Se hai dei sospetti iniziali su te stesso o sui tuoi parenti, puoi fare un test dell’orologio a casa in anticipo. La persona con demenza dovrebbe avere un’altra persona, come un familiare o un amico, che la guidi attraverso il test.

Riconoscere presto la demenza: riconoscere i primi segni e chiedere chiarimenti

Oltre al test DemTect e a un mini-test dello stato mentale, i medici usano il test dell’orologio per diagnosticare la demenza. © Zoonar / Imago

La demenza inizia in modo insidioso e cambia non solo la vita dei malati, ma anche quella dei loro parenti. In particolare, stati d’animo depressivi, lieve irritabilità e disturbi del sonno, che spesso sono evidenti anche prima della diagnosi, hanno un impatto sulla vita di coppia e familiare. I primi segni possono anche essere letargia e affaticamento. Di norma, le persone con demenza trovano sempre più difficile orientarsi in un ambiente non familiare e familiare.

Non perdere nulla: puoi trovare tutto ciò che riguarda la salute nella newsletter periodica del nostro partner 24vita.de.

Demenza: quali sono i suoi tipi?

Circa l’80% dei casi è demenza primaria causata da cambiamenti nelle cellule nervose nel cervello. Questi includono:

Il morbo di Alzheimer

Demenza vascolare

Demenza frontotemporale

Demenza di Parkinson

Demenza a corpi di Lewy

malattia di Creutzfeldt-Jakob

Sindrome di Korsakoff

encefalopatia traumatica cronica (CTE)

Le forme secondarie di demenza possono insorgere a seguito di malattie sottostanti, come l’ipotiroidismo, la carenza di vitamina D o la depressione. La sola depressione può aumentare il rischio di demenza fino a sei volte, come mostrato nel portale demenza egli è chiamato.

Demenza: chi ne è affetto? Si può prevenire?

Mentre meno del tre percento delle persone di età compresa tra i 65 e i 70 anni sviluppa la demenza di Alzheimer, una persona su cinque all’età di 85 anni – e persino una persona su tre dall’età di 90 anni, quindi Ministero federale della salute (BMG) menzionato. Tuttavia, ci sono anche persone che sviluppano la demenza prima dei 65 anni. Ne sono colpite circa ogni 1.000 persone di età compresa tra 45 e 65 anni, in Germania tra 20.000 e 24.000 persone. Meno del 2% di tutti i casi di demenza si verificano sotto i 65 anni, secondo il Associazione tedesca per l’Alzheimer e. V. Demenza di auto-aiuto.

Al fine di mantenere la salute del cervello e prevenire la possibile demenza, si raccomanda di seguire una dieta sana ed equilibrata che contenga nutrienti e vitamine che supportano il cervello.

Riconoscere precocemente la demenza: il noto test dell’orologio può fornire informazioni

Le capacità cognitive possono essere verificate con un semplice test dell’orologio. Ci vogliono solo dai cinque ai dieci minuti e tutto ciò di cui hai bisogno è un pezzo di carta e una penna. Le variabili utilizzate nella diagnosi sono il test dell’orologio secondo Schulman, Sunderland e Watson. Il test funziona come segue:

Riconoscere la demenza: guarda il test

La persona da sottoporre al test riceve il foglio con sopra disegnato un cerchio. Le è stato detto dove è su e dove è giù. Attenzione: nel test dell’orologio di Sunderland, la persona del test deve disegnare il cerchio da solo.

Alla persona sottoposta al test viene detto: “Disegna i numeri mancanti sull’orologio”.

Fatto ciò, il compito successivo è: “Ora disegna le lancette dei minuti e delle ore per il tempo ’10 e 11′”. ATTENZIONE: Questo compito non si applica al test dell’orologio secondo Watson, solo il quadrante è residente.

Fonte: Croce Verde Tedesca e. Quinto

Fondamentali per la valutazione sono, tra le altre cose, se il disegno causa difficoltà, l’ordine in cui la persona del test si applica e la quantità di tempo richiesta. L’immaginazione spaziale e le capacità di risoluzione dei problemi sono compromesse precocemente nei malati di Alzheimer. Questi cambiamenti possono essere rilevati testando l’orologio Iniziativa di ricerca sulla malattia di Alzheimer e. Quinto. Di conseguenza, possono essere valutati dai professionisti medici come segue:

Riconoscere la demenza: cosa significa il test dell’orologio

non fastidioso:

I numeri sono estratti correttamente.

L’ora 11:10 viene visualizzata correttamente con le lancette dei minuti e delle ore.

Piccoli errori nella visione spaziale:

Gli spazi tra i numeri non sono uguali.

Alcuni numeri sono fuori dal cerchio.

Il foglio viene ruotato in modo che alcuni dei numeri siano capovolti.

Il paziente disegna linee ausiliarie (picchi) per orientarsi meglio.

L’orologio è visualizzato correttamente, ma l’ora non è corretta:

Viene disegnata solo la lancetta delle ore.

L’ora viene inserita come testo “10 e 11” oppure non viene inserita alcuna ora.

Lievi problemi di orientamento visuo-spaziale:

Gli spazi tra i numeri sono irregolari.

Alcuni numeri non vengono inseriti.

I numeri sono scritti in senso antiorario.

I numeri sono sfocati e difficilmente possono essere letti.

Gravi problemi con l’orientamento visuospaziale:

L’espressione più forte di lievi problemi di orientamento visuospaziale.

L’orologio non è disegnato o non è riconoscibile:

Il soggetto rinuncia a disegnare l’orologio.

Il disegno rivela poco dell’orologio.

L’intervistato scrive parole o nomi sul foglio.

Fonte: Croce Verde Tedesca e. Quinto

Diagnosi precoce della demenza: i test osservazionali da soli non sono sufficienti per fare una diagnosi affidabile

Anche se questo test può essere eseguito a casa per identificare possibili indicatori di demenza imminente, solo un medico dovrebbe valutare il test di monitoraggio e formulare una diagnosi di demenza.

Questo articolo contiene solo informazioni generali sull’argomento sanitario pertinente e non è quindi destinato all’autodiagnosi, al trattamento o ai farmaci. Non sostituisce in alcun modo una visita dal medico. Sfortunatamente, i nostri redattori non sono autorizzati a rispondere a domande individuali sulle immagini cliniche.