Quanto è davvero bravo Wero?

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."

Il dominio di PayPal nell’elaborazione dei pagamenti online è una spina nel fianco delle banche europee. Con il Wero vogliono presentare un concorrente interessante, il cui lancio è previsto per il 2 luglio.

Paypal è stato il numero 1 quando si tratta di pagamenti online l’anno scorso in Germania Quasi il 28%. Le transazioni di trading online vengono elaborate tramite un fornitore di servizi di pagamento statunitense. Ciò ha suscitato grande preoccupazione tra le banche europee, che vedono minacciato il loro modello di business. Ora 14 di loro stanno sperimentando un’alternativa denominata Wero nell’ambito dell’Iniziativa europea sui pagamenti (EPI). Dovrebbe essere disponibile a partire dal 2 luglio t3n La segnalazione si riferiva alla descrizione di un’app della Cassa di Risparmio, poi cancellata.

Con Wero hanno iniziato a sviluppare un servizio di pagamento istantaneo che mira a competere direttamente con PayPal e non solo a offrire funzionalità simili. Oltre ai pagamenti nel trading online, gli utenti possono anche scambiarsi facilmente denaro, come promesso da EPI, la società dietro il servizio.

Funzioni simili al modello americano

Il numero di telefono da contattare dovrebbe essere sufficiente per inviare denaro, quindi non è più necessario l’IBAN. Il prestatore di servizi di pagamento americano è considerato un modello anche per la velocità con cui vengono eseguite le transazioni. Vengono completati 24 ore su 24 e dopo pochi secondi. Alcune delle banche in questione offrono attualmente bonus aggiuntivi per queste velocità per i trasferimenti online.

Dovrebbe essere finita ormai. Le banche partecipanti integreranno Wero nelle loro applicazioni bancarie. Il servizio è disponibile anche come app standalone negli store Apple e Google.

Il servizio sarà inizialmente disponibile in Belgio, Germania e Francia, seguito dai Paesi Bassi entro la fine dell’anno. Nei prossimi anni è prevista l’espansione in altri paesi europei.

Il successo dipende dai trader

Resta però da vedere se Wero sarà davvero un successo. Finora le alternative sviluppate dalle istituzioni finanziarie europee non sono riuscite a farsi accettare. La fine del sistema di pagamento tedesco Giropay è stata annunciata solo di recente. Il sistema è stato sviluppato dal 2015 sotto il nome Paydirekt, con la partecipazione di 40 banche. Un problema con il servizio erano le commissioni elevate addebitate dai rivenditori online per transazione.

Con questa nuova impresa, molto dipende da ciò che l’EPI offre ai commercianti. Solo se riusciranno a convincerli a integrare Wero come metodo di pagamento nei loro negozi, il servizio avrà la possibilità di affermarsi insieme a PayPal. Se ciò non funziona, potrebbe affrontare un destino simile a quello di Giropay.

Related articles

Il bilancio delle vittime dell’ondata di caldo in Italia

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 18 luglio 2024 alle 15:57Da: Paolo Luca SchneiderPremeredivisoL’ondata di caldo in Italia sta mettendo...

Enormi perdite di posti di lavoro nel settore automobilistico: “Bosch deve lottare”

Home pageun lavorostava in piedi: 18 luglio 2024, 15:18da: Katharina BewsInsisteDivideBosch ha dovuto tagliare migliaia di posti di...

Vita sulla Terra: i primi organismi unicellulari vissero 4,2 miliardi di anni fa

Scienze sviluppo I primi organismi unicellulari vissero 4,2 miliardi di anni fa...