Putin accusa il G7 di “furto” e chiede a Kiev di ritirarsi da quattro regioni

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."
al di fuori Guerra in Ucraina

Putin accusa il G7 di “furto” e chiede a Kiev di ritirarsi da quattro regioni

Un cessate il fuoco in cambio dell’abbandono e del ritiro della NATO? “Questa è guerra psicologica”.

Vladimir Putin ha offerto un cessate il fuoco nella guerra in Ucraina. In cambio, Kiev deve abbandonare il suo progetto di aderire alla NATO e ritirare le sue forze. Caroline Turzer, responsabile della politica estera del WELT, spiega i segnali che Mosca sta inviando con questo.

Puoi ascoltare i nostri podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell’articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.

Il presidente russo critica come “furto” l’utilizzo dei beni russi congelati all’estero. Putin pone anche le condizioni per l’avvio dei negoziati: l’Ucraina deve ritirarsi da quattro regioni e abbandonare i suoi piani di adesione alla NATO.

RIl presidente russo Vladimir Putin ha descritto il congelamento dei beni russi all’estero e il loro utilizzo per sostenere l’Ucraina come un “furto”.

Il capo del Cremlino ha detto venerdì ai dirigenti del ministero degli Esteri russo che i paesi occidentali stanno cercando di trovare “una sorta di base giuridica”. “Ma nonostante tutti questi abbellimenti, il furto è pur sempre un furto e non rimarrà impunito.”

La portavoce del Ministero degli Esteri Maria Zakharova ha descritto le azioni del G7 come “un’altra cinica violazione criminale del diritto internazionale”. Il G7 sta rubando denaro russo per finanziare “le avventure militari del regime di Kiev e dei suoi sponsor”.

Leggi anche

Il giorno precedente i capi di Stato e di governo dei sette principali paesi industrializzati hanno concordato un prestito di 50 miliardi di dollari (equivalenti a 46 miliardi di euro) all’Ucraina, da finanziare con i beni russi congelati. Il cancelliere Olaf Scholz (SPD) ha accolto con favore l’accordo raggiunto a margine del vertice del G7 nel Sud Italia, definendolo “storico”.

Qui troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell’articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.

Il Cancelliere Schulz ha sottolineato che l’accordo ha creato le basi affinché l’Ucraina possa acquistare le armi necessarie e investire nella ricostruzione e nelle infrastrutture energetiche. Si tratta di un “chiaro segnale” per il presidente russo che non può sperare in un calo del sostegno internazionale per l’Ucraina.

In totale, i paesi del G7 e l’Unione Europea hanno congelato circa 300 miliardi di euro (325 miliardi di dollari) di asset della Banca Centrale russa. Gli Stati membri dell’UE hanno recentemente concordato di utilizzare gli interessi ricavati dai beni congelati per finanziare ulteriori aiuti militari all’Ucraina. Ciò richiede circa tre miliardi di euro all’anno.

Putin stabilisce i termini dei negoziati

Venerdì Putin ha anche formulato i termini dei negoziati con l’Ucraina. La Russia è pronta a smettere di combattere e ad avviare i colloqui se le forze armate ucraine si ritirassero dalle quattro regioni orientali di Donetsk, Luhansk, Kherson e Zaporizhia, che il governo di Mosca ha già annesso.

Anche l’Ucraina deve abbandonare le sue ambizioni di aderire alla NATO. Una volta che ciò accadrà, ha detto Putin, “cesseremo il fuoco immediatamente, letteralmente nello stesso minuto, e inizieremo i colloqui”.

Putin ha affermato che la Russia avrebbe garantito un ritiro sicuro delle forze ucraine. Il presidente russo ha affermato che la proposta non riguarda un cessate il fuoco temporaneo, ma piuttosto la fine totale del conflitto. Tuttavia, il capo del Cremlino ha minacciato che se l’Ucraina e l’Occidente respingono l’ultima proposta russa, i termini della nuova proposta cambieranno e la situazione sul campo di battaglia non sarà più a favore dell’Ucraina.

Leggi anche

Allo stesso tempo, ha ripetuto tutte le richieste avanzate all’inizio della guerra di aggressione ordinata nel febbraio 2022. Putin ha affermato che si tratta di un’Ucraina neutrale, non allineata e priva di nucleare. Inoltre, l’Ucraina dovrebbe disarmarsi. Ci deve essere “denazificazione” – la frase usata dalla Russia per indicare la leadership che ama a Kiev. La Russia occupa attualmente circa un quinto del territorio ucraino, compresa la penisola di Crimea, che ha annesso nel 2014.

L’Ucraina ha rifiutato le condizioni di Putin per i colloqui di pace. Il consigliere presidenziale Mykhailo Podolyak ha detto a Reuters che non c’è modo di raggiungere un compromesso tra la dichiarazione di Putin e la posizione dell’Ucraina. La proposta di Putin significherebbe che l’Ucraina ammetterebbe la propria sconfitta e rinuncerebbe alla propria sovranità. La proposta di Putin non dovrebbe essere presa sul serio e non ha alcun ruolo nei negoziati. Si tratta di un tentativo di fissare l’ordine del giorno un giorno prima della conferenza in Svizzera sulle vie per raggiungere la pace.

Decine di alti rappresentanti di paesi e organizzazioni si incontreranno in Svizzera alla fine della settimana per esplorare le opzioni di pace. La Russia non è invitata a partecipare all’incontro. Finora l’Ucraina conta sul completo ripristino dei territori occupati. Inoltre, il presidente Volodymyr Zelenskyj chiede il perseguimento dei crimini di guerra russi e il risarcimento russo per la devastazione da lui causata.

Related articles

Sono stati segnalati più casi di Oropouche: la clinica fornisce i dettagli

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 20 luglio 2024, 6:20Da: Vittoria CrumbeckPremeredivisoIn Italia sono stati segnalati nuovi casi di...

La figlia di Valya è dovuta andare in ospedale!

Samira Yavuz è preoccupata: sua figlia Valya è dovuta andare in ospedale!bromflashSamira W Serkan Sono diventati genitori per...

Il campione olimpico Harting si lamenta di “un’ideologia orientata alle minoranze”

L’atletica tedesca è in crisi. Il campione olimpico Robert Harting ha una visione chiara delle ragioni e...