Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Previsto calo delle vendite: azioni AMD e NVIDIA in rosso intenso: gli Stati Uniti impongono restrizioni all’esportazione sui chip AI | newsletter

Le limitazioni influiscono sui microprocessori necessari principalmente per le applicazioni di intelligenza artificiale. Il produttore di chip statunitense NVIDIA ha dichiarato mercoledì (ora locale) che le autorità statunitensi hanno ordinato di interrompere l’esportazione di due chip ad alte prestazioni in Cina. Tra l’altro, ciò dovrebbe limitare la capacità delle aziende cinesi di realizzare sistemi di riconoscimento facciale ad alte prestazioni.

NVIDIA è nota ai consumatori per i suoi chip grafici. Potenti processori grafici (GPU) sono anche in grado di elaborare i passaggi di calcolo per l’apprendimento automatico a una velocità vertiginosa. Secondo la dichiarazione di NVIDIA alla US Securities and Exchange Commission, le serie A100 e H100 sono soggette a restrizioni all’esportazione. Il produttore di chip AMD ha anche affermato di aver ricevuto un ordine simile per la sua linea di GPU. Anche qui si tratta di chip particolarmente adatti ai calcoli di intelligenza artificiale.

L’amministrazione del presidente Joe Biden ha cercato per mesi di inasprire la regolamentazione delle esportazioni di alta tecnologia verso paesi come Cina e Russia. Di recente, il Dipartimento del Commercio ha introdotto un regolamento che potrebbe impedire l’esportazione del software di progettazione di chip necessario per produrre la prossima generazione di chip.

La Cina è un mercato importante per NVIDIA. Secondo la società, le restrizioni all’esportazione potrebbero costare fino a $ 400 milioni in vendite trimestrali.

Le restrizioni all’esportazione degli Stati Uniti hanno gravemente influenzato l’inventario di NVIDIA

I nuovi disaccordi tra Stati Uniti e Cina giovedì hanno fatto scendere le azioni NVIDIA. Le azioni del processore grafico e dello sviluppatore di chipset sono scese temporaneamente dell’8,31% a $ 138,39 sul Nasdaq e sono scese temporaneamente al livello di marzo 2021. Questo li ha resi il secondo titolo più debole nell’indice high-tech Nasdaq 100.

READ  Indice DAX verso 13800 punti: grandi guadagni di quotazione in borsa

Gli Stati Uniti hanno limitato le esportazioni di chip ad alte prestazioni verso Cina e Russia. Secondo uno studio della società di analisi Evercore ISI, il boicottaggio statunitense delle esportazioni high-tech in Cina è aumentato. Le recenti restrizioni commerciali del governo degli Stati Uniti sui chip ad alte prestazioni potrebbero costare a NVIDIA fino a $ 400 milioni di entrate nel trimestre in corso. I processori grafici professionali A100 e H100 sono interessati. NVIDIA potrebbe finire per dover fornire componenti meno potenti ad alcuni clienti.

“NVIDIA è rimasta intrappolata tra i fronti del conflitto commerciale USA-Cina, che a nostro avviso riguarda principalmente il dominio nel settore tecnologico”, ha scritto l’analista Ingo Wermann di DZ Bank. Secondo l’esperto, le autorità statunitensi hanno giustificato le restrizioni all’esportazione rischiando la possibilità di utilizzare i chip per scopi militari e mettendo così in pericolo la sicurezza nazionale degli Stati Uniti. NVIDIA ora vuole convincere i clienti cinesi a passare a processori che non sono soggetti a restrizioni all’esportazione.

“L’intervento normativo arriva in un brutto momento per NVIDIA, poiché il gruppo deve attualmente fare i conti con un calo significativo della domanda di prodotti di gioco”, ha continuato Wermann. Il settore dei data center continua a mostrare dinamiche di crescita molto elevate a causa degli elevati investimenti da parte degli operatori di data center statunitensi, del cloud e delle società manifatturiere. L’esperto ora prevede una debolezza.

Con i prezzi in calo giovedì, le azioni NVIDIA hanno perso più della metà del loro valore dall’inizio dell’anno. In questo periodo il Nasdaq 100 ha perso “solo” un buon quarto.

Il buon record di $ 346 che le azioni NVIDIA hanno raggiunto nel novembre dello scorso anno è ancora molto lontano. Da un punto di vista tecnico, l’immagine è scura. Il prezzo è elencato sotto le linee medie importanti a breve, medio e lungo termine.

READ  Rischio di inflazione: il capo dei fondi sovrani norvegesi avverte di un prolungato periodo di debolezza dei mercati finanziari | newsletter

Nel frattempo, i titoli Nasdaq di AMD sono scesi del 3,90% a $ 81,61.

Washington/New York (dpa-AFX)

Seleziona prodotti con leva su AMD (Advanced Micro Devices) Inc.Con i knockout, gli investitori speculativi possono partecipare in modo sproporzionato ai movimenti dei prezzi. Seleziona semplicemente la leva desiderata e ti mostreremo i prodotti aperti appropriati su AMD (Advanced Micro Devices) Inc.

La leva dovrebbe essere compresa tra 2 e 20

Non ci sono dati

Altre notizie su AMD (Advanced Micro Devices) Inc.

Fonti immagine: michelmond/Shutterstock.com, Katherine Welles/Shutterstock.com