Più economico di tutti gli altri: i giapponesi stanno lavorando al motore samario

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."
Più economico di tutti gli altri: i giapponesi stanno lavorando al motore samario

I produttori di automobili di tutto il mondo stanno cercando di ridurre significativamente il costo delle auto elettriche. L’attenzione è solitamente rivolta alla batteria costosa. La casa automobilistica giapponese Nissan ora prende di mira i magneti dei motori e può prendere due piccioni con una fava.

L’azienda automobilistica giapponese Nissan intende ridurre nei prossimi anni i costi di produzione delle auto elettriche del 30% per raggiungere il livello di prezzo degli attuali motori a combustione. Tra i componenti con potenziale di risparmio figura il magnete del motore, che è in gran parte responsabile della coppia. Come asia.nikkei.com Secondo quanto riferito, Nissan sta ricercando un magnete fatto di ferro e samario che potrebbe essere pronto per l’uso nell’anno finanziario 2030/31. Tuttavia, molte domande rimangono senza risposta.

Nissan vuole produrre a costi inferiori e ridurre la propria dipendenza dalla Cina

Il samario è un elemento delle terre rare ed è già utilizzato nei motori degli aerei. Usarlo per guidare un’auto elettrica sarebbe qualcosa di nuovo. Il samario è relativamente facilmente disponibile e può sostituire altri elementi di terre rare in un motore, che Nissan attualmente deve importare, principalmente dalla Cina. I materiali sostituiti sono principalmente neodimio, disprosio e terbio. Tutti e tre i metalli non devono essere presenti in un magnete ferro-samario.

L’esatta composizione dei nuovi magneti del motore non è ancora nota. Ma quello che è certo è che Nissan, in quanto azienda giapponese, vuole liberarsi il più possibile dalla dipendenza dalle forniture cinesi. Sebbene le economie di entrambi i paesi siano strettamente intrecciate, il rapporto è stato storicamente profondamente teso. Ciò si esprime ripetutamente nelle restrizioni commerciali. Non solo il samario è più facilmente disponibile, ma è anche molto più economico del neodimio.

I test pratici del nuovo magnete sono ancora in sospeso

Sembra che Nissan sia ancora nelle fasi iniziali dello sviluppo del Samaria Iron Magnet per la produzione di massa. Il processo produttivo è difficile perché richiede nuovi processi di compressione che non devono avere un impatto negativo sul suo funzionamento. Secondo Nissan, il samario è resistente al calore quanto il neodinio, ma non così forte.

Ad oggi sono già stati condotti test di laboratorio utilizzando magneti di ferro e samario, ma non sono state effettuate prove pratiche su larga scala. Sembra che i potenziali problemi nella produzione di massa non siano stati ancora affrontati. Masaru Uenohara, responsabile della produzione motori della Nissan, ha detto francamente che solo in futuro vedremo “quali problemi incontreremo”. Si tratta di un processo naturale, proprio perché questa tecnologia per le auto elettriche non esiste ancora.

Related articles

Gli alpinisti in Italia hanno bisogno di essere salvati dalla neve sulle Dolomiti

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 14 luglio 2024, 19:28Da: Martina LieblPremeredivisoUn tour delle Dolomiti si conclude in modo drammatico...

I prezzi delle auto piccole sono aumentati notevolmente e l’acquisto di una nuova auto è diventato quasi impossibile

Home pageun lavorostava in piedi: 14 luglio 2024, 22:27da: Marco HofstetterInsisteDivideSecondo uno studio dell'ADAC, le nuove utilitarie con...

Laura Wintoura racconta la sua vita da single e parla del partner dei suoi sogni

A sorpresa, Laura Wintoura parla della sua vita privata.Foto: Andreas Rentz/Getty ImagescelebritàLaura Wintoura è una delle presentatrici di...

La scienza vuole aggiornare la definizione del pianeta: l’ultima volta che Plutone è stato retrocesso

Home pageLo sappiamostava in piedi: 14 luglio 2024, 21:03da: Tanja BannerInsisteDividePlutone è un pianeta nano. Questo è...