Maggio 29, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Paura del contrattacco? Il confidente di Putin ora chiede un attacco nucleare contro l’Ucraina

Paura del contrattacco?  Il confidente di Putin ora chiede un attacco nucleare contro l’Ucraina
  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura:

da: Patrick Mayer

Un confidente del sovrano di Mosca, Vladimir Putin, sta pubblicamente valutando una risposta nucleare russa all’atteso contrattacco ucraino.

MONACO DI BAVIERA/MOSCA – Il prossimo gesto minaccioso di Mosca nella guerra in Ucraina: uno stretto collaboratore del sovrano Vladimir Putin ha chiesto un attacco nucleare come risposta della Russia all’atteso contrattacco ucraino. che riporta immagine.

Guerra in Ucraina: un confidente di Putin contempla un attacco nucleare russo

Nello specifico: Dmitry Rogozin, ex vice primo ministro ed ex capo dell’Agenzia spaziale russa, ha lanciato l’attacco atomico contro l’Ucraina. Rogozin ha spiegato che poiché Kiev è militarmente superiore all’esercito russo grazie al sostegno occidentale, Mosca deve ora utilizzare “armi nucleari tattiche”. Ciò corrisponde alla dottrina militare russa.

Rogozin, 59 anni, è stato Rappresentante permanente della Federazione Russa presso la NATO dal gennaio 2008 al dicembre 2011. L’Alleanza transatlantica per la difesa, da parte sua, sostiene le forze armate ucraine nel respingere l’invasione russa. Secondo il segretario generale Jens Stoltenberg, negli ultimi mesi la NATO ha consegnato a Kiev circa 230 carri armati principali e 1.550 veicoli corazzati.

L’ex vice primo ministro della Russia: Dmitry Olegovich Rogozin (a destra) in conversazione con Vladimir Putin e Alexander Lukashenko. (Foto d’archivio) © ZUMA Wire / Imago

Dmitry Rogozin: Il confidente di Putin è stato ferito nella guerra in Ucraina

Sorprendentemente: Rogozin è stato ferito il 21 dicembre 2022 alla sua festa di compleanno in un ristorante nella città di Donbass controllata dalla Russia dopo un bombardamento ucraino con schegge. L’agenzia di stampa ha riferito al momento Reuters Citando fonti statali russe.

“È ferito alla schiena. L’agenzia di stampa russa ha citato le sue parole Sota Rogozin: “Le schegge mi hanno mancato la spina dorsale per un centimetro”. Rogozin ha dovuto essere curato e operato il giorno di Natale in un ospedale militare a Rostov sul Don, vicino al confine ucraino.

Il 4 gennaio 2023 ha scritto su Telegram che il proiettile gli ha attraversato la spalla destra e si è conficcato nella quinta vertebra cervicale. “Con un solo millimetro di distanza sarei morto o paralizzato”, ha detto nella sua dichiarazione al servizio di notizie.

Dmitry Rogozin: il confidente di Putin ha inviato frammenti all’ambasciatore francese

Un frammento di palla di cannone di fabbricazione francese è stato estratto dalla sua ferita, come ha continuato a descriverlo in quel momento. Quindi inviò i frammenti di agata rimossi a Pierre Levy, l’ambasciatore francese a Mosca. Insieme a una lettera allegata, Rogozin l’ha pubblicata anche su Telegram.

L’ex capo dell’agenzia spaziale statale Roscosmos è considerato un ultranazionalista. È stato uno dei vice primi ministri della Federazione Russa da dicembre 2011 a maggio 2018. Si dice anche che Rogozin abbia stretti contatti con Putin. (sera)