Settembre 30, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Negli stadi fortificati: inizia oggi il campionato ucraino – in piena guerra! | Gli sport

In realtà è inimmaginabile, ma oggi inizia la nuova stagione calcistica in Ucraina, anche se il Paese sta attraversando una guerra spietata.

Nella prima partita, lo Shakhtar Donetsk ospita il suo rivale Metalist Kharkiv a mezzogiorno a Kiev. Il capo della Federcalcio ucraina Andrei Paolko (46 anni) spiega l’inizio dicendo: “Sarà una competizione unica. Si svolge nel mezzo della guerra, durante l’aggressione militare e i bombardamenti”.

Mercoledì, esattamente sei mesi fa, la Russia ha iniziato la sua spaventosa guerra di aggressione contro l’Ucraina, dopo di che non si è pensato al calcio in città come Kharkiv, Kiev o Odessa.

Ora Premjer-Liha Games verrà lanciato di nuovo. Ma le condizioni non sono normali. La partita si gioca in stadi vuoti e ai tifosi non è permesso minacciare attacchi aerei.

Tutti gli stadi dovrebbero avere almeno rifugi antiaerei nelle vicinanze. Se è presente una sirena, il gioco viene interrotto e viene richiesta la protezione. Se questo dura più di un’ora, verrà presa una decisione in consultazione con l’arbitro se la partita può continuare.

Le arene in cui si svolgono le partite si trovano a Kiev, nell’area intorno alla capitale e nell’Ucraina occidentale.

Un altro problema per i club ucraini è la regola FIFA secondo cui i giocatori stranieri possono lasciare il proprio club gratuitamente. Il campionato ha perso più della metà dei professionisti stranieri.

anche sekisa: Ora è il momento di ricominciare a calciare. Paulko: “Molte persone al fronte ci hanno chiesto di pensare a rilanciare il calcio nel nostro Paese”.

E l’allenatore di calcio ha continuato: “Faremo in modo di scrivere il nostro spirito indomito nella storia del calcio mondiale”.

READ  Eintracht Francoforte: 20 per cento in meno per il presidente Peter Fischer se rieletto Sport