La Corte federale di giustizia fa chiarezza sui contratti di risparmio sui premi

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."

Al: 9 luglio 2024 alle 20:13

Da anni i cosiddetti contratti di risparmio sui premi vengono contestati nei tribunali. I difensori dei consumatori lamentano che i risparmiatori hanno ricevuto pagamenti di interessi troppo bassi. Ora una sentenza della Corte federale di giustizia fa chiarezza.

Oggi sono state negoziate due procedure di pubblicità modello della Confederazione federale delle organizzazioni dei consumatori e dell’Organizzazione dei consumatori della Sassonia. Anche Martina Klaus ha aderito alla procedura dichiarativa modello contro la Sparkass Dresden.

Klaus aveva già stipulato nel 1997 un cosiddetto contratto di risparmio sui premi. Per lei il contratto di risparmio era del tutto semplice: “Ha funzionato ed è durato e non dovevo più preoccuparmene”, dice il risparmiatore di Dresda.

da un lato Adeguamenti del tasso di interesse Inaccettabile

I contratti di risparmio premium a lungo termine erano un investimento popolare negli anni ’90 e 2000. Oltre a pagare rate interessanti, i risparmiatori guadagnavano interessi. Svantaggio: le banche possono modificare e abbassare unilateralmente il tasso di interesse a seconda delle condizioni del mercato. Durante un periodo di bassi tassi di interesse, le banche spesso correggono i tassi di interesse al ribasso. Martina Kloss lamenta l’imprevedibilità del calcolo degli interessi nel suo contratto.

Adeguamenti unilaterali dei tassi d’interesse, opachi per i risparmiatori – La Corte federale di giustizia aveva precedentemente dichiarato tali disposizioni inaccettabili e inefficaci. Dopo aver esaminato migliaia di contratti di risparmio a premio, i difensori dei consumatori sono giunti alla conclusione che i risparmiatori perdono in media somme a quattro cifre in euro.

Come dovrebbero essere calcolati correttamente gli interessi?

Martina Kloss di Dresda era così arrabbiata per questo che, come molti altri, si è unita a una causa per pubblicità modello intentata dal Centro consumatori della Sassonia. In totale sono nove i procedimenti pendenti contro le casse di risparmio della Sassonia.

Nel 2021 la Corte federale di giustizia si è già pronunciata a favore dei consumatori. Tuttavia, gli interessi devono essere calcolati con precisione dal Tribunale regionale superiore di Dresda. È stato stabilito un metodo per il calcolo degli interessi nel 2023. Ma dal punto di vista del Centro consumatori della Sassonia, questo non è sufficiente per i risparmiatori. Pertanto, ha intentato nuovamente una causa davanti alla Corte federale di giustizia.

BGH ora afferma: Il metodo di calcolo seguito dal Tribunale regionale superiore di Dresda è buono. Il metodo di calcolo del tasso di interesse più adatto ai consumatori non è obbligatorio.

Nel complesso, un successo per i risparmiatori

E con la sentenza odierna della BGH, i risparmiatori potrebbero non ottenere quanto speravano. Ora però è chiaro quali clienti delle casse di risparmio hanno diritto a pagamenti di interessi aggiuntivi e come vengono calcolati. Michael Hummel del Centro consumatori della Sassonia è generalmente soddisfatto della sentenza: “Volevamo di più. Ma il punto è che la Cassa di Risparmio ha pagato interessi troppo bassi ai suoi clienti e ora deve effettuare pagamenti aggiuntivi significativi”.

Tuttavia, Carsten Bissock della Ostsächsische Sparkasse Dresden sottolinea che con molti clienti sono già state trovate soluzioni amichevoli. Alla domanda se la Sparkasse Dresden avrebbe accolto anche clienti con crediti già scaduti, Carsten Pessock non ha fatto alcuna promessa. Questo sarà “considerato caso per caso”. Resta da vedere se le banche ora aspetteranno i reclami dei singoli risparmiatori o contatteranno i propri clienti per offrire loro pagamenti aggiuntivi.

“Finalmente calcola e paga gli interessi correttamente.”

Almeno questo è ciò che sostiene Michael Hummel del Centro consumatori della Sassonia. Si aspetta che la Sparkasse di Dresda rinunci in modo significativo alla sua resistenza e finalmente calcoli e paghi correttamente gli interessi.

In media, i sostenitori dei consumatori si aspettano un pagamento aggiuntivo a quattro cifre per ogni risparmiatore che le banche dovranno effettuare. Oltre 7.000 consumatori hanno aderito alle nove azioni dichiarative modello in Sassonia e circa 15.000 consumatori a livello nazionale hanno aderito alle azioni dichiarative modello contro le banche.

Per chi non ha ancora intentato causa è importante che i termini di prescrizione non siano ancora scaduti. Il termine è di tre anni dopo la scadenza del contratto di risparmio. I pubblici ministeri volevano imporre una pena più lunga di dieci anni, ma BGH ha rifiutato. Ciò significa: chiunque abbia ancora un contratto di risparmio sui premi o sia stato disdetto negli ultimi tre anni può controllare i propri contratti ed eventualmente richiedere interessi.

Max Bauer, SWR, Tagesschau, 9 luglio 2024 alle 17:44

Related articles

Il bilancio delle vittime dell’ondata di caldo in Italia

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 18 luglio 2024 alle 15:57Da: Paolo Luca SchneiderPremeredivisoL’ondata di caldo in Italia sta mettendo...

Enormi perdite di posti di lavoro nel settore automobilistico: “Bosch deve lottare”

Home pageun lavorostava in piedi: 18 luglio 2024, 15:18da: Katharina BewsInsisteDivideBosch ha dovuto tagliare migliaia di posti di...

Vita sulla Terra: i primi organismi unicellulari vissero 4,2 miliardi di anni fa

Scienze sviluppo I primi organismi unicellulari vissero 4,2 miliardi di anni fa...