La cometa verde è stata vista di nuovo

Date:

Share post:

Giampaolo Lettiere
Giampaolo Lettiere
"Esperto di birra per tutta la vita. Appassionato di viaggi in generale. Appassionato di social media. Esperto di zombi. Comunicatore."
  1. Home page
  2. Lo sappiamo

Dopo la cometa C/2022 E3 di febbraio, ora è la prossima stella dalla coda verde: la cometa C/2023 sta attualmente orbitando verso il Sole e può essere vista al mattino nel cielo nord-orientale.

HEPPENHEIM – Gli spettatori hanno attualmente la possibilità di vedere di nuovo una cometa verde se il cielo è sereno. Secondo la Friends of the Stars Society, la cometa C/2023 è stata scoperta dall’astronomo dilettante giapponese Hideo Nishimura solo il 12 agosto e attualmente si sta muovendo verso il sole. Usando un binocolo o un teleobiettivo, attualmente puoi osservare C/2023 – noto anche come Nishimura – nel cielo mattutino nord-orientale.

La cometa C/2023 (verde), chiamata anche Nishimura. © Dan Bartlett/DPA

Secondo gli appassionati di stelle, le comete riservano sempre sorprese e Nishimura potrebbe aumentarne ulteriormente la luminosità. Il corpo celeste raggiungerà il punto più vicino al sole il 17 settembre. Quindi dista meno di 40 milioni di chilometri dalla stella al centro del nostro sistema solare. “Probabilmente si scioglierà durante il processo”, dicono gli amici delle star.

Lo scorso febbraio, la cometa verde C/2022 E3 (ZTF) è stata avvistata in uno dei suoi rari incontri con la Terra. Questo corpo celeste passa sopra la Terra solo ogni 50mila anni. Il colore verde deriva dal gas prodotto dal riscaldamento vicino al sole. C/2022 E3 (ZTF) è così chiamato perché è stato osservato per la prima volta da un osservatorio negli Stati Uniti lo scorso anno come parte del programma Zwicky Transient Facility.

Le comete provengono dai confini lontani e ghiacciati del sistema solare e sono corpi celesti che non sono stati consumati nella formazione dei pianeti. Secondo il Centro tedesco per gli affari aerospaziali, è costituito da granelli di polvere, particelle organiche e gas congelati a causa della sua bassa temperatura. L’alta percentuale di materiali volatili lo distingue dagli asteroidi. A volte vengono spinti fuori dalla loro orbita originaria dalla gravità o dalle collisioni e poi finiscono vicino al sole o alla terra. dpa

Related articles

Nuovo favorito per le vacanze: scelto come il lago più bello d’Italia

Pagina inizialeviaggiostava in piedi: 13 luglio 2024, 14:45Da: Francisca KindlPremeredivisoUna guida turistica italiana ha nominato per la nona...

Gli esami di laboratorio rivelano la presenza di sostanze tossiche

Home pageconsumatorestava in piedi: 13 luglio 2024 alle 19:09da: Romina KunziInsisteDivideLe donne si espongono regolarmente al pericolo senza...

Notizie di mercato: Desiree Doue nuovo obiettivo

Il Bayern Monaco sta preparando la sua squadra per la nuova stagione. Il Monaco punterà anche sul...

Verrà distribuito Android Auto 12.4

Android Auto 12.4 è distribuito da Google. Come sempre, potrebbe volerci del tempo prima che la nuova...