I truffatori prendono di mira i clienti

Date:

Share post:

Giampaolo Lettiere
Giampaolo Lettiere
"Esperto di birra per tutta la vita. Appassionato di viaggi in generale. Appassionato di social media. Esperto di zombi. Comunicatore."

Lettera di attivazione TAN non valida: con questa notifica i criminali vogliono ottenere i dati dei clienti di Deutsche Bank. I difensori dei consumatori avvertono.

I criminali inviano sempre più spesso e-mail fraudolente ai clienti di Deutsche Bank. Lo comunicano i centri consumatori sul loro sito. I truffatori hanno così inviato e-mail di phishing con il titolo “La tua lettera di attivazione photoTAN non è valida!”.

A differenza di altri tentativi di phishing, l’oggetto dell’e-mail corrisponde al contenuto. Pericolo: il messaggio è difficile da distinguere dai messaggi reali. Soprattutto perché il resto della posta fa una seria impressione.

Nel loro messaggio i criminali hanno indicato che la “lettera di attivazione photoTAN” è valida solo per 120 giorni e ora dovrebbe essere rinnovata. Come guida viene citata una direttiva europea, che descrive una procedura TAN valida ove necessario.

I truffatori vogliono rubare dati privati

“Ciò fa seguito alla nota secondo cui è necessario un codice di attivazione per attivare la procedura photoTAN”, scrivono i difensori dei consumatori. Presumibilmente, il codice può essere rinnovato solo tramite un collegamento allegato.

Come nei tentativi di phishing, il collegamento porta al sito web del truffatore. Lì vogliono catturare i dati privati ​​dei destinatari della posta.

Il consiglio dei difensori dei consumatori: “Non lasciatevi ingannare dalla presunta serietà, perché soprattutto l’indirizzo del mittente e il saluto impersonale indicano quasi sicuramente un tentativo di phishing.” L’e-mail dovrebbe essere spostata nella cartella spam senza risposta.

Cos’è il phishing?

Attraverso il cosiddetto phishing i criminali cercano di impossessarsi dei dati personali delle loro vittime. Ciò include il tuo nome, indirizzo email, password o data di nascita.

I criminali possono vendere questi dati o utilizzarli essi stessi per accedere e saccheggiare conti online come i conti bancari.

I criminali utilizzano e-mail, siti Web o messaggi di chat falsi per tentativi di phishing. Gli utenti ricevono un’e-mail che sembra provenire da una grande azienda.

Related articles

Gli albergatori altoatesini si preoccupano per i loro affari in Italia

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 14 luglio 2024, 5:37Da: Mark StobbersPremeredivisoL'imminente ristrutturazione del ponte Luke sull'autostrada del Brennero...

Presso la società di ingegneria meccanica Illig andranno persi 200 posti di lavoro

Home pageun lavorostava in piedi: 14 luglio 2024 alle 15:17da: Mark Stoffers, Marcel ReichInsisteDivideL’ondata di bancarotte della Germania...

Una nuova ricerca confuta anni di ipotesi

Home pageLo sappiamostava in piedi: 14 luglio 2024, 14:34da: Tanja BannerInsisteDivideIl clima di Marte potrebbe essere stato diverso...