Febbraio 8, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: Kiev in inverno: niente elettricità, niente russi | Politica

a: Paul Ronzheimer, attualmente a Kiev

Immagina di vivere come un genitore single con un bambino al 16° piano di un grattacielo, l’acqua è fuori uso, la linea elettrica non funziona e non c’è riscaldamento. Per quanto tempo lo sopporterai?

Gli ucraini che ho incontrato questa settimana a Kiev con temperature sotto lo zero, quando l’esercito russo ha bombardato il Paese con il freddo e l’oscurità, e in particolare la capitale, mi hanno dato tutti una risposta chiara: vogliono restare, qualunque cosa accada!

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky (44, al centro) ispeziona i danni causati dagli attacchi russi a Vyshhorod, vicino a Kiev, venerdì.

Foto: DISPENSA/AFP

Il mondo intero ha ammirato il coraggio e la volontà degli ucraini di resistere mentre l’esercito russo avanzava verso Kiev il 24 febbraio. Ora il mondo ammira la sua perseveranza dopo nove mesi di guerra.

A mezzanotte di mercoledì abbiamo visto centinaia di persone davanti a una fontana pubblica riempire le loro bottiglie d’acqua per usare il gas per fare il tè, lavarsi o usare il bagno.

Edifici distrutti a Vyshhorod dopo un attacco russo: i residenti mettono via i loro averi

Edifici distrutti a Vyshhorod dopo un attacco russo: i residenti mettono via i loro averi

Foto: Efrem Lukatsky/AP

Valeria, 16 anni, che era in lista d’attesa, ha dichiarato: “È una situazione difficile per tutti, non solo a Kiev ma in tutto il Paese. Il mio Paese è più importante per me che viaggiare all’estero. Non mi inchinerò a Putin che vuole che moriamo o scappiamo!»

La ferrea volontà degli ucraini significa che le tattiche di guerra di Putin potrebbero non funzionare più. Non sta facendo progressi sui fronti meridionale e orientale, quindi il suo esercito sta terrorizzando la gente con missili e droni kamikaze.

Ogni volta che viene colpita una centrale elettrica, il Cremlino esulta. La guerra non potrebbe essere più cinica e sporca. In effetti, l’Ucraina ha urgente bisogno di più difese antiaeree, perché le centrali elettriche stanno diventando sempre più difficili in caso di nuove vittime. Può rimanere buio e fresco più a lungo.

Il sindaco Vitali Klitschko, 51 anni, che sabato è stato criticato dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky, 44 anni, perché la città di Kiev non era sufficientemente preparata, ha dichiarato a BILD am SONNTAG: “La città ha di nuovo l’acqua e il 95% ha il riscaldamento. Continuiamo. Lavoriamo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per le persone.”

Il sindaco di Kiev Vitali Klitschko in conversazione con il corrispondente di BILD am SONNTAG Paul Runzheimer

Il sindaco di Kiev Vitali Klitschko in conversazione con il corrispondente di BILD am SONNTAG Paul Runzheimer

Foto: Giorgos Motavis

Gli osservatori a Kiev ipotizzano che l’attacco di Silinski a Klitschko potrebbe anche avere qualcosa a che fare con il fatto che la sua popolarità sta crescendo e che l’ex campione del mondo di boxe potrebbe diventare un contendente per la presidenza.

Klitschko a BILD am SONNTAG: “La chiave del successo dell’Ucraina dopo l’attacco della Russia al nostro Paese è la coesione, sia nazionale che internazionale”.

immagine:

Questo articolo è di BILD am SONNTAG. È disponibile l’e-paper dell’intera edizione quaggiù.

READ  Maxar: In che modo le immagini satellitari consentono il monitoraggio delle posizioni delle truppe e quando no