Gennaio 23, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli Stati Uniti inviano una flotta di petroliere in Europa e sventano i conti gas di Putin

ioÈ lo spirito del Natale o la mano invisibile del mercatino? I livelli di riempimento degli impianti di stoccaggio del gas tedeschi ed europei sono ai minimi storici, i prezzi dell’energia salgono a nuovi massimi allarmanti ogni giorno: una flotta di petroliere statunitensi sta emergendo all’orizzonte occidentale come soccorritore di emergenza per alleviare la crisi europea. povertà energetica.

Quella che sembra una favola natalizia è vera: secondo le informazioni di Bloomberg News, ci sono almeno dieci navi cisterna per GNL in viaggio verso l’Europa. “Sembra che altre 20 navi stiano attraversando l’Atlantico, ma non hanno ancora annunciato la loro destinazione finale”, affermano gli osservatori del mercato. “Le spedizioni negli Stati Uniti aiuteranno a compensare le minori spedizioni dalla Russia, il principale fornitore europeo”.

Leggi anche

I quasi 5 milioni di metri cubi di GNL in queste navi basterebbero a coprire un terzo del fabbisogno della Germania, il più grande consumatore di gas in Europa, in un mese invernale. In estate, questo importo corrisponde al consumo mensile completo in Germania.

I prezzi del gas europeo nel mercato all’ingrosso sono aumentati di oltre il 700 percento quest’anno poiché la Russia ha tagliato le forniture mentre le economie riaprono e la domanda aumenta. Il portale dei prezzi Verivox aveva già detto ai consumatori tedeschi che i prezzi del gas sarebbero aumentati del 20% nel 2022, oltre a un aumento del 10% dei prezzi dell’elettricità.

Fonte: infografica mondiale

Ora, la spaventosa esplosione dei prezzi è improvvisamente crollata con la notizia della consegna del GNL e i prezzi del gas nel mercato all’ingrosso sono diminuiti del 10%. L’aspetto delle navi americane è come il salvataggio di coloni assediati in un West americano: i cavalieri non sono mai in ritardo.

Almeno un terzo delle navi sembra aver spedito la compagnia di gas statunitense Chener Energy dal porto di carico del Sabine Pass a Luciana. È improbabile che il ponte aereo questa volta, come nel caso storico del ponte aereo, sia un molo, cioè un atto di aiuto organizzato politicamente.

Leggi anche

Centrale elettrica a gas Trianel Power ad Hamm in inverno

L’economia si preoccupa degli approvvigionamenti

Tuttavia, il business dell’energia e in particolare il business del gas naturale sono altamente politicizzati. Per anni, il governo degli Stati Uniti ha incoraggiato i paesi dell’Europa meridionale e orientale, con un sacco di soldi e buone parole, a costruire i cosiddetti terminali di gas naturale liquefatto (GNL) che potrebbero rendere di nuovo gas naturale liquefatto (GNL) e alimentarlo nella griglia.

Rick Perry, l’ex segretario all’Energia sotto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha proclamato il GNL statunitense “il gas della libertà” e, con l’aiuto dell’Europa, potrebbe liberarsi dal giogo della dipendenza energetica russa.

Un investimento che può ripagare economicamente e politicamente. In ogni caso, le petroliere americane stanno arrivando in Europa in un momento in cui i grandi impianti di stoccaggio del gas russi – il più grande dei serbatoi di Gazprom nel nord della Germania – sono quasi vuoti.

Con le loro osservazioni, politici russi come il presidente Vladimir Putin hanno alimentato la speculazione secondo cui la Russia sta rifiutando ulteriori spedizioni di gas ai mercati dell’Europa occidentale al fine di imporre una licenza operativa per il controverso gasdotto del Mar Baltico da otto miliardi di euro.

Leggi anche

I clienti di elettricità e gas si lamentano sempre più dei loro fornitori presso i centri di consulenza per i consumatori

Aumento dei prezzi di elettricità e gas

Di conseguenza, sarebbe un errore immaginare il presidente degli Stati Uniti Joe Biden con una lunga barba bianca che invia agli europei un regalo di Natale attraverso l’Atlantico: se le spedizioni di GNL fossero motivate politicamente, allora sarebbe difficile geopolitica. Tuttavia, c’è di più che suggerisce che le consegne di gas sono solo una normale reazione del mercato.

attività di gas liquefatto a breve termine

Perché il lavoro del gas liquefatto è solitamente di breve durata. Spesso gli armatori decidono solo quando le navi metaniere sono effettivamente in mare, in quale regione dei prezzi mondiali del gas sono attualmente i più alti e verso quale porto sono diretti. Negli ultimi mesi, le spedizioni di gas statunitensi hanno realizzato il maggior profitto nel mercato asiatico, perché l’economia è stata la più rapida a riprendersi dopo il picco dell’epidemia.

Ma ora la rotta più breve per l’Europa è più interessante per i venditori di GNL: secondo Bloomberg, i prezzi del gas su questa sponda dell’Atlantico “mostrano un raro costo aggiuntivo rispetto alla consegna in Asia”. I clienti dell’UE ora pagano 24 dollari in più rispetto ai clienti asiatici per un’unità di gas naturale, calcolata in Btu (British Thermal Unit).

Leggi anche

Centrale elettrica a gas a Berlino: non sono solo i reali costi energetici ad aumentare

I prezzi in Europa sono ora 14 volte più alti che negli Stati Uniti. Non lo spirito del Natale o della geopolitica, i mercati del gas operativi devono essere semplicemente la ragione per la consegna di GNL dagli Stati Uniti.

Il gruppo energetico tedesco Uniper a Düsseldorf è uno degli acquirenti. “Uniper ha un contratto a lungo termine per la consegna dagli Stati Uniti e ha anche acquistato alcuni carichi di GNL dagli Stati Uniti per il prossimo anno”, ha confermato la società in risposta a una richiesta di WELT. il nuovo anno.”

I prezzi più bassi del gas allentano la pressione sul mercato elettrico

Il sollievo è già evidente: “Alle 8:50 ad Amsterdam un megawatt costava 162.145 euro, il 6,2 percento in meno rispetto alla sera prima”, secondo un rapporto di Bloomberg, specializzato in dati finanziari ed economici.

Il calo dei prezzi del gas ha anche allentato la tensione sul mercato elettrico: “In Germania, i contratti elettrici per il prossimo anno sono stati dell’8,8% più convenienti e il prezzo a termine per megawattora è sceso a 296 euro”.

Leggi anche

I clienti di elettricità e gas si lamentano sempre più dei loro fornitori presso i centri di consulenza per i consumatori

Aumento dei prezzi di elettricità e gas

Più GNL statunitense potrebbe anche aiutare l’Europa ad affrontare la crisi elettrica in Francia, dove molte centrali nucleari hanno smesso di funzionare a causa di problemi tecnici. Per far fronte a questi guasti, le centrali elettriche a carbone ea gas devono essere sempre più utilizzate in molti paesi europei.

All’inizio di gennaio, circa il 30 per cento della capacità del reattore nucleare francese sarà ritirato dalla rete. Inoltre, la chiusura di tre centrali nucleari tedesche a Capodanno aggraverà la carenza di elettricità in Europa.

Qui puoi ascoltare i nostri podcast WELT

Usiamo il lettore di Podigee per il podcast WELT. Abbiamo bisogno del tuo consenso per poter visualizzare il riproduttore di podcast e interagire con o visualizzare i contenuti di Podigee e di altri social network.

“All in Stock” è un’istantanea quotidiana del mercato azionario dal team editoriale WELT Business. Tutte le mattine dalle 7:00 con i nostri giornalisti finanziari. Per esperti di borsa e nuovi arrivati. Iscriviti al podcast su spotifye Podcast di melee musica amazon e Deezer. o direttamente tramite RSS Feed.

READ  La Ferrari Daytona SP3 (2022) ha la serie di motori più potente del marchio fino ad oggi