Fondatore di WikiLeaks: Julian Assange si dichiara colpevole e può “lasciare quest’aula da uomo libero”

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."

HUn tribunale statunitense sull’isola Saipan Marianas, un territorio americano nell’Oceano Pacifico occidentale, ha approvato l’accordo tra il fondatore di WikiLeaks Julian Assange e la magistratura statunitense riguardante le accuse di spionaggio, ed è stato rilasciato.

La BBC e il Guardian britannico lo hanno riferito mercoledì all’unanimità dall’aula del tribunale. Di conseguenza, il 52enne verrà rilasciato in cambio della sua dichiarazione di colpevolezza dopo aver scontato la pena in Gran Bretagna. Lunedì Assange è stato sorprendentemente rilasciato dalla custodia britannica.

Assange ha ammesso di aver cospirato per ottenere e diffondere illegalmente segreti militari statunitensi. Ritiene che il cosiddetto Espionage Act, ovvero la legge americana contro lo spionaggio in base alla quale è stato accusato, sia in conflitto con il diritto alla libertà di espressione garantito dal Primo Emendamento della Costituzione. Assange ha detto in aula che si rende conto che potrebbe essere illegale incoraggiare gli informatori a fornire informazioni riservate.

Come il Guardian e le agenzie di stampa hanno continuamente riportato dall’aula del tribunale, il giudice Ramona Villagomez Manglona ha dichiarato: “Con questa sentenza, sembra che lei possa lasciare questa aula da uomo libero. “Spero che ritorni la pace”.

Sembra che sia stato un regalo di compleanno anticipato per Assange: “Ho sentito che è il tuo compleanno la prossima settimana, spero che inizierai la tua nuova vita in modo positivo”, ha aggiunto il giudice.

Julian Assange (al centro) arriva in aula a Saipan accompagnato dall’ambasciatore australiano negli Stati Uniti Kevin Rudd (a destra).

Fonte: Agenzia di stampa tedesca/Eugene Hoshiko

Assange aveva precedentemente concluso un accordo con la magistratura americana. Dopo essersi dichiarato colpevole, dovrebbe ora essere condannato a cinque anni di carcere, da compensare con il tempo trascorso in custodia britannica. Probabilmente gli sarà poi permesso di tornare nella sua nativa Australia.

Mentre il Guardian stava ancora riportando dall’aula del tribunale il processo in corso contro Assange, WikiLeaks ha pubblicato un post sulla Piattaforma X che avrebbe dovuto dettagliare la partenza di Assange per l’Australia.

Qui troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell’articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.

Di conseguenza, l’australiano dovrebbe decollare dalle Isole Marianne Settentrionali verso Canberra, in Australia, intorno alle 4:10, ora tedesca.

“Contro uno dei governi più potenti del mondo”

Dopo il rilascio, gli avvocati di Assange hanno parlato di una “giornata storica”. L’avvocato australiano per i diritti umani Jennifer Robinson ha dichiarato: “Spero che il fatto di essere riusciti a rilasciare Julian Assange oggi, contro ogni previsione e contro uno dei governi più potenti del mondo, dia speranza a tutti i giornalisti e gli editori imprigionati in tutto il mondo”. .” Tribunale di Saipan.

Robinson ha ringraziato in particolare il primo ministro australiano Anthony Albanese per i suoi instancabili sforzi a favore di Assange, che è stato recentemente incarcerato a Londra per cinque anni. Il Primo Ministro ha ripetutamente condotto una campagna ai massimi livelli per una soluzione alla controversia legale che circonda l’australiano.

Il suo avvocato, Barry Pollack, ha dichiarato: “È opportuno che il giudice ritenga, come ha fatto oggi, che un’ulteriore detenzione del signor Assange non sarebbe giusta o appropriata e che è giunto il momento per lui di riunirsi alla sua famiglia”. .” Assange ha sofferto molto nella sua lotta per la libertà di espressione e la libertà di stampa.

Si rischiava 175 anni di carcere

Assange è l’eroe di un grande scandalo di spionaggio. Nel 2006, l’australiano ha fondato la piattaforma WikiLeaks con l’obiettivo di supportare gli informatori e evidenziare informazioni nascoste.

Dal 2010 in poi, WikiLeaks ha pubblicato materiale riservato relativo alle operazioni militari statunitensi in Iraq e Afghanistan da parte dell’informatore Chelsea Manning. Gli Stati Uniti hanno poi accusato Assange di aver rubato e pubblicato materiale riservato, mettendo in pericolo la vita degli informatori americani.

Leggi anche

Julian Assange conclude un accordo armonioso con la giustizia americana

Da tempo la magistratura americana voleva processare Assange con l’accusa di spionaggio. Negli Stati Uniti d’America avrebbe potuto affrontare una pena detentiva fino a 175 anni. Invece, ha recentemente negoziato un accordo con la magistratura statunitense.

L’accordo sulla giustizia mira a risparmiare Assange da ulteriori incarcerazioni negli Stati Uniti. Gli Stati Uniti avevano precedentemente richiesto la sua estradizione dalla Gran Bretagna. Invece, secondo i documenti giudiziari statunitensi precedentemente pubblicati, il 52enne deve ora essere rilasciato immediatamente dopo l’udienza in tribunale.

“Una buona giornata per Assange, non una buona giornata per la libertà di stampa”.

Il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, vuole dichiararsi colpevole di parte dello scandalo dello spionaggio, in cambio del quale, a quanto pare, verrà risparmiato dal carcere negli Stati Uniti. “Non è un buon giorno per la libertà di stampa”, afferma Deniz Yücel, autore della rivista WELT.

Fonte: WELT TV/Deniz Yucel

È la conclusione avventurosa di un viaggio durato un anno e costellato di numerose battaglie legali. Assange ha iniziato la sua detenzione nel carcere di massima sicurezza di Belmarsh a Londra circa cinque anni fa. Prima del suo arresto nell’aprile 2019, aveva eluso per sette anni le forze dell’ordine presso l’ambasciata ecuadoriana a Londra.

Qui troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell’articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.

Inizialmente lo avevano preso di mira per le accuse di stupro in Svezia. Tuttavia, queste affermazioni furono successivamente abbandonate per mancanza di prove. Mentre gli Stati Uniti chiedono da anni l’estradizione di Assange, organizzazioni per i diritti umani, associazioni di giornalisti, artisti e politici ne chiedono il rilascio immediato. Anche il governo australiano ha condotto una campagna per il rilascio del suo cittadino.

Related articles

Gli alpinisti in Italia hanno bisogno di essere salvati dalla neve sulle Dolomiti

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 14 luglio 2024, 19:28Da: Martina LieblPremeredivisoUn tour delle Dolomiti si conclude in modo drammatico...

I prezzi delle auto piccole sono aumentati notevolmente e l’acquisto di una nuova auto è diventato quasi impossibile

Home pageun lavorostava in piedi: 14 luglio 2024, 22:27da: Marco HofstetterInsisteDivideSecondo uno studio dell'ADAC, le nuove utilitarie con...

Laura Wintoura racconta la sua vita da single e parla del partner dei suoi sogni

A sorpresa, Laura Wintoura parla della sua vita privata.Foto: Andreas Rentz/Getty ImagescelebritàLaura Wintoura è una delle presentatrici di...

La scienza vuole aggiornare la definizione del pianeta: l’ultima volta che Plutone è stato retrocesso

Home pageLo sappiamostava in piedi: 14 luglio 2024, 21:03da: Tanja BannerInsisteDividePlutone è un pianeta nano. Questo è...