“È lui che ha costruito Hamas”: l’ex primo ministro Olmert si aspetta la caduta di Netanyahu

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."

“È lui che ha costruito Hamas”
L’ex primo ministro Olmert si aspetta la caduta di Netanyahu

Ascolta il materiale

Questa versione audio è stata creata artificialmente. Maggiori informazioni | Invia la tua opinione

Durante il suo mandato, l'ex primo ministro israeliano Olmert ha proposto una soluzione globale a due Stati, ma ha fallito a causa del voto negativo dei palestinesi. Ora vuole basarsi sul piano che esisteva all’epoca. Il successore di Netanyahu è accusato di rafforzare Hamas per evitare negoziati di pace.

L'ex primo ministro israeliano Ehud Olmert ha accusato il suo successore, Benjamin Netanyahu, di rafforzare deliberatamente il movimento di Hamas. Olmert ha detto in un'intervista allo “Spiegel” che “lo sviluppo continuo e continuo di Hamas è una strategia calcolata da Netanyahu”.

Durante il suo mandato dal 2006 al 2009, lui stesso si rifiutò di rilasciare i principali terroristi palestinesi in cambio del rilascio di ostaggi israeliani, mentre Netanyahu ha rilasciato circa mille prigionieri palestinesi nel 2011, tra cui l'attuale leader di Hamas a Gaza, Yahya Sinwar. “Ora Netanyahu lo definisce nazista, ma all'epoca fu rilasciato e contribuì a renderlo il leader di Hamas”, ha detto Olmert alla rivista.

Olmert ha aggiunto che negli ultimi anni i servizi di sicurezza hanno ripetutamente offerto a Netanyahu di liquidare Sinwar. “Ma Pepe non voleva questo.” Il motivo, secondo Olmert, è che “l'alternativa avrebbe potuto essere il negoziato con l'Autorità Palestinese”.

“La rabbia erutterà come un vulcano.”

Olmert prevedeva una fine politica imminente per Netanyahu. “L’amarezza e la delusione si trasformeranno in rabbia che erutterà come un vulcano.” Olmert ha detto che invece di Netanyahu, Israele ha bisogno di un leader politico disposto a rendersi impopolare. “Non puoi cambiare la storia senza rischiare di diventare impopolare.”

Per risolvere il conflitto in Medio Oriente, l'ex primo ministro israeliano ha proposto l'invio di soldati americani ed europei nella Striscia di Gaza. Il 78enne ha continuato: “Abbiamo bisogno che europei e americani inviino una forza militare di transizione a Gaza perché gli arabi e i palestinesi non verranno e noi, Israele, non dovremmo restare lì”.

Per convincere americani ed europei, Israele deve dimostrare di avere orizzonti politici. Ha aggiunto: “Subito dopo l'azione militare, dobbiamo iniziare a negoziare una soluzione a due Stati”. Durante la sua permanenza al potere, Olmert propose all’allora presidente dell’Autorità Palestinese, Mahmoud Abbas, un piano di vasta portata per una soluzione a due Stati. Abbas all'epoca lo aveva rifiutato.

Related articles

L’Italia teme l’eruzione del supervulcano – La Regione pianifica un’evacuazione di massa

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 23 giugno 2024, 4:54Da: Moritz FletzingerPremeredivisoLa Terra trema, il supervulcano italiano potrebbe eruttare. ...

Un’azienda bavarese elimina 420 posti di lavoro

Home pageBavierastava in piedi: 23 giugno 2024, 4:59da: Leonie BellinaInsisteDivideIl fornitore di automobili Preh ha annunciato di voler...

Taylor Willey è morto all’età di 56 anni

Dipendenti dalle serieNotiziala gentestava in piedi: 23 giugno 2024, 4:48da: Lauren Borschke CremosoInsisteDivideÈ morto all'età di 56 anni...

Il sole sta per spostarsi verso i poli: cosa significa questo per la Terra

Home pageLo sappiamostava in piedi: 23 giugno 2024, 4:59da: Tanja BannerInsisteDivideCirca ogni undici anni, i poli magnetici del...