Devo pagare tariffe per lo streaming anche senza cavo?

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."
  1. Home page
  2. consumatore

Insiste

Le tasse di trasmissione sono obbligatorie per la maggior parte delle famiglie in Germania. Ma bisogna pagare questo importo anche se non c’è collegamento alla TV?

Monaco di Baviera – In Germania si devono pagare 18,36 euro per famiglia per le tasse di trasmissione. Dal 1° luglio i costi aggiuntivi non comprendono più il canone via cavo: da quel momento in poi il tipo di ricezione televisiva potrà essere scelto liberamente.

Il privilegio dei costi aggiuntivi non vale più: tutti dovrebbero continuare a pagare il canone di trasmissione?

L’assegnazione dei costi del cavo ai residenti residenziali tramite una fattura dei costi operativi è stata chiamata concessione sul sovrapprezzo. Ogni famiglia doveva pagare per il collegamento via cavo condiviso a casa, indipendentemente dal fatto che fosse in uso o meno. Allo stesso tempo ciò era possibile anche per Internet e per le comunicazioni telefoniche, ma il governo del semaforo ha abolito questa regolamentazione modificando la legge sulle telecomunicazioni (TKG).

In Germania le famiglie devono pagare 18,36 euro al mese per lo streaming: è necessario anche senza una connessione via cavo? © Fernando Gutierrez-Juarez/DPA

Tuttavia, le tariffe di trasmissione rimangono invariate da parte di TKG. La tariffa mensile di 18,36 euro, precedentemente nota come tassa GEZ, viene pagata da quasi tutte le famiglie tedesche. Non importa il numero di radio e televisori e il numero di persone nella famiglia. Anche le persone che non hanno una connessione via cavo a casa devono pagare le tariffe per lo streaming: alcuni potrebbero sentirsi offesi da questo regolamento, ma ha dei retroscena.

Alcune famiglie potrebbero essere esentate dalle tasse di trasmissione

In Germania ogni famiglia deve pagare un canone per garantire il finanziamento di ARD, ZDF e Deutschlandradio. Se molte famiglie vengono improvvisamente esentate dal pagamento, ciò deve essere compensato dalle restanti famiglie, altrimenti si creerà un grosso buco nelle loro casse.

“Tutti i cittadini, le aziende, le istituzioni e le strutture pubbliche di assistenza in Germania danno il loro contributo affinché tutti possano trarne vantaggio”, afferma il servizio di contribuzione. Anche senza collegamento via cavo le famiglie possono accedere ai programmi TV anche tramite la connessione Internet.

Queste persone possono essere esentate dalle tasse di trasmissione:

  • Destinatari del denaro dei cittadini
  • Beneficiari delle prestazioni per i richiedenti asilo
  • Beneficiari dell’assistenza sociale
  • Beneficiari del BAföG
  • Beneficiari della previdenza di base in età avanzata o in caso di ridotta capacità di guadagno
  • Persone in cerca di protezione dall’Ucraina

Il servizio di contribuzione afferma spesso che le tariffe per lo streaming dovranno aumentare in futuro per mantenere la qualità attuale. È probabile che molte persone siano interessate a sapere se possono essere esentate dal pagamento. Ciò è possibile soprattutto per i beneficiari di prestazioni sociali come queste I soldi dei cittadini. Anche i beneficiari dell’aiuto sociale e i beneficiari del BAföG sono esentati dal canone di trasmissione. Registrarsi è semplice, tutto quello che devi fare è effettuare il login Modello di servizio contributivo mittente. (Quasi)

Related articles

Sono stati segnalati più casi di Oropouche: la clinica fornisce i dettagli

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 20 luglio 2024, 6:20Da: Vittoria CrumbeckPremeredivisoIn Italia sono stati segnalati nuovi casi di...

La figlia di Valya è dovuta andare in ospedale!

Samira Yavuz è preoccupata: sua figlia Valya è dovuta andare in ospedale!bromflashSamira W Serkan Sono diventati genitori per...

Il campione olimpico Harting si lamenta di “un’ideologia orientata alle minoranze”

L’atletica tedesca è in crisi. Il campione olimpico Robert Harting ha una visione chiara delle ragioni e...