Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

23 giornata di Liga: il Barcellona e il Real Madrid non mollano

By   /   21 Febbraio 2021  /   Commenti disabilitati su 23 giornata di Liga: il Barcellona e il Real Madrid non mollano

L’Atletico Madrid del cholo Simeone dopo il pareggio casalingo contro il Celta Vigo cerca la nona vittoria nelle ultime 10 partite per consolidare il primato in classifica. I rivali di giornata del Granada, all’Estadio Nuevo Los Carmenes, vogliono conquistare i 3 punti che gli mancano da più di un mese. Gli ospiti partono molto meglio e si rendono pericolosi in un paio di occasioni, prima con Correa e poi con Suarez senza trovare però il vantaggio. Al 30′ i colchoneros vanno vicini al gol ancora con il bomber uruguaiano Suarez, che chiama in causa Silva con un ottimo tiro da posizione ravvicinata. Nel secondo tempo il copione del match è sempre lo stesso con i madrileni che comandano il gioco e accelerano quando vogliono. Al 47′ arriva la più grande occasione della partita sempre sui piedi di Suarez che con un tiro al volo schiacciato a terra colpisce in pieno la travsersa. Tiro di pregevole fattura!!! Al 63′ l’Atletico passa meritatamente in vantaggio con un tiro di mancino da fuori area di Marcos Llorente che si va ad insaccare all’angolo sinistro di Silva. Il centrocampista spagnolo ex Real Madrid con questo gol arriva a 7 in campionato conditi anche da altrettanti assist. Stagione spettacolare fin qui per lui!!! Il Granada accusa il colpo, ma reagisce subito tornando in partita con il tiro in scivolata di Herrera deviato dalla difesa dell’Atletico, che rende impossibile la parata a Oblak. Al 74′ i colchoneros passano di nuovo in vantaggio grazie alla deviazione sfortunata del difensore del Granada sul tiro di Correa. L’Atletico Madrid grazie a un gol fortunoso, ma cercato e voluto, si porta a casa 3 punti importantissimi che consentono al cholo Simeone di mantenere una distanza considerevole nei confronti di Real Madrid e Barcellona.
Il Barcellona di Koeman dopo la sconfitta infrasettimanale contro il Siviglia in semifinale di Copa Del Rey, vuole concentrarsi sul campionato per continuare la rincorsa all’Atletico Madrid. Al 27′ il primo tiro in porta è dell’Alaves con Battaglia che da fuori area chiama alla parata Ter Stegen. Al 29′ i catalani passano in vantaggio con il portoghese Trincao che su cross di Mingueza la mette dentro di piatto senza lasciare scampo al portiere. Al tramonto del primo tempo arriva il lampo del campione: Messi dal limite dell’area dribbla un avversario e calcia perfettamente all’angolino destro della porta difesa da Pacheco siglando il gol del 2 a 0. Nel secondo tempo il Barcellona si addormenta e gli ospiti ne approfittano con Rioja che su contropiede buca Ter Stegen e riapre la partita al Camp Nou. Al 74′ i blaugrana rimettono le cose a posto con la doppietta di Trincao che dopo aver recuperato la respinta di Pacheco su Messi conclude in porta firmando il gol del +2. L’Alaves sbanda vistosamente e Messi ne approfitta subito segnando un gol clamoroso: ancora una volta dal limite dell’area il capitano del Barcellona salta un giocatore in scioltezza e lascia partire un tiro a giro sul secondo palo che Pacheco può solo guardare ed ammirare. Gol fantastico e che giocatore!!!!!!!! Nei minuti finali i padroni di casa si divertono e riescono a segnare il gol della “manita” con Firpo su assist di Griezmann. Con questi tre punti Koeman può tirare un sospiro di sollievo e può guardare con più ottimismo il suo fututo.
Il Real Madrid falcidiato dalle assenze vuole dare continuità al suo ottimo periodo di forma contro un Valencia in piena crisi. Al 9′ i blancos si rendono pericolosi con una conclusione di Casemiro che crea più di qualche preoccupazione a Domenech che respinge in calcio d’angolo in maniera goffa. Al 12′ il Madrid passa in vantaggio con il solito Karim Benzema che da fuori area con un tiro a giro chirurgico trova la rete del 1 a 0. Al 42′ le merengues raddoppiano con un’azione fantastica che viene conclusa da Toni Kross con tiro preciso sul primo palo che non lascia scampo a Domenech. Gran gol!!! Nel secondo tempo il Valencia entra in partita con un tiro da lontano di Maxi Gomez che viene respinto perfettamente da Courtois. Al 63′ viene annullato il gol del 3 a 0 a Mendy per fuorigioco di Vincius Jr che è scattato sulla fascia sinistra troppo in anticipo. Nei minuti finali dell’incontro il Real controlla il gioco senza rischiare troppo e si porta a casa 3 punti molto pesanti dopo le vittorie dell’Atletico Madrid e del Barcellona. Nella lotta per la conquista della Liga è evidente che la corsa è tra i tre colossi di Spagna: Real Madrid, Ateltico Madrid e Barcellona.
RISULTATI:
Celta vigo 3-1 Elche 45′ e 68’Mina(C),45+2’Mendez(C),50’Rigoni(E)
Granada 1-2 Atl. Madrid 63’Llorente(A),66’Herrera(G),74’Correa(A)
Siviglia 1-0 Huesca 57’El Haddadi
Eibar 1-1 Valladolid 7’Mesa(V),23’Kike(E)
Barcellona 5-1 Alaves 29’e74’Trincao(B),45+1’e75’Messi(B),57’Rioja(A),80’Firpo(B)
Getafe 0-1 Real Sociedad 30’Isak
Real Madrid 2-0 Valencia 12’Benzema,42’Kroos
Levante 0-1 Osasuna 74’Budimir
Villareal 1-2 Betis 45’Fekir(B);52’Emerson(B),65’rig.Moreno(V)
CLASSIFICA DEI PRIMI 10 DI LIGA:
1.Atletico Madrid 54
2.Real Madrid 49
3.Barcellona 46
4.Siviglia 45
5.Real Sociedad 38
6.Villareal 36
7.Betis 33
8.Granada 30
9.Celta Vigo 29
10.Levante 27

Bi Pier Luigi Di Rauso

    Print       Email

You might also like...

Carl Fogarty e Ducati, un binomio fatto di vittorie

Read More →