Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

“Sono fatto così, non ci posso fare nulla”

By   /   29 Gennaio 2021  /   Commenti disabilitati su “Sono fatto così, non ci posso fare nulla”

Psicologia. Come reagire e rispondere di fronte ad un’affermazione di questo tipo: “Io sono fatto così. E’ una frase da abolire.

Sono fatto così!

Qualche giorno fa ho avuto un confronto con mio figlio -undicenne- e mi ha risposto “Non ci posso fare nulla, sono fatto così”. In quell’istante ho capito che gli dovevo una lezione di psicologia di base in meno di due minuti – in quanto dopo la loro attenzione svanisce. É mai capitato anche a voi che vostro figlio (compagno, amico…) vi abbia risposto in questo modo? Come ci possiamo comportare e soprattutto rispondere in quest’occasione? Molte persone credono che siamo nati con certi tratti e non cambieremo mai. Questa convinzione è frutto di vari messaggi ricevuti a partire dalla tenera età. Molti di noi hanno sentito frasi come “sei testardo come tuo padre,” “sei logorroica come tua madre”, “è insopportabile”, oppure “è un timidone”. Queste “etichette” ci fanno credere che noi dobbiamo essere cosi, e di conseguenza ci comportiamo in tale modo e lasciamo poco spazio al cambiamento. Questo vale sia in senso negativo che positivo.

“Per personalità si intende un mix di valori, visioni del mondo, risposte fisse e caratteristiche che sono aspetti relativamente duraturi della persona”.

La parola “personalità” è usata nel linguaggio quotidiano in modo molto diverso da quello che usa lo scienziato comportamentale. Le persone descrivono altri come persone con una bella personalità, una personalità allegra o anche molta personalità. A volte si dice che le persone non abbiano personalità. La parola, nel linguaggio quotidiano, tende ad avere un significato valutativo e si riferisce al grado in cui siamo attratti, respinti o annoiati da un’altra persona. La parola “personalità” ha molti usi comuni e molte definizioni. Quindi cosa significa? In sostanza, per personalità si intende un mix di valori, visioni del mondo, risposte fisse e caratteristiche che sono aspetti relativamente duraturi della persona.

Affermazione da cancellare

Poiché cerchiamo la prevedibilità, cerchiamo di imparare quelle cose sui nostri simili che ci consentiranno di prevedere cosa faranno in determinate situazioni. Più li conosciamo, più è probabile che saremo in grado di fare una previsione del genere. Si tratta di cercare quegli aspetti di una persona di cui si può dire che spieghi il suo comportamento e lo preveda in futuro. Alcuni ricercatori ritengono che la personalità si fissi all’età di 5 anni. Questo è molto improbabile e la ricerca attuale indica che i nostri atteggiamenti, sistemi di credenze e aspirazioni – componenti della personalità – sebbene difficili da cambiare, continuino ad adattarsi durante la vita. È molto difficile cambiare ciò che siamo ma possiamo cambiare ciò che facciamo, almeno per brevi periodi di tempo.

Quasi mai siamo davvero chi crediamo di essere: l’identità è una miscela di opposti che evolve e muta nel tempo”

Mentre la personalità è considerata ciò che siamo, il comportamento, d’altra parte, è ciò che facciamo. Mentre gran parte del nostro comportamento è ovviamente il risultato dei nostri valori e credenze, è molto più facile che ci comportiamo in modo diverso (anche se solo per un breve periodo) che cambiare convinzioni. Inoltre, se proviamo comportamenti diversi – modi diversi di fare le cose – e scopriamo che hanno successo, questo di per sé potrebbe indurci a cambiare anche opinioni e valori profondamente radicati. Esiste una netta distinzione tra personalità e comportamento che molti non conoscono. Perché è così importante comprendere la differenza? Ebbene, la consapevolezza di sé in termini di comportamenti è fondamentale. Se sai quali sono i tuoi comportamenti preferiti, puoi adattarli e modificarli a seconda della situazione e delle persone con cui hai a che fare.

Come si cambia.

La prossima volta quando qualcuno vi risponde “Non ci posso fare nulla, sono fatto così” voi potete rispondere: “La nostra personalità influenza i nostri comportamenti ma siamo noi a scegliere come comportarci. A volte scegliere un comportamento alternativo può fare si che diventiamo ancora migliori. Sta tutto nella nostra scelta.” In questo modo inviti l’altro a riflettere sul proprio comportamento senza rischio di offendere la persona (e la sua personalità).

di Jelena Forese

Jelena Forese, laurea magistrale in Psicologia ed un lungo percorso in Analisi Transazionale. Oggi si occupa di Psicologia positiva ed esercita la professione come Coaching nell’Età Evolutiva. E’ Coach Certificato e Certified coaching by values practitioner. Psicologa e Family coach www.jelenaforese.com

    Print       Email

You might also like...

Giusto non significa necessariamente uguale

Read More →