Loading...
You are here:  Home  >  Accade oggi  >  Current Article

A Milano si tiene la prima lotteria della storia italiana

By   /   9 Gennaio 2021  /   No Comments

Il 9 gennaio 1448, nella piazza Sant’Ambrogio di Milano, si tenne la prima lotteria della storia italiana. Ad organizzarla fu un banchiere, Cristoforo Taverna, con l’intento di risanare, almeno in parte, le casse della Aurea Repubblica Ambrosiana, in pesante deficit a causa della guerra contro Venezia.

In pratica, il Taverna, con la scusa del premio al vincitore, invitava i milanesi, piuttosto restii a depositare i propri risparmi in banca, a scommettere sulla possibile vincita e allo stesso tempo suscitava il loro  spirito patriottico, considerata la nobile causa, ovvero contribuire alla lotta contro il nemico comune.

La “lotteria” intesa come vendita di biglietti e premi in denaro, si tenne per la prima volta a Bruges (Belgio) nel 1466, organizzata dalla vedova del famoso pittore fiammingo Jan van Eyck, a favore dei poveri.

Verso il 1520 il re di Francia, Francesco I, legalizzò ufficialmente con un editto le lotterie, autorizzando la loro organizzazione in 5 “ruote” corrispondenti a 5 città: Parigi, Lione, Strasburgo, Bordeaux e Lilla; la ruota era infatti il nome con il quale furono denominate le urne contenenti i biglietti da estrarre.

Alcuni anni dopo, nel 1566, la lotteria approdò in Inghilterra e, l’anno successivo, la stessa regina Elisabetta I ne promosse una allo scopo di raccogliere fondi per la riparazione di 5 porti inglesi

Nate per fini benefici o di pubblica utilità, le lotterie divennero presto fonte di lucro e, di conseguenza, su di esse furono avanzati sospetti che si trattasse di operazioni truffaldine. Dalle lotterie nacque quello che poi prese il nome di gioco del Lotto

Con il passare degli anni le lotterie si sono moltiplicate e diversificate, insieme alle scommesse, più o meno lecite,al costo dei biglietti e al valore del premio messo in palio.

In Italia, nel 1735 a Roma fu indetta una lotteria per avviare la bonifica delle paludi pontine. Con l’unificazione del Regno, il Governo assunse il monopolio del lotto e delle lotterie. Nel 1932 fu effettuatala prima lotteria in chiave moderna, abbinata ad una gara automobilistica: “La lotteria di Tripoli“.

Negli anni ’30 nacque la Lotteria di Capodanno, che nel 1956 fu abbinata alla trasmissione Rai Canzonissima. Successivamente, divenne la Lotteria Italia, che ancora oggi si tiene con l’estrazione dei biglietti vincenti il 6 gennaio.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You might also like...

Inizia la tradizione dell’insediamento del Presidente USA il 20 gennaio

Read More →